Giovanni De Matteo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giovanni De Matteo (Policoro, 1981) è un autore di fantascienza italiano. Laureato in ingegneria elettronica, dal 2003 è attivo anche come blogger e collabora con varie testate. Risulta tra gli estensori del documento programmatico da cui si è evoluto il connettivismo, un movimento letterario che si propone di unire le istanze del cyberpunk alla sperimentazione del futurismo.

Nel 2005 ha vinto con il racconto Viaggio ai confini della notte la seconda edizione del Premio Robot, indetto dall'omonima rivista. Del 2006 è il suo esordio editoriale, con la raccolta di racconti di fantascienza e fantastici Revenant - Storie di ritorni e di ritornanti. Nel 2007 ha curato con Marco Zolin una selezione di racconti a opera dei primi autori che hanno aderito al connettivismo, confluiti nell'antologia-manifesto Supernova Express. Ha vinto la XVIII edizione del Premio Urania con il romanzo Post Mortem, pubblicato nel novembre 2007 con il titolo Sezione π².

Nel 2005 è stato tra i fondatori della fanzine NeXT, che ha curato fino al 2007. Ha fondato e cura il sito internet Next-Station.org. Nel 2008 crea e sceneggia la miniserie a fumetti in dieci episodi Piquadro, ambientata nel medesimo universo narrativo del romanzo e pubblicata a puntate sulla rivista Solaris*. Collabora inoltre ai siti Fantascienza.com e Continuum. Dalla sua apertura nel 2008 fino a ottobre 2010 è stato il moderatore del Blog di Urania [1].

Opere[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Il Blog di Urania

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]