Valerio Evangelisti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Valerio Evangelisti

Valerio Evangelisti (Bologna, 20 giugno 1952) è uno scrittore italiano. È uno dei più noti scrittori italiani di fantascienza, fantasy e horror. È conosciuto soprattutto per il ciclo di romanzi dell'inquisitore Nicolas Eymerich e per la trilogia di Nostradamus, divenuti bestseller. L'opera di Evangelisti, pur sviluppata autonomamente, può rientrare a pieno diritto nel filone del New Weird[1]. Evangelisti ha anche riconosciuto l'appartenenza di alcune sue opere al corpus letterario definito New Italian Epic.[2]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce a Bologna il 20 giugno del 1952. Si laurea in Scienze politiche con indirizzo storico-politico nel 1976 presso l'Università di Bologna. Vive tuttora a Bologna, ma trascorre alcuni mesi dell'anno a Puerto Escondido, Messico, dove ha una casa.

Fino al 1990 porta avanti una carriera accademica che alterna con l'attività di funzionario del Ministero delle Finanze. Inizia la sua carriera di autore scrivendo saggi storici - una quarantina - per un totale di cinque volumi.

Decide quindi di dedicarsi alla narrativa fantastica, e presto raggiunge la notorietà vincendo nel 1993 il Premio Urania con il romanzo Nicolas Eymerich, inquisitore, che viene pubblicato l'anno seguente nella collana di fantascienza della Mondadori. Seguono in ordine cronologico i successivi romanzi che compongono il ciclo di Eymerich, ossia Le catene di Eymerich (1995), Il corpo e il sangue di Eymerich (1996), Il mistero dell'inquisitore Eymerich (1996), Cherudek (1997), Picatrix, la scala per l'inferno (1998), Il castello di Eymerich (2001), Mater terribilis (2002), La luce di Orione (2007), Rex tremendae maiestatis (2010).

Storicamente Nicolas Eymerich è un inquisitore domenicano realmente esistito (nato nel 1320 a Girona, in Catalogna, e morto nel 1399). Il personaggio che Evangelisti ha mutuato dalla realtà storica è crudele, inflessibile, altero, tormentato, agisce con totale spietatezza al servizio della Chiesa e di ciò che ritiene il bene ed è tuttavia dotato di straordinaria intelligenza e di profonda cultura. Nei vari romanzi del ciclo indaga i fenomeni misteriosi nell'Europa medioevale influenzando strategicamente i grandi avvenimenti storici dell'epoca, ma la soluzione del mistero spesso la si ritrova in storie parallele a quella dell'intreccio principale, che si proiettano nel nostro presente e nel nostro futuro, volutamente rappresentato con toni oscuri, fondamentalisti e disumani.
A partire dal 2012 l'azienda italiana TiconBlu ha prodotto il videogioco Nicolas Eymerich, Inquisitore: La Peste, ispirato ai romanzi di Evangelisti.

Un altro suo successo nel 1999, che viene tradotto in tutto il mondo, è la trilogia Magus - Il romanzo di Nostradamus, biografia romanzata del più famoso ed importante scrittore di profezie della storia. La vita di Nostradamus è fedele alle fonti, e l'autore fa appello all'immaginario solo quando queste fonti sono lacunose. L'opera inquadra lo scenario di un secolo di profonde trasformazioni, culturali e sociali. I volumi che compongono la trilogia sono Il presagio, L'inganno e L'abisso, ma di fatto costituiscono un'unica opera (un centinaio di capitoli per un migliaio di pagine) che ha venduto 100.000 copie ed è stata acquistata da editori di tre continenti.

I romanzi di Evangelisti vengono tradotti in molte lingue tra cui il francese, lo spagnolo, il tedesco e il portoghese. In Francia gli vengono assegnati i più ambiti premi nell'ambito della letteratura fantastica e di fantascienza, che sono il Grand Prix de l'Imaginaire (1998) e il Prix Tour Eiffel (1999); in Italia riceve il Prix Italia (2000) per la fiction radiofonica. Attualmente è ancora attivo su questa linea scrivendo sceneggiature per la radio, il cinema, la televisione e i fumetti. Dopo essere stato per un decennio direttore della rivista Progetto Memoria - Rivista di storia dell'antagonismo sociale è adesso direttore editoriale di Carmilla On line, una pubblicazione di genere trasversale dedicata parimenti alla narrativa fantastica e alla critica politica.

La sua passione per i gruppi heavy metal, tra cui Pantera, Sepultura, Venom e Metallica, gli ha fornito parecchi spunti per i suoi scritti, soprattutto l'antologia Metallo urlante e il romanzo Black Flag.

Altra fonte di ispirazione è la storia degli Stati Uniti, che gli suggerisce i romanzi Antracite (2003) e Noi saremo tutto (2004). È invece il Messico a essere al centro dei romanzi Il collare di fuoco, pubblicato nel novembre del 2005 e Il collare spezzato del novembre 2006. In essi è narrata, attraverso gli occhi di diversi personaggi di fantasia, la storia del Messico, tra il 1859 e il 1930 (dal 1859 al 1890 ne Il collare di fuoco).

La casa editrice DeriveApprodi ha ristampato nell'ottobre 2005 un saggio storico di Evangelisti, Gli sbirri alla lanterna. La plebe giacobina bolognese (1792-1797), mentre L'ancora del mediterraneo ha pubblicato tre suoi volumi di critica letteraria: Alla periferia di Alphaville (2001), Sotto gli occhi di tutti (2004) e Distruggere Alphaville (2006). Nel 2005 la casa editrice UniService di Trento pubblica un saggio biobibliografico a cura del critico cinematografico As Chianese. L'anima dell'inquisitore è il primo studio italiano sull'opera evangelistiana, un'introduzione al lavoro dello scrittore con prefazione di Giuseppe Lippi e postfazione di Serge Quadruppani.

Nel 2006 Evangelisti ha scritto il racconto originale La Sala dei Giganti, che è stato pubblicato in allegato alla guida Studiare a Padova, dell'Università di Padova. Il mini-romanzo, lungo circa 40 pagine è stato distribuito in tutta Italia in circa 260.000 copie; in compenso però non è ancora uscito nelle librerie. Nonostante l'alta tiratura il libro ha subito raggiunto delle ottime quotazione sul mercato dei collezionisti. Con questo racconto Valerio Evangelisti si è aggiudicato il Premio Italia, attribuito nel corso della XXXIII Italcon, la convention italiana di fantascienza, tenutasi a Fiuggi (FR) dal 22 al 25 marzo 2007. Il Premio Italia, gestito dalla sezione italiana della World Science Fiction Society presieduta da Ernesto Vegetti, è attribuito dopo votazioni che coinvolgono migliaia di appassionati di Science fiction. “La Sala dei Giganti”, in una versione leggermente differente, costituisce l'incipit del romanzo La luce di Orione (2007), che vede l'inquisitore Nicolas Eymerich partecipare, nel 1366, a una crociata per liberare dall'assedio dei turchi l’impero bizantino, ormai in piena decadenza. Sempre nel 2007, la Wild Boar Edizioni ha pubblicato Il mondo di Eymerich, gioco di ruolo basato sui romanzi dell'Inquisitore, di cui Valerio Evangelisti ha scritto la prefazione: "Vivere molte vite".

Nel novembre 2008 esce Tortuga, romanzo di ambientazione caraibica, con pirati per protagonisti; ha fatto seguito nel 2009 il romanzo Veracruz, la cui storia si colloca temporalmente prima. Conclude il ciclo Cartagena, gli ultimi della Tortuga (2012). Evangelisti fa dei pirati gli agenti dell'introduzione del capitalismo nel continente americano.

Alla fine del 2009 gli è stato diagnosticato un tumore al sistema linfatico. È giunto ad una remissione completa al termine del 2010, dopo alcuni cicli di chemioterapia. Ha raccontato l'esperienza nel racconto Day Hospital, pubblicato nel 2011 all'interno della collana Inediti d'Autore del Corriere della Sera.[3]. Il racconto è stato ampliato in un volume dallo stesso titolo nel 2012.

Nel 2010 è uscito Rex tremendae maiestatis, decimo e (forse) ultimo capitolo della saga di Eymerich.

Nel 2013 ha pubblicato Il sole dell'avvenire. Vivere lavorando o morire combattendo. Lo ha seguito, nel 2014, Il sole dell'avvenire. Chi ha del ferro ha del pane. Sono i primi due volumi di un'imponente trilogia che narra le vicende di alcune famiglie di braccianti e contadini dell'Emilia-Romagna dal 1875 al 1950. Lo sfondo è la nascita del socialismo, del sindacalismo e della cooperazione, unitamente alla trasformazione epocale di un territorio.

Per alcuni anni ha scritto puntualmente nella rubrica "I nocturniani" del mensile Nocturno Cinema.

Si è candidato come indipendente alle elezioni europee del 2009 nella Lista Anticapitalista (costituita dall'unione tra Rifondazione Comunista ed il Partito dei Comunisti Italiani) e nel 2011 alle elezioni amministrative per il comune di Bologna nella lista Sinistra per Bologna - Federazione della Sinistra.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Narrativa[modifica | modifica wikitesto]

Ciclo di Eymerich[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Nicolas Eymerich (personaggio).

Romanzi e racconti con protagonista Nicolas Eymerich (l'ordine cronologico degli avvenimenti è indicato dalla data a fine riga).

Alcuni romanzi con protagonista Eymerich sono stati raggruppati nelle seguenti raccolte:

  • L'ombra di Eymerich, Mondadori, 1998 (contiene i romanzi Nicolas Eymerich, inquisitore, Le catene di Eymerich e Il corpo e il sangue di Eymerich)
  • I sentieri perduti di Eymerich, Mondadori, 2000 (contiene i romanzi Il mistero dell'inquisitore Eymerich, Cherudek e Picatrix. La scala per l'inferno)
  • L'ombra di Eymerich - L'inizio della Saga, Mondadori, 2014 (contiene i romanzi Nicolas Eymerich, inquisitore, Il corpo e il sangue di Eymerich e Le catene di Eymerich)

Ciclo di Pantera[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi con protagonista il misterioso pistolero-stregone messicano Pantera.

Trilogia di Magus[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi che ripercorrono la vita di Nostradamus.

I tre romanzi sono stati successivamente riuniti in un unico volume:

  • Magus. Il romanzo di Nostradamus, Mondadori, 2000

Ciclo delle lotte sindacali[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi che narrano alcune vicende legate alla storia del movimento sindacale nordamericano (l'ordine cronologico degli avvenimenti è indicato alla fine).

Ciclo messicano[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi che ripercorrono la storia della rivoluzione messicana.

Ciclo dei pirati[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi che narrano alcune vicende legate alla storia della pirateria (l'ordine cronologico degli avvenimenti è indicato dalla data a fine riga).

  • Tortuga, Mondadori, 2008. (ambientazione 1685)
  • Veracruz, Mondadori, 2009. (ambientazione 1683)
  • Cartagena, Mondadori, 2012. (ambientazione 1697)

Ciclo Il sole dell'avvenire[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi che narrano le vicende di alcune famiglie di braccianti e contadini romagnoli, dall'epoca post-risorgimentale alle soglie del 1900.

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

Racconti[modifica | modifica wikitesto]

  • O Gorica tu sei maledetta', in Isaac Asimov's Science Fiction Magazine (ed. italiana) n. 15, luglio 1995; ristampato in L'ombra di Eymerich, 1998; ristampato in Lune nere, 2005
  • Fantastorie dal terzo pianeta. Nuovi racconti italiani nel segno di Carmilla, L'Altritalia, 1997
  • Il nodo kappa, in AA.VV. Tutti i denti del mostro sono perfetti, a cura di Valerio Evangelisti e Giuseppe Lippi, Urania n. 1322 Mondadori, 1997; ristampato in Oscar Mondadori, 1998
  • ...et mourir de plaisir, in A/Rivista Anarchica n. 245, maggio 1998
  • Fuga da Gotham City, in A/Rivista Anarchica n. 247, estate 1998
  • Paradi (Paradice), in AA.VV. Destination 3001, a cura di R. Silverberg e J. Chambon, Flammarion, 2000 (in francese)
  • Fuite de la couveuse (Fuga dall'incubatrice), in Hauteurs - Revue littéraire du Nord et d'ailleurs, n. 5, 2001
  • Gocce nere, pubblicato in 24 puntate da Liberazione, agosto 2001: ingloba i racconti Il nodo Kappa e Sepultura, quest'ultimo compreso in Metallo urlante
  • Le souffle des FARC (Il soffio delle FARC), in AA. VV., Eros Millennium, a cura di J-M. Ligny, J'ai Lu, 2001; ristampato in Mano n. 7, 2002; ristampato in AA.VV. Pene d'amore. Sette racconti erotici, a cura di Gianni Biondillo, Guanda, 2008
  • La controinsurrezione, in Valerio Evangelisti e Antonio Moresco Controinsurrezioni, Mondadori, 2008
  • Day Hospital, Corriere della Sera, 2011
Raccolte di racconti[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni racconti sono stati riuniti in antologie:

  • Acque oscure, Epix n. 2, Mondadori, 2009
    • O Gorica tu sei maledetta
    • Il Grande Fratello
    • Eymerich contro Dan Brown
    • Fluidità corporea
    • Cicci di Scandicci
    • La Sala dei Giganti
    • Eymerich contro Palahniuk
    • Marte distruggerà la Terra
    • Stanlio & Ollio Terror Detectives
    • Gocce nere

Fumetti[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiature[modifica | modifica wikitesto]

Saggistica[modifica | modifica wikitesto]

Più una quarantina di saggi pubblicati su "Il Mulino, Rivista di storia contemporanea", "Quaderni sardi di storia", "Quaderni emiliani", ecc., nonché quelli compresi in opere collettive.

Contributi[modifica | modifica wikitesto]

Prefazioni, introduzioni, postfazioni a libri o altro.

  • Otto Gabos e Saverio Tenuta, Cold Graze, Phoenix, 1997
  • Cesare Battisti, L'ultimo sparo. Un delinquente comune nella guerriglia italiana, DeriveApprodi, 1998
  • Harlan Ellison, Idrogeno e idiozia. Racconti, Fanucci, 1999
  • Andrea G. Colombo e Leonardo Pelo (antologia a cura di), Spettri metropolitani, Addictions i neri, 1999
  • Serge Lehman, F.A.U.S.T. La minaccia delle potenze, Fanucci, 2000
  • Nicolau Eymerich e Francisco Peña, Il manuale dell'inquisitore, Fanucci, 2000
  • Roberto Chiavini, Gian Filippo Pizzo e Michele Tetro, Il grande cinema di fantascienza. Da 2001 al 2001, Gremese, 2001
  • Thomas M. Disch, Il prete, Fanucci, 2001
  • Douglas E. Winter, Corri, Einaudi, 2002
  • Pascal Dessaint, Rumore sotto il silenzio, Hobby & Work, 2002
  • Sbancor, American nightmare, Nuovi Mondi Media, 2003
  • Alda Teodorani, Belve, Addictions, 2003
  • Richard Matheson, Io sono leggenda, Fanucci, 2003
  • Jean-Patrick Manchette, Un mucchio di cadaveri, Einaudi, 2003
  • I segreti di Eymerich. I racconti finalisti al Premio Grimalkin per apocrifi su Eymerich, Solid, 2003
  • Sheridan Le Fanu, Carmilla, Fanucci, 2004
  • Maurice Léblanc, Arsene Lupin e la contessa di Cagliostro, Einaudi, 2005
  • Joe R. Lansdale, L'anno dell'uragano, Fanucci, 2004
  • AA.VV., Dylan Dog. Tre passi nell'incubo, Mondadori, 2006
  • Walter Tevis, L'uomo che cadde sulla terra, Minimum fax, 2006
  • Il mondo di Eymerich (gioco di ruolo), Wild Boar Edizioni, 2007
  • Howard P. Lovecraft, Il caso di Charles Dexter Ward, Bur, 2007
  • Robert Silverberg, Morire dentro, Fazi, 2007
  • AA.VV., Resistenze. Cronache di ribellione quotidiana, BeccoGiallo, 2007
  • Antonella Beccaria, Pentiti di niente. Il sequestro Saronio, la banda Fioroni e le menzogne di un presunto collaboratore di giustizia, Stampa Alternativa, collana Eretica, 2008
  • Luana Vergari e Francesco Mattioli, A volto coperto, Tunue, 2008
  • As Chianese, Il declino dell'impero americano. Cattiva coscienza e cinema dopo l'undici settembre, Il foglio, 2008
  • Mario Soldati, Lo smeraldo, Mondadori, 2008
  • Philip Gosse, Storia della pirateria, Odoya, 2008
  • Emilio Lussu, Teoria dell'insurrezione, Gwynplaine, 2008
  • Jack London, Guerra di classe e Il sogno di Debs. Saggi sulla lotta di classe negli Stati Uniti e un racconto (Gwynplaine, 2009)
  • Carlo Havas, Storia dell'Inquisizione, Odoya, 2010
  • Richard Stark, Backflash. Ritorno di fiamma, Bur, 2011
  • Luca Barbieri, Storia dei licantropi, Odoya, 2011

Radio[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.academia.edu/3844080/Valerio_Evangelisti_The_Italian_Way_to_Slipstream
  2. ^ V. Evangelisti, «Literary Opera», l'Unità, 6 maggio 2008, riproposto sul sito carmillaonline.com.
  3. ^ Il diario della malattia, i riti estivi di un paese, Corriere della Sera, 17 agosto 2011. URL consultato il 1º settembre 2011.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Chianese, A. L'anima dell'inquisitore - l'opera di Valerio Evangelisti, Trento: UNI Service, marzo 2004, ISBN 978-88-88859-07-1
  • Curval, Ph. "Valerio Evangelisti: Hérésie-Fiction", Magazine littéraire No. 407, March 2002, 23.
  • Ernould, R. (ed.) "Dossier Valerio Evangelisti". Phénix. La revue de l'imaginaire. No. 57, 2002, 36-159.
  • Falcetto, B. "Romanzo fantascientifico: fantadetection e cyberpunk". Tirature 2000. Romanzi di ogni genere. Dieci modelli a confronto. Milano: Il saggiatore, 2000, 61-7.
  • Laura, E.G. "L'inquietante universo di Nicolas Eymerich". Delitti di carta No. 2, 1998, 109-11.
  • Lespinasse, D. "De l'hybridité temporelle en littérature fantastique". Cahiers du G.E.R.F. vii, 2000, 105-13.
  • Mondia, Hélène. La Figura dell'Inquisitore nel Ciclo di Eymerich di Valerio Evangelisti
  • Rossi, Umberto. "Valerio Evangelisti: The Italian Way to Slipstream". Science-Fiction Studies #120, 40:2 (2013), 335-363.
  • Schiattone, Michela. I Due Volti di Nicolas Eymerich. Ricostruzione storica e fiction nei romanzi di Valerio Evangelisti
  • Somigli, Luca. Valerio Evangelisti, Fiesole: Cadmo, 2007
  • Vial, Eric. "Bûchers d'autrefois et guerres à venir: Valerio Evangelisti et l'inquisiteur Nicola Eymerich entre littèrature populaire et discours engagé". Cahiers d'études italiennes: Novecento.. e dintorni. N° 3/2005, 125-38.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 71403327 LCCN: n81131127