Il delitto di Bagatelle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il delitto di Bagatelle
Titolo originale L'homme dans la rue
Altri titoli Quattro giorni sempre a piedi
Il prigioniero della strada
Autore Georges Simenon
1ª ed. originale 1940
1ª ed. italiana 1958
Genere Racconto
Sottogenere Giallo
Lingua originale francese
Serie Racconti con Maigret protagonista
Preceduto da Quelli del Grand Café
Seguito da Vendita all'asta

Il delitto di Bagatelle (titolo originale in francese L'homme dans la rue, conosciuto in italiano anche con i titoli Quattro giorni sempre a piedi e Il prigionero della strada) è un racconto dello scrittore belga Georges Simenon con protagonista il personaggio del commissario Maigret.

Venne scritto a Nieul-sur-Mer, nella Charente Marittima, nel 1939.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dalle parti della Porte de Bagatelle, sui viali del Bois de Boulogne, viene trovato il cadavere di Ernst Borms, medico viennese domiciliato a Neuilly-sur-Seine. È stato sparato, ma non vi sono indizi o sospettati. In seguito la soluzione del caso verrà ricordata dai colleghi come tipica di Maigret, che fa pubblicare sui giornali a notizia che l'assassino è stato scoperto e che vi sarà il giorno dopo una ricostruzione degli eventi sul posto. Tra i curiosi che si presentano ad assistere alcuni sospetti vengono poi seguiti. Tra di loro in particolare viene data la caccia a un uomo che appare e scompare senza farsi prendere; infine viene identificato come Stephan Strevzki, un polacco di Varsavia sposato a una donna ungherese di nome Dora. I due vivono a Passy (vecchio comune che ora fa parte del XVI arrondissement di Parigi) da pochi anni, ma lui da qualche giorno è sparito. Maigret fa allora pubblicare dai giornali la notizia che la moglie è stata rapita e lui, spaventato, si consegna alla polizia. Viene fuori che lei era l'amante di Borms e per questioni di orgoglio e gelosia lo ha ucciso. Il marito, che sapeva tutto, ha cercato di deviare l'inchiesta, spostando i sospetti su di sé, ma inutilmente. Ora si rivolgerà ai migliori avvocati e la farà difendere, nel campo dei delitti passionali, riuscendo non a farla assolvere, ma almeno a farle avere solo un anno. E nel frattempo andrà a trovare una o due volte alla settimana il commissario, insegnandoli a giocare a scacchi.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Il racconto venne pubblicato in francese per la prima volta come Le prisonnier de la rue, in due puntate su "Sept jours", del 15 e 22 dicembre 1940, quindi in volume, nella raccolta di racconti Maigret et les petits cochons sans queue[1], edita da Presses de la Cité nel 1950.

In italiano è stato pubblicato per la prima volta 1958 da Mondadori, con il titolo Quattro giorni sempre a piedi e la traduzione di Anna Ferraris, nella collana "Capolavori Gialli” (n° 109); quindi inserito nella raccolta di racconti L’innamorato della signora Maigret, nel 1967 nella collana “Le inchieste del commissario Maigret” (n° 25)[2]; volume dal 1981 inserito negli Oscar (n° 1436 o G 81). È stato poi incluso nella raccolta Minacce di morte e altri racconti, nella traduzione di Marina Di Leo presso Adelphi (parte della collana "gli Adelphi", al n° 454).

Film e televisione[modifica | modifica wikitesto]

Il racconto è stato adattato in televisione una sola volta, quale

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La raccolta comprende anche Le deuil de Fonsine, L'escale de Buenaventura, Madame Quatre et ses enfants, Le petit tailleur et le chapelier, Les petits cochons sans queue, Sous peine de mort, Un certain Monsieur Berquin e Vente à la bougie, solo l'ultimo con il personaggio di Maigret.
  2. ^ Il volume contiene anche L'innamorato della signora Maigret, Un errore di Maigret e Vendita all'asta e altri 4 racconti che non sono della serie di Maigret. cfr. il sito.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Il prigioniero della strada, trad. di Marina De Leo, in Minacce di morte e altri racconti, Milano, Adelphi, 2014, pp. 91-108 ISBN 9788845928796

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]