The Watchdogs

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

The Watchdogs (in italiano: Cani da guardia) sono un'organizzazione terroristica di destra dell'universo Marvel, creato da Mark Gruenwald e Tom Morgan sul n. 335 (vol. 1) di Captain America, nel novembre 1987.

Nati allo scopo di preservare i valori americani dall'immoralità, sono un gruppo violento e autogestito che combatte la pornografia, l'aborto, l'educazione sessuale e la teoria dell'evoluzione; per fare ciò ricorrono al vandalismo, agli incendi, al rapimento e perfino all'omicidio.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

I Cani da guardia nascono nel sud degli Stati Uniti ma si sono in breve tempo sparsi per tutta la nazione, pronti a portare avanti la loro campagna contro il degrado morale e l'indecenza.

Scoperta una frangia di loro che operava a Custer' Grove, Georgia, il governo decise di impiegare contro di loro i nuovi Capitan America e Bucky, spinti dal fatto che John Walker, il nuovo Cap, era originario del paese e avrebbe avuto maggior facilità nell'infiltrarsi ed a scoprire informazioni. Walker non era entusiasta di dover agire nel posto in cui era cresciuto, costretto a mentire agli amici e a battersi con qualche conoscente, ma non si tirò indietro e accettò la missione.

Il piano consisteva nel mandare Lemar Hoskins (alias Bucky) nei panni di un editore per una rivista per adulti, dove avrebbe svolto alcuni provini alle ragazze del luogo; a quel punto John, indignato, lo avrebbe aggredito, dimostrando di avere un'ideologia molto vicina a quella dei Cani, che lo avrebbero sicuramente contattato.

Così fu e, dopo averne pagato al cauzione, condussero John Walker a fare il proprio giuramento, affinché si unisse a loro; Walker non aveva però considerato quello che i Cani avevano in programma per Lemar, colpevole di aver tentato di corrompere innocenti ragazze: stordito e drogato, Hoskins sarebbe stato impiccato quella sera stessa.

Il gruppo di John si sarebbe recato a incendiare una libreria che vendeva materiale pornografico, lasciando Lemar a doversela cavare da solo. Approfittando dell'oscurità John indossò il costume di Capitan America e affrontò da solo tutto il gruppo, sconfiggendolo con relativa facilità, correndo poi ad accertarsi delle condizioni di Lemar, che se l'era cavata egregiamente, liberandosi dalle corde e catturando i due terroristi.

L'odio dei Cani da guardia verso il Capitano crebbe sempre più, fino a quando, durante una diretta televisiva nella quale venne presentato al pubblico il nuovo aiutante di Cap, Battlestar (sempre Lemar Hoskins, che cambiò costume e nome di battaglia), la vera identità di Cap fu rivelata alla nazione da Jerome e Hector, vecchi soci di Walker ai tempi in cui si faceva chiamare Super Patriota. Quando i Cani da guardia lo vennero a sapere rapirono immediatamente i genitori di Walker, costringendolo a presentarsi da solo in un vecchio granaio di campagna.

Il governo gli ordinò di non intervenire, non ritenendolo ancora in grado di intervenire in operazioni del genere, ma John corse in aiuto dei suoi genitori; venne smascherato e gli miseroun cappio intorno al collo, con l'intenzione di impiccarlo, ma al momento dell'impiccagone Walker si liberò, attaccandoli; i Cani da guardia aprirono il fuoco e i genitori di John rimasero uccisi dai loro colpi: alla vista dei cadaveri John impazzì per il dolore, e cominciò letteralmente a massacrarli, usando la sua enorme forza per abbatterli tutti. Nove rimasero uccisi, tre furono ridotti in fin di vita e tredici rimasero feriti.

Cap/Walker divenne così un omicida a sangue freddo, che aveva comportamenti autistici e violenti attacchi di rabbia, e solo parecchio tempo dopo riuscì a superare il dolore della perdita, riacquisendo la lucidità mentale.

Quando Walker affrontò Steve Rogers, venne a sapere che alcune branchie dei Cani da guardia obbedivano agli ordini del Teschio Rosso, che poi era la mente che aveva organizzato tutto, dal "licenziamento" di Rogers al rapimento dei Walker.

Anche Steve Rogers, tornato ad vestire i panni della Sentinella della Libertà ebbe a che fare con i Cani da guardia, questa volta a New York, quando essi rapirono Bernie Rosenthal, una sua ex fidanzata, che voleva denunciare alle autorità il loro prossimo attacco ad una mostra di dipinti di nudo. Bernie era venuta a conoscenza dell'informazione da Mike Farrell, suo vecchio amico, che era un membro dell'organizzazione pentito: Farrel, che di professione faceva il vigile del fuoco, ne condivideva l'ideologia, ma tornò sui suoi passi quando vide un suo collega morire in un incendio appiccato da loro.

Nel liberare Bernie Cap venne aiutato da U.S. Agent, alias lo stesso John Walker, che ovviamente provava ancora un profondo rancore verso i Cani da guardia.

Attualmente non si hanno più avuto notizie dei Cani da guardia.

Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics