Paolo Modugno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Paolo Modugno (Roma, 8 aprile 1940[1][2]) è un attore, conduttore radiofonico, regista, autore e dialoghista italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Modugno debutta alla RAI come attore-bambino in un programma accanto a Arnoldo Foà, Da allora diventa una delle voci più popolari della radio. Da bambino debutta anche in teatro, e quindi in cinema è interprete in Guardie e ladri, Tototarzan, Giacobbe ed Esaù, Il caso Pisciotta, Ondata di calore.

In televisione inizia a recitare, partecipando a commedie e romanzi sceneggiati, tra cui Una tragedia americana (del 1962, per la regia di Anton Giulio Majano), David Copperfield, Il caso Mauritius, L'isola del tesoro, Vita col padre e con la madre, Eugenia Grandet.

Nel 1971 è stato autore, regista e interprete di alcuni spettacoli teatrali.

Dal 1976 Collabora ai programmi di RadioRai, come autore e regista di romanzi sceneggiati e di trasmissioni in diretta delle quali è anche conduttore, come «Radio Anch'io», oltre a numerosi programmi di vario genere: dal varietà «Sotto il sole, sopra la luna», alla biografia rielaborata drammaturgicamente, al documentario radiofonico.

È autore di un radiodramma in dieci minuti, dal titolo «Il grande silenzio radio», acquistato e realizzato da Radiouno per un congresso dell'U.E.R. e trasmesso in vari Paesi del mondo. Alla fine degli anni '80 è autore, conduttore e regista di «Il Filo di Arianna», e autore del documentario Vox», presentato al Prix Futura di Berlino 1993, la commedia musicale «Prix», presentata al Prix MonteCarlo 1993, il varietà «Fuochi d'Artificio» presentato al Prix Monte-Carlo 1992, e al Premio Onda 1992.

Poi una serie di 13 documentari dal titolo «La Lunga Ombra dell'Arcobaleno» e un diario di viaggio on the road negli Stati Uniti, «La Strada Obliqua». Negli anni '90 cura la regia dell'originale radiofonico in sessanta puntate «Dancing Esperia». È autore e conduttore del programma «Corso Italia / Voci e suoni dalla provincia»; autore e regista di «Kon-Tiki».

Nel 1997, autore, regista e conduttore di «Duty Free», poi regista del programma quotidiano «Lavori in Corso». 1998/99 autore con Tullio Fazzolari e Veronica Salvi e regista della fiction radiofonica quotidiana «Partita Doppia» in 175 puntate.

Nell'estate del 1999, autore e regista del programma quotidiano in diretta «Radio City Caffè» e, nel gennaio 2000, regista e coautore dello sceneggiato «Il Castello di Eymerich», suoi radiodrammi sono stati tradotti e trasmessi in Germania e in Slovacchia e - non tradotti - in Francia, in Belgio, nella Svizzera Romanda, in Ungheria, in Germania e in Slovenia dalle rispettive emittenti ufficiali, oltre che dalla Radio della Svizzera Italiana. Cura la regia teatrale di "Caffè Mozart" di Vanni Ronsisvalle.

  • 1997: Scrive con Veronica Salvi la sceneggiatura in venti puntate della "Storia del Cristianesimo", un programma televisivo prodotto da Ettore Bernabei per la Lux-Vide.
  • 1998: Scrive con Veronica Salvi per la struttura RAI-CinemaFiction la sceneggiatura di "Non ho l'età", un tv movie per la serie "Donne al Bivio".
  • 1998/99: Insieme a Veronica Salvi scrive e realizza come regista "I Conquistatori", una serie di 20 documentari per RAI International, dedicati ai capitani d'industria che hanno portato con successo il nome dell'Italia all'estero.
  • 1999: Cura la regia di quattro fiction di 15' per Mediaset di una serie dal titolo "Angeli".
  • 2000: Regista e coautore con Arturo Minozzi di 18 documentari per RAI International dal titolo "Italia, Italia!" sui calciatori stranieri della serie A che raccontano le città italiane nelle cui squadre di calcio militano.
  • Regia radiofonica del romanzo sceneggiato "Il Castello di Eymerich" di Valerio Evangelisti e Paolo Modugno.
  • Coautore con Veronica Salvi della sceneggiatura del film "Territori d'Ombra", di cui è anche regista.
  • 2001: Coautore con Veronica Salvi della sceneggiatura del lungometraggio animato in 3D "L'apetta Giulia e la signora Vita", di cui è anche regista.
  • 2002: Regista del film L'ospite segreto.
  • 2004/5: Regia teatrale della commedia "La manutenzione della bicicletta" di Lina Prosa.
  • Regia radiofonica del romanzo sceneggiato "Josephine" di Linda Brunetta.
  • 2006: Regia della sit-com radiofonica di Linda Brunetta "Nessuno è perfetto" in 50 puntate con M. A. Monti, S. Impacciatore, D. Formica, G. Ratti. Scrive e mette in scena il monologo "Si può incominciare dalla fine", interpretato a Poppi, a Firenze e al Teatro Bellini di Palermo, da Galatea Ranzi, e a Torino da Ludovica Modugno.
  • 2007: Co-autore con Olga Garavelli e regista dello spettacolo teatrale "Merci beaucoup, thank you, grazie tante, Gorni Kramer"
  • 2012 Aurore dello spettacolo teatrale "Aznamour / L'amore si prova ma non si fanno le prove" con Gianluca Ferrato.

Regia[modifica | modifica sorgente]

Cinema: "Territori d'ombra", "L'Ospite Segreto", "L'Apetta Giulia e la Signora Vita" Teatro: "Merci beaucoup, thank you, grazie tante, Gorni Kramer"

Doppiaggio[modifica | modifica sorgente]

Dal 1982 cura l'adattamento, i dialoghi e - quando indicato - la direzione del doppiaggio:

Film[modifica | modifica sorgente]

Amore e altre catastrofi, Beautiful thing, Happy together, La casa del sì (direzione), Kissed, La promesse, Profundo carmesi, Small faces, Il gioco dell'oca, Amor de ombre, Roseanna's grave, Ballando a Lughnasa (direzione), Un sogno in fondo al mare (direzione), Festen, Fire, Lola corre, Patsy Cline, Un tipo sbagliato, Love is the devil (direzione), Camere e corridoi (direzione), Velvet Goldmine (direzione), Svegliati, Ned (direzione), Complice la luna, Judy Berlin (direzione), Mifune (direzione), Una relazione privata, Rosetta (direzione), La mappa del mondo, L'orecchio dei Whit, Fucking Åmål (direzione), Lies (direzione), I cinque sensi, Segunda piel, You can count on me, Jalla! Jalla! (direzione), Le biciclette di Pechino (direzione), Yossi & Jagger (direzione), Alila (direzione), Kops, Da quando Otar è partito (direzione), Le cinque variazioni (direzione), La petite Lili (direzione), Buongiorno, Mr President, Party Monster (direzione), Mille mesi (direzione), La profezia delle ranocchie (direzione), La niña santa (direzione), Brothers (direzione), Quando i bambini giocano in cielo, Bibi Blocksberg, The Shadow Dancer, Holy Lola, Carlito's Way, L'enfant, Riding Giants, Travaux (direzione), Adam's Apples (direzione), Nanny McPhee, Take the Lead, My Husband's Double Life (direzione)/ Smothered (direzione)/ Mrs. ‘Arris Goes to Paris (direzione)/ Manslaughter, Stranger in the Family (direzione)/ Daddy (direzione)/ Quando la verità si sveglia… (direzione)/ La Quinceañera (direzione)/ Murder on Pleasant Drive (direzione)/ Dopo il matrimonio, Stormbreaker, Il mio migliore amico, Spymate, The Engagement Ring (direzione), For the love of a Child (direzione), Deep Rescue (direzione), Barely Legal, Stay Alive, Cronaca di una fuga (direzione). Barely Legal, Stay Alive, Cronaca di una fuga (direzione), State Property, Hellraiser VII Deader, Premonition, Samoan Wedding Lipstick (direzione), The Shooter, Pandemic, Time Bomb, Sicko, Djihad, Once, Redacted, Rendition, Roxy Hunter/The Mistery Of The Moody Ghost, Roxy Hunter/The Secret Of The Shaman, Prince And Me Ii The Royal Wedding, Touch The Top Of The World, Love Is A Four Letter Word, L'amore secondo Dan, A Raisin In The Sun, Sonétaula (direzione), Starship Troopers 3 Marauder, Ich Bin the Andere, Il matrimonio di Lorna, Sieg der Liebe, La Siciliana Ribella (direzione), Wind Über der See, Hellraiser Hellworld, Rescue Dawn, A Dog's Breakfast, Pride and Glory, Rwilight, The Millionaire, Io, don Giovanni (direzione), Cansada de Besar Sapos, Chassé, Croisé, Amoureux (direzione), Against the Dark, Push, Moonlight And Mistletoe, The Lazarus Project, Bella, La battaglia dei tre regni, The Art Of War III: Retribution, Eye Of The Beast, I Love You Beth Cooper, Echelon Conspiracy, Helter Skelter, Una Soluzione Razionale, Gifted Hands, New Moon, Guru, Trail of the Panda, We Want Sex, Tron Legacy, Vaah! Life ho toh aisi!, X Games 3D The Movie, Il ragazzo con la bicicletta, Pretty Bird, Herzenssehnsuht, Herzen Im Wind, Emotivi Anonimi, Inhale, À bout portant, Polisse (di cui cura anche la direzione), Mientre duermes (Be/adtime) (di cui cura anche la direzione), Et si on vivait tous ensemble, Pietà, La cuoca del Presidente, Qualcuno da Amare (Like Someone in Love), Gloria, YSL

Serie[modifica | modifica sorgente]

Happy Days, E.R., Criminal Minds (8 stagioni), The L Word, Jericho, Six Degrees, Rote Rosen, Murphy's Law, Rosemary And Thyme, Skithouse, Eureka, Little Einstein, Reaper, Lady Cop, Psych, Eli Stone, Get Smart, Murdoch Mysteries, Boston Legal, Raising the Bar, Boneckickers (direzione), Stargate Universe, Sanctuary (2 stagioni) (direzione), Cold Blood (2 stagioni), White Collar, Geld Macht Liebe, The Gates, First Years, Life Unexpected, Sons of Tucson, Two Gus, A Girl…, Al di là del lago (direzione), Sea Patrol, Criminal Minds: Suspect Behavior, The Confession (webseries), Last Resort, Southland, Betrayal

Tv movie[modifica | modifica sorgente]

Tsunami - Category 6, The Engagement Ring (direzione), For the love of a Child (direzione), Deep Rescue (direzione), Pandemic, Time Bomb, De feu et de glace, Détrompez-vous, Julia, Angeli e Diamanti (adattamento e direzione), Al di là del lago (direzione)

Documentari[modifica | modifica sorgente]

Cold Blood (2 stagioni), Gordon Ramsay’s F World, Dark Secrets

Corti[modifica | modifica sorgente]

  • Last mango in Dublin, The Love Bite

Cartoni Animati[modifica | modifica sorgente]

  • The Little Einstein

Premi[modifica | modifica sorgente]

  • 1989, Premio Associazione Critici Radiotelevisivi per il programma radiofonico "Il Filo di Arianna";
  • 1990, Premio Nazionale Regia Televisiva;
  • 1992, Prix Italia 1992 per la radio;
  • 1993, Premio Oscar della Radio per il documentario radiofonico «Radio Ibis» sull'attività del contingente italiano in Somalia;
  • 1993, Primo Premio Candoni Arta Terme 1993, per il radiodramma «L'Uomo che credeva di non essere»;
  • 1993, Grand Prix International de la Radio de l'URTI (Université Radio Télévisuelle Internationale) per l'opera «O-OO-OOOH!»;
  • 1993, Prix Ostankino, a Mosca per il radiodramma;
  • 1995, Premio Oscar per la Radio per il programma «Corso Italia»;
  • 1995, Premio Canevascini 1995 della Radio Svizzera Italiana per il documentario «Voci Nere».
  • 1997, Premio Fondi La Pastora per la commedia teatrale «Motel».
  • 2000, Prix Italia per la fiction seriale radiofonica, per "Il Castello di Eymerich" di Valerio Evangelisti e Paolo Modugno.
  • 2000, Premio per la regia Campione Noir 2000 per il film "Territori d'Ombra".
  • 2001, Globo d'Oro della Stampa Estera per il film "Territori d'Ombra".
  • 2001, Special Recognition Award per il film "Territori d'Ombra" al Los Angeles Italian Film Awards.
  • 2001, Premio della sezione Riflessioni del 54.mo Festival Internazionale del Cinema di Salerno, per il film "Territori d'Ombra".
  • 2003, Special Recognition Award for "L'ospite segreto" al Los Angeles Italian Film Festival 2003

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Roberto Poppi, I registi: dal 1930 ai giorni nostri, Roma, Gremese Editore, 2002, p. 291. ISBN 88-8440-171-2. URL consultato il 4 gennaio 2014.
  2. ^ Paolo Modugno, cdastudiodinardo.com. URL consultato il 4 gennaio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]