Al Convegno dei Terranova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Al Convegno dei Terranova
Titolo originaleAu Rendez-Vous des Terre-Neuvas
Altri titoliMaigret al Convegno dei Terranova
All'Insegna di Terranova
AutoreGeorges Simenon
1ª ed. originale1931
1ª ed. italiana1933
GenereRomanzo
SottogenereGiallo
Lingua originalefrancese
AmbientazioneFécamp
ProtagonistiCommissario Maigret
Coprotagonistisignora Maigret
AntagonistiPierre Le Clinche, Octave Fallut
Altri personaggiJean-Marie Canut, Adèle Noirhomme, Marie Léonnec
SerieRomanzi con Maigret protagonista
Preceduto daUn delitto in Olanda
Seguito daLa danzatrice del Gai-Moulin

Al Convegno dei Terranova (titolo originale francese Au Rendez-Vous des Terre-Neuvas, pubblicato in traduzione italiana anche col titolo Maigret al Convegno dei Terranova e All'Insegna di Terranova) è un romanzo poliziesco di Georges Simenon con protagonista il commissario Maigret.

È il nono romanzo dedicato al personaggio del celebre commissario.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Maigret si prepara per le sue annuali vacanze in Alsazia, ma riceve una lettera da un vecchio compagno di scuola, Jorissen, diventato insegnante a Quimper: un suo ex studente, Pierre Le Clinche, è accusato (ingiustamente, secondo Jorissen) dell'omicidio di Octave Fallut, capitano del peschereccio Océan, dove Le Clinche era marconista. Maigret convince la moglie a passare le vacanze a Fécamp, dove comincia a indagare ufficiosamente. Nessuno in paese e al café Au Rendez-Vous des Terre-Neuvas parla chiaramente con Maigret e le indagini si fanno via via più complesse proprio per la ritrosia dei paesani, bretoni, uomini di mare, per niente avvezzi alle indagini di un poliziotto di città. Intanto l'accusato in preda a una sorta di depressione, non parla, come se stesse tenendo nascosto qualcosa. Ma il commissario continua a scavare scoprendo un altro omicidio, avvenuto in alto mare, che si rivelerà il vero motivo dell'assassinio del capitano dell'Océan.

Maigret risolve il caso, ma preferisce lasciare Fécamp e tornare a Parigi senza consegnare il colpevole alla polizia locale.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Il romanzo è stato scritto a bordo dell'"Ostrogoth" a Morsang-sur-Seine nel luglio del 1931 e pubblicato per la prima volta il mese successivo in Francia, per l'editore Fayard.

In Italia è apparso per la prima volta nel 1933, tradotto da Guido Cantini, con il titolo Al Convegno dei Terranova, pubblicato da Mondadori nella collana "I libri neri. I romanzi polizieschi di Georges Simenon" (nº 9)[1]. Sempre per lo stesso editore è stato ripubblicato, dal 1968 col titolo Maigret al Convegno dei Terranova e la traduzione di Elena Cantini, in altre collane o raccolte tra gli anni trenta e ottanta[2] (dal 1971 nella traduzione di Rosalba Buccianti). Nel 1997 il romanzo è stato pubblicato presso Adelphi con il titolo All'Insegna di Terranova, tradotto da Anna Morpugo, nella collana dedicata al commissario (parte de "gli Adelphi", al nº 122).

Film e televisione[modifica | modifica wikitesto]

Due sono stati gli adattamenti del romanzo per la televisione:

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]