Alpago (Italia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Alpago (comune))
Alpago
comune
Alpago – Veduta
Il Lago di Santa Croce e la conca dell'Alpago
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Veneto-Stemma.png Veneto
Provincia Provincia di Belluno-Stemma.png Belluno
Amministrazione
Capoluogo Pieve d'Alpago
Sindaco Umberto Soccal (lista civica Insieme si cresce) dal 6-6-2016
Data di istituzione 23 febbraio 2016
Territorio
Coordinate
del capoluogo
46°07′34.68″N 12°21′09″E / 46.1263°N 12.3525°E46.1263; 12.3525 (Alpago)Coordinate: 46°07′34.68″N 12°21′09″E / 46.1263°N 12.3525°E46.1263; 12.3525 (Alpago)
Altitudine 690 m s.l.m.
Superficie 80,34 km²
Abitanti 6 926[1] (31-12-2016)
Densità 86,21 ab./km²
Frazioni Bastia, Buscole, Campon, Cornei, Curago, Farra d'Alpago, Foran, Garna, Lastra, Paludi, Pian Cansiglio, Pian Osteria, Pianture, Pieve d'Alpago (sede comunale), Plois, Poiatte, Puos d'Alpago, Quers, Santa Croce del Lago, Schiucaz, Sitran, Sommacosta, Spert, Tignes, Tomas, Torch, Torres, Valzella, Villa, Villaggio Riviera, Villanova,
Comuni confinanti Belluno, Chies d'Alpago, Claut (PN), Erto e Casso (PN), Fregona (TV), Ponte nelle Alpi, Soverzene, Tambre, Vittorio Veneto (TV)
Altre informazioni
Cod. postale 32010, 32015, 32016
Prefisso 0437
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 025072
Cod. catastale M375
Targa BL
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Cl. climatica zona F, 3 225 GG[2]
Nome abitanti alpagoti
Giorno festivo 26 giugno, San Vigilio
Cartografia
Alpago – Mappa
Posizione del comune di Alpago nella provincia di Belluno
Sito istituzionale

Alpago è un comune italiano di 6 926 abitanti della provincia di Belluno in Veneto. È sorto in seguito alla fusione tra Farra d'Alpago, Pieve d'Alpago e Puos d'Alpago ed è operativo dal 23 febbraio 2016. Da questa data i tre comuni precedenti hanno cessato di esistere come tali e sono divenuti municipi ai sensi dell'art. 32 dello statuto comunale. La sede del comune sparso si trova a Pieve d'Alpago.

Il comune occupa la parte occidentale dell'omonima regione storico-geografica. Il territorio appartiene all'Unione montana Alpago.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il comune si stende nella conca dell'Alpago, circondata dalle Prealpi Bellunesi, tra la valle del Piave e la Val Lapisina. La parte a sud ovest è occupata dalle acque del Lago di Santa Croce, mentre quella a sud est dall'altopiano del Cansiglio.

Il principale corso idrico è il torrente Tesa, insieme ai due canali artificiali Cellina e Rai, costituiscono la principale idrografia del comune.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il primo tentativo di fusione fu proposto, nel 1997, su iniziativa della Lega Nord, e riguardava tutti e cinque i comuni dell'Alpago (compresi dunque anche anche Chies d'Alpago e Tambre). Il primo referendum si tenne nel 2001, ma i sì prevalero solo nei tre comuni citati e quindi l'iter non giunse a compimento. Successivamente, nel 2014, i tre comuni in cui si raggiunse la maggioranza dei consensi, che collaboravano già da tempo (ad esempio con la gestione associata di servizi e funzioni), ripresero il progetto su iniziativa partita dal comune di Puos d'Alpago accolta favorevolmente dalle amministrazioni di Farra e Pieve (a seguito di un Consiglio Comunale congiunto del 9 maggio 2015) e dal Consiglio Regionale del Veneto (provvedimento n. 71 del 20 ottobre 2015). La proposta di fusione ha superato poi anche il vaglio del referendum popolare del 17 gennaio 2016 ed è stata trasposta nella legge regionale n. 7/2016.

Persone legate ad Alpago[modifica | modifica wikitesto]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Autostrade[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio è attraversato nella parte occidentale dall'autostrada A27, raggiungibile tramite l'uscita Fadalto-Lago di Santa Croce

Strade[modifica | modifica wikitesto]

L'arteria principale è costituita dalla Strada statale 51 di Alemagna che dopo aver superato la Sella di Fadalto entra nel territorio comunale costeggiando la riva occidentale del lago di Santa Croce.

Altre strade categorizzate come provinciali costituiscono la rete di completamento: S.P. 4 della Val Cantuna, S.P. 5 di Lamosano, S.P. 28 delle Coste d'Alpago, S.P. 422 dell'Alpago e del Cansiglio, S.P. 423 del lago di Santa Croce,

Ferrovie[modifica | modifica wikitesto]

Il comune è attraversato dalla Ferrovia Ponte nelle Alpi-Conegliano, nel territorio si trova la Stazione di Santa Croce del Lago presso l'omonimo abitato; la fermata principale è la Stazione per l'Alpago presso La Secca, in comune di Ponte Nelle Alpi.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
23 febbraio 2016 6 giugno 2016 Nicola De Stefano - Comm. pref.
6 giugno 2016 in carica Umberto Soccal Lista civica Insieme si cresce Sindaco

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2016.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Veneto Portale Veneto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Veneto