Beautiful Liar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Beautiful Liar
Beautiful Liar.jpg
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaBeyoncé
FeaturingShakira
Tipo albumSingolo
Pubblicazione5 marzo 2007
Durata3:19
Album di provenienzaB'Day
GenereContemporary R&B
Pop latino
EtichettaColumbia
ProduttoreStargate
Registrazione2006, Sony Music Studios, Battery Studios, New York, La Marimonda, Nassau, Bahamas, Futura Productions, Roslindale, The Hit Factory, Miami
Certificazioni
Dischi d'oroBelgio Belgio[1]
(vendite: 15 000+)
Germania Germania[2]
(vendite: 150 000+)
Nuova Zelanda Nuova Zelanda[3]
(vendite: 7 500+)
Regno Unito Regno Unito[4]
(vendite: 400 000+)
Dischi di platinoAustralia Australia (2)[5]
(vendite: 140 000+)
Danimarca Danimarca[6]
(vendite: 40 000+)
Italia Italia[7]
(vendite: 60 000+)
Stati Uniti Stati Uniti[8]
(vendite: 1 000 000+)
Spagna Spagna (3)[9]
(vendite: 75 000+)
Beyoncé - cronologia
Singolo precedente
(2007)
Singolo successivo
(2007)
Shakira - cronologia
Singolo precedente
(2007)
Singolo successivo
(2007)
Logo
Logo del disco Beautiful Liar

Beautiful Liar è un duetto della cantante statunitense Beyoncé in collaborazione con la cantautrice colombiana Shakira. Il brano è stato scritto da Beyoncé stessa, con Amanda Ghost, Ian Dench e i membri degli Stargate Mikkel S. Eriksen e Tor Erik Hermansen; è stata prodotta dagli Stargate e da Beyoncé per la ripubblicazione del suo secondo album solista, B'Day. È stata prodotta una versione "spanglish" del brano senza Shakira, intitolata Bello Embustero.

Il brano è il primo singolo estratto dalla edizione deluxe di B'Day. Ha vinto agli MTV Video Music Awards 2007 il premio come "Miglior Collaborazione".[10][11]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il duetto è stato confermato da Beyoncé in un'intervista concessa ad Univision nel dicembre 2006. In un'intervista ad MTV nel febbraio 2007 ha poi descritto come abbia incontrato Shakira molte volte in vari premi e spettacoli negli ultimi anni e di come entrambe desiderassero collaborare insieme.[12][13] Quando Beyoncé la invitò a registrare una canzone per la ripubblicazione del suo secondo album, B'Day, Shakira era impegnata in tour e aveva difficoltà a rispettare le scadenze. Nonostante ciò, «ce l'abbiamo fatta, perché siamo l'una fan dell'altra e rispettiamo i rispettivi lavori».[12] Beyoncé e Shakira registrarono le rispettive parti in studi separati con il vincitore di Grammy Gustavo Celis.[13]

Beyoncé ha affermato che la canzone parla dell'emancipazione femminile, in accordo con il tema dell'album. Le protagoniste cantano infatti di essere state affascinate dallo stesso uomo, ma invece di litigare per lui, hanno deciso di non cominciare un'inutile tragedia:[12]

«Parla di un ragazzo che prende in giro entrambe, e invece di litigare per lui diciamo, 'Dimentichiamolo. Alleiamoci. È un bellissimo bugiardo.»

Pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

Il brano apparve in internet nel febbraio del 2007; fu pubblicato ufficialmente il 28 aprile nel Regno Unito[14] e il 15 maggio negli Stati Uniti.

La canzone è stata prodotta in diverse versioni. L'artista reggaeton portoricano Don Omar registrò alcune strofe per un remix della canzone,[15] che però non fu pubblicato. Nel Regno Unito, la maggior parte delle stazioni radio - come Radio 1 - proposero una versione più dance del pezzo, un remix dei Freemasons, al posto dell'originale. Fu anche prodotta una versione spagnola del singolo, apparsa in alcune edizioni della versione deluxe di B'Day.

Beautiful Liar fu nominata ai Grammy Award del 2008 nella categoria "Miglior Collaborazione Pop".[16] La versione spagnola del brano fu nominata ai Latin Grammy Award come "Canzone dell'anno".[17] In Europa, il brano fu premiato come "Best-Selling British Song" agli Ivor Novello Awards del 2008. Nonostante fosse una canzone americana, Beautiful Liar fu inclusa nelle nomination perché includeva gli autori britannici Amanda Ghost e Ian Dench.[18][19]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Beautiful Liar ha debuttato alla posizione 94 della classifica Billboard Hot 100 solo con i download digitali. La settimana successiva, il singolo salì di 91 posizioni fino alla terza con vendite digitali di 150,000 copie, segnando un record per il maggior movimento nella storia della classifica,[20] record poi battuto da Britney Spears con Womanizer[21] e successivamente da Kelly Clarkson con My Life Would Suck Without You.[22] Nella classifica Billboard Pop 100, il singolo passò dalla posizione 77 alla 3. Beautiful Liar divenne anche uno dei pochi singoli a debuttare in prima posizioni in entrambe le classifiche Billboard Hot Digital Tracks e Hot Digital Songs charts.[23] A metà maggio, il singolo arrivò in vetta alla classifica Billboard Hot Singles Sales, divenendo il quinto dall'album B'Day a raggiungere la prima posizione. Nel febbraio del 2009, Beautiful Liar fu certificato disco di platino dalla Recording Industry Association of America per aver venduto più di un milione di copie.[8]

Nei mercati internazionali il singolo è andato meglio, raggiungendo le prime dieci posizioni nelle classifiche di 32 paesi. Divenne così un'altra hit mondiale per Shakira e Beyoncé,[24] che entrambe avevano già pubblicato internazionale una hit prima di Beautiful Liar: Beyoncé Déjà vu e Shakira Hips Don't Lie. Nel Regno Unito, il remix dei Freemasons fu ampiamente promossa dalle stazioni radio, inclusa la BBC Radio 1.[25] Debuttò, due settimane prima della pubblicazione del singolo, nella classifica UK Singles Chart alla decima posizione, divenendo così il miglior debutto per entrambe Beyoncé e Shakira contando solo i download digitali. Nella prima settimana ha venduto 37,500 unità.[14] Con la pubblicazione del singolo fisico, il singolo arrivò al primo posto,[26] divenendo così la terza numero uno per Beyoncé e la seconda per Shakira; ha mantenuto la posizione per tre settimane.[14] Il 20 giugno 2007, il singolo fu certificato disco d'argento per aver venduto più di 200,000 copie.[27]

In Australia, il singolo arrivò in quinta posizione, divenendo il cinquantunesimo singolo del 2008 in termini di vendite.[28] L'Australian Recording Industry Association diede la certificazione di disco di platino per aver venduto più di 70,000 unità.[29] In Nuova Zelanda il singolo debuttò in prima posizione.[30]

Il duetto debuttò alla posizione numero 1 della classifica italiana, dove rimase per quattro settimane consecutive. Si tratta del primo (e ad oggi unico) singolo numero 1 in Italia per Beyoncé e il terzo per Shakira dopo "Whenever Wherever" e "Hips Don't Lie", a cui ne seguiranno altri ancora. "Beautiful Liar" è uno dei singoli di maggior successo in Italia nel nuovo millennio.[31]

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il video di Beautiful Liar fu diretto dal regista Jake Nava, che aveva già collaborato con Beyoncé per altri video. Fu girato spontaneamente, dopo aver provato per soli quaranta minuti. Beyoncé imparò le coreografie da Shakira, che ne creò la maggior parte e le insegnò alcuni movimenti di danza del ventre.[32] L'idea di sembrare delle sosia fu di Beyoncé, che una volta vide un ragazzo ballare e lei pensò che fosse davanti a uno specchio, finché non capì che stava ballando con un altro ragazzo.[13]

La prima metà del video mostra Beyoncé e Shakira in luoghi separati. All'inizio del fumo maschera le facce delle donne. Al procedere del video vengono mostrate in ambienti tra loro contrapposti, tra cui: un'alba (Beyoncé) e il crepuscolo (Shakira); in mezzo alle foglie spazzate dal vento; canne di bambù ricoperte da orchidee gialle; una stanza con luci al neon e scritte in avestico sul muro; e infine nel mezzo di un temporale. Passi di danza lenta e del ventre sono mostrati per tutta la durata del video. Le donne portano un taglio di capelli simile e dei vestiti neri per tutta la durata del video suscitando molto successo.

Beautiful Liar fu nominato come "Video dell'anno" agli BET Awards del 2007, premio però andato a un altro video di Beyoncé, Irreplaceable.[33] Agli MTV Video Music Award del 2007 vinse nella categoria "Miglior collaborazione", una nuova categoria inserita nello show di quell'anno.[34] Per la premiazione, solo Beyoncé ritirò il premio perché Shakira era in Canada durante la cerimonia.[35]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

US Single
  1. Beautiful Liar (featuring Shakira) - 3:21
  2. Beautiful Liar (Bello Embustero) (Spanish Version) - 3:22
  3. Beautiful Liar (Spanglish Version) (featuring Sasha Fierce a.k.a. Beyoncé) - 3:21
  4. Beautiful Liar (Instrumental) - 3:19
Australian Single
  1. Beautiful Liar (featuring Shakira) - 3:19
  2. Beautiful Liar (Freemasons Remix Edit) (featuring Shakira) - 3:27
European Single
  1. Beautiful Liar (featuring Shakira) - 3:19
  2. Beautiful Liar (Freemasons Remix Edit) (featuring Shakira) - 3:27
  3. Irreplaceable (Maurice Joshua Remix Edit) - 4:03
  4. Déjà Vu (Freemasons Radio Mix) - 3:15
  5. Beautiful Liar (Video) - 3:34

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche di fine anno[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2007) Posizione
massima
Australia[49] 51
Australia (urban)[50] 9
Austria[51] 29
Belgio (Fiandre)[52] 18
Belgio (Vallonia)[53] 29
Germania[54] 28
Grecia[55] 17
Nuova Zelanda[56] 37
Paesi Bassi[57] 13
Regno Unito[58] 12
Svizzera[59] 11

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (NL) LES DISQUES D'OR/DE PLATINE - SINGLES - 2007, Ultratop. URL consultato il 9 maggio 2010.
  2. ^ (DE) Gold-/Platin-Datenbank, Bundesverband Musikindustrie. URL consultato il 1º dicembre 2015 (archiviato dall'url originale il 12 febbraio 2012).
  3. ^ (EN) Beautiful Liar disco d'oro in Nuova Zelanda (13/03/2011), Radioscope. URL consultato l'8 settembre 2017 (archiviato dall'url originale il 31 agosto 2011).
  4. ^ (EN) BRIT Certified, British Phonographic Industry. URL consultato il 1º dicembre 2015.
  5. ^ (EN) ARIA Charts - Accreditations - 2019 Singles, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 16 settembre 2019.
  6. ^ IFPI Danmark - 2008, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 19 luglio 2010.
  7. ^ LE CIFRE DI VENDITA - 2007 (PDF), Musica e dischi, p. 8. URL consultato l'8 settembre 2017 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).
  8. ^ a b (EN) Beyonce, Beautiful Liar – Gold & Platinum, Recording Industry Association of America. URL consultato il 1º dicembre 2015.
  9. ^ (ES) Canciones top 20 anual - 2007 (PDF), Productores de Música de España. URL consultato il 9 maggio 2010 (archiviato dall'url originale il 15 marzo 2012).
  10. ^ I vincitori degli MTV Video Music Awards 2007.
  11. ^ Beyoncé, regina dei video musicali. URL consultato il 26 novembre 2010 (archiviato dall'url originale il 24 febbraio 2008).
  12. ^ a b c (EN) Corey Moss, Beyoncé Turns Heads With Sports Illustrated Cover, Shakira Duet, MTV, 14 febbraio 2007. URL consultato il 17 agosto 2008.
  13. ^ a b c Jennifer Vineyard, Beyoncé: Behind the B'Day Videos, MTV. URL consultato il 17 agosto 2008.
  14. ^ a b c ALL THE No.1's, The Official UK Charts Company. URL consultato il 17 agosto 2008 (archiviato dall'url originale il 22 agosto 2008).
  15. ^ (EN) Don Omar, To Conquer the World, VOY Music. URL consultato il 16 aprile 2007 (archiviato dall'url originale il 28 agosto 2008).
  16. ^ (EN) Tim Nudd, Kanye West, Amy Winehouse Lead Grammy Nods, People, 6 dicembre 2007. URL consultato il 30 gennaio 2008 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  17. ^ 8th Latin Grammy Awards Winners List, The Recording Academy. URL consultato il 17 agosto 2008 (archiviato dall'url originale il 1º settembre 2007).
  18. ^ 2008 Ivor Novello awards: The winners, British Broadcasting Corporation, 22 maggio 2008. URL consultato il 17 agosto 2008.
  19. ^ Andre Paine, Ivors nominees, British Broadcasting Corporation, 21 aprile 2008. URL consultato il 17 agosto 2008.
  20. ^ Jonathan Cohen, Akon Scores Second No. 1 Hit From 'Konvicted', in Billboard, Nielsen Business Media, Inc, 29 marzo 2007. URL consultato il 17 agosto 2008.
  21. ^ Spears Scores Record-Setting Hot 100 Jump, Billboard, 15 ottobre 2008. URL consultato il 10 gennaio 2010.
  22. ^ (EN) Gary Trust, Best Of 2009: Part 1, Billboard, 15 dicembre 2009. URL consultato il 10 gennaio 2010.
  23. ^ Beyoncé Sets Billboard Chart Record as 'Beautiful Liar,' Her Superstar Duet With Shakira, Achieves the Biggest Jump in Hot 100 History, PR-Newswire, 29 marzo 2007. URL consultato il 29 marzo 2007 (archiviato dall'url originale il 23 settembre 2009).
  24. ^ Amanda Ghost, British Broadcasting Corporation, 17 marzo 2007. URL consultato il 17 agosto 2008.
  25. ^ This Week's Guest, British Broadcasting Corporation. URL consultato il 17 agosto 2008.
  26. ^ Paul Sexton, Beyoncé, Shakira And Avril Overtake U.K. Charts, in Billboard, Nielsen Business Media, Inc, 23 aprile 2007. URL consultato il 17 agosto 2008 (archiviato dall'url originale l'11 ottobre 2012).
  27. ^ Top 40 Singles of the Year 200, British Broadcasting Corporation. URL consultato il 17 agosto 2008 (archiviato dall'url originale l'11 novembre 2012).
  28. ^ ARIA Charts - End Of Year Charts - Top 100 Singles 2007, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 17 agosto 2008.
  29. ^ ARIA Charts - Accreditations - 2007 Singles, su Australian Recording Industry Association. URL consultato il 17 agosto 2008.
  30. ^ a b c d e f g h i j k l m n o Beyoncé and Shakira - Beautiful Liar, Hung Medien. URL consultato il 14 novembre 2010.
  31. ^ italiancharts.com - Beyoncé & Shakira - Beautiful Liar
  32. ^ (EN) Jennifer Vineyard, Beyoncé: Behind The B'Day Videos, MTV, p. 3. URL consultato il 27 dicembre 2007.
  33. ^ Josh Grossberg, Beyoncé Bests BET Noms, E! Online, 17 maggio 2007. URL consultato il 1º luglio 2010 (archiviato dall'url originale il 25 aprile 2008).
  34. ^ (EN) James Montgomery, MTV VMA Race Is On: Justin Timberlake, Beyoncé Lead Nominations, MTV, 7 agosto 2007. URL consultato il 17 agosto 2008.
  35. ^ (EN) 2007 VMA: The Entire 2007 MTV Video Music Awards On-Demand, MTV. URL consultato il 17 agosto 2008.
  36. ^ Beyoncé Album & Song Chart History, Canadian Hot 100 for Beyoncé.
  37. ^ Beyoncé Album & Song Chart History, Eurochart Hot 100 Singles for Beyoncé.
  38. ^ Chart Track, Irish Single Chart.
  39. ^ Chart Stats - Beyonce & Shakira - Beautiful Liar, ChartStats.
  40. ^ ČNS IFPI, IFPI Czech Republic.
  41. ^ ČNS IFPI, IFPI Czech Republic.
  42. ^ Beyoncé Album & Song Chart History, Billboard Hot 100 for Beyoncé.
  43. ^ Beyoncé Album & Song Chart History, Billboard Hot Dance/Club Play for Beyoncé.
  44. ^ Beyoncé Album & Song Chart History, Billboard Latin Songs for Beyoncé.
  45. ^ Beyoncé Album & Song Chart History, Billboard Hot R&B/Hip-Hop Songs for Beyoncé.
  46. ^ Beyoncé Album & Song Chart History, Billboard Radio Songs for Beyoncé.
  47. ^ Archívum - Slágerlisták - MAHASZ - Magyar Hanglemezkiadók Szövetsége, Rádiós Top 40 játszási lista.
  48. ^ Archívum - Slágerlisták - MAHASZ - Magyar Hanglemezkiadók Szövetsége, Single (track) Top 10 lista.
  49. ^ ARIA Top 100 Singles 2007, Aria.com.au. URL consultato il 19 luglio 2010.
  50. ^ [1][collegamento interrotto]
  51. ^ Steffen Hung, Jahreshitparade 2009, austriancharts.at, 25 dicembre 2009. URL consultato il 19 luglio 2010.
  52. ^ Ultratop Belgian Charts, ultratop.be, 13 luglio 2010. URL consultato il 19 luglio 2010.
  53. ^ Ultratop Belgian Charts, ultratop.be, 13 luglio 2010. URL consultato il 19 luglio 2010.
  54. ^ Germany Top 100 Singles ~ 2007, Musicharts.net. URL consultato il 19 luglio 2010.
  55. ^ Ελληνικό Chart, Ifpi.gr. URL consultato il 19 luglio 2010 (archiviato dall'url originale il 21 luglio 2011).
  56. ^ RIANZ, RIANZ. URL consultato il 19 luglio 2010 (archiviato dall'url originale il 16 marzo 2010).
  57. ^ Steffen Hung, Dutch charts portal, dutchcharts.nl. URL consultato il 19 luglio 2010.
  58. ^ 2009 UK singles - MusiCharts, Musicharts.net. URL consultato il 4 febbraio 2010.
  59. ^ 2007 year end, Swsscharts.com.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica