Comelico Superiore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Comelico Superiore
comune
Comelico Superiore – Stemma
Comelico Superiore – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Veneto-Stemma.png Veneto
Provincia Provincia di Belluno-Stemma.png Belluno
Amministrazione
Sindaco Marco Staunovo Polacco (lista civica Crediamo nel Comelico) dal 26-5-2014
Territorio
Coordinate 46°35′20.87″N 12°30′53.14″E / 46.58913°N 12.51476°E46.58913; 12.51476 (Comelico Superiore)Coordinate: 46°35′20.87″N 12°30′53.14″E / 46.58913°N 12.51476°E46.58913; 12.51476 (Comelico Superiore)
Altitudine 1 210 m s.l.m.
Superficie 96,15 km²
Abitanti 2 199[1] (31-12-2016)
Densità 22,87 ab./km²
Frazioni Candide (sede comunale), Casamazzagno, Dosoledo, Padola
Comuni confinanti Auronzo di Cadore, Danta di Cadore, Kartitsch (AT-7), San Nicolò di Comelico, Sesto (BZ)
Altre informazioni
Cod. postale 32040
Prefisso 0435
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 025015
Cod. catastale C920
Targa BL
Cl. sismica zona 3 (sismicità bassa)
Nome abitanti comelicesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Comelico Superiore
Comelico Superiore
Comelico Superiore – Mappa
Posizione del comune di Comelico Superiore nella provincia di Belluno
Sito istituzionale

Comelico Superiore (Cumelgu d Sora in ladino[2][3]) è un comune italiano di 2 199 abitanti[1] della provincia di Belluno in Veneto. Si tratta di un comune sparso in quanto sede comunale è la frazione Candide.

È il comune più settentrionale della regione Veneto.

Una sua borgata, Sega Digon, è stata teatro della strage di Cima Vallona del 25 giugno 1967.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[4]

Persone legate a Comelico Superiore[modifica | modifica wikitesto]

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Lago di Sant'Anna.
Malga Coltrondo.

Comelico Superiore non ha un centro abitato che porta il nome del comune.

Il comune si divide in quattro frazioni:

e in tre borgate:

  • Sacco,
  • Sega Digon,
  • Sopalù.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
16 giugno 1985 4 luglio 1990 Achille Carbogno DC Sindaco [5]
4 luglio 1990 24 aprile 1995 Gian Franco Festini Cucco PSI Sindaco [6]
24 aprile 1995 14 giugno 1999 Mario Zandonella Necca lista civica Sindaco [7]
14 giugno 1999 14 giugno 2004 Mario Zandonella Necca lista civica Sindaco [8]
14 giugno 2004 8 giugno 2009 Luca De Martin Topranin lista civica Sindaco [8]
8 giugno 2009 26 maggio 2014 Mario Zandonella Necca lista civica Sindaco [9]
26 maggio 2014 in carica Marco Staunovo Polacco lista civica Crediamo nel Comelico Sindaco [10]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2016.
  2. ^ Comunità Montana Comelico e Sappada - Sportello Ladino.
  3. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 223.
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  5. ^ Eletto il 12 maggio.
  6. ^ Eletto il 6 maggio.
  7. ^ Eletto il 23 aprile.
  8. ^ a b Eletto il 13 giugno.
  9. ^ Eletto il 7 giugno.
  10. ^ Eletto il 25 maggio

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Italo Zandonella Callegher, Dolomiti della Val Comelico e Sappada, Bolzano, Athesia, 1991
  • Marta Mazza, Comelico e Sappada, Belluno-Venezia, Regione Veneto, 2004
  • Carlo Tagliavini, Il dialetto del Comelico. Nuovi contributi alla conoscenza del dialetto del Comelico, [s.l.], Comunità montana del Comelico e Sappada, 1988
  • Elia De Lorenzo Tobolo, Dizionario del dialetto ladino di Comelico Superiore, Bologna, Tamari, 1977

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN237385485
Veneto Portale Veneto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Veneto