Suddivisioni amministrative della Birmania

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.


Le suddivisioni amministrative della Birmania di primo livello, al momento dell'indipendenza, erano 11. Dal novembre del 2010 sono diventate 21 e sono chiamate in modi diversi: stato, regione, territorio dell'unione, zona auto-amministrata o divisione auto-amministrata. Le suddivisioni di primo livello sono composte da distretti, che rappresentano la suddivisione di secondo livello. A sua volta i distretti sono composti da township, suddivisioni di terzo livello. Ogni township è composta dalle municipalità del paese, che possono essere città, ward o villaggi.

Suddivisioni di primo livello[modifica | modifica sorgente]

Le suddivisioni di primo livello della Birmania sono le seguenti:

  • sette regioni (in birmano: တိုင်းဒေသကြီး, trascrizione: taing detha gyi, IPA: táɪɴ dèθa̰ dʑí), che fino al 2010 erano chiamate divisioni (in birmano: Tain.png, trascrizione: tain).[1] Le loro popolazioni sono composte prevalentemente da membri dell'etnia birmana
  • sette stati (in birmano: Pyinè.png, trascrizione: pyinè) le cui popolazioni sono composte prevalentemente da minoranze etniche come quelle maggioritarie degli shan e dei karen
  • un territorio dell'Unione, dove si trova la capitale Naypyidaw[1]
  • cinque zone auto-amministrate (in birmano: ကိုယ်ပိုင်အုပ်ချုပ်ခွင့်ရဒေသ, trascrizione IPA: kòbàɪɴ ʔoʊʔtɕʰoʊʔ kʰwɪ̰ɴja̰ dèθa̰)[1]
  • una divisione auto-amministrata (in birmano: ကိုယ်ပိုင်အုပ်ချုပ်ခွင့်ရ တိုင်း, trascrizione IPA: kòbàɪɴ ʔoʊʔtɕʰoʊʔ kʰwɪ̰ɴja̰ táɪɴ)[1]

Regioni, stati e territorio dell'Unione[modifica | modifica sorgente]

Le regioni, ad eccezione di quelle dell'Ayeyarwady e di Tanintharyi, prendono il nome dei loro capoluoghi. La maggioranza delle popolazioni delle regioni è di etnia birmana. La maggioranza della popolazione di ciascuno stato, zona e divisione è composta da membri di altre etnie tutte diverse tra loro. Ognuna di queste etnie dà il nome alla suddivisione in cui è maggioritaria.

La Regione di Ayeyarwady è quella più popolata e la Regione di Yangon è la più densamente popolata. La suddivisione meno popolata è lo Stato Kayah. Per grandezza, la suddivisione più grande è lo Stato Shan e la Regione di Yangon la più piccola. Il piccolo Territorio dell'Unione di Naypyidaw, istituito nel novembre 2010 attorno alla capitale Naypyidaw,[2] faceva parte in precedenza della Regione di Mandalay.

Nome della suddivisione Capoluogo Nascita
Subdivisionsmyanmar.png
Stato Kachin Myitkyina 1948
Stato Kayah (Stato Karenni) Loikaw 1948
Stato Chin Hakha 1948
Stato Rakhine (Stato Arakan) Sittwe (Akyab) 1948
Stato Shan Taunggyi 1948
Stato Mon Moulmein (Mawlamyine) 1974
Stato Karen (Stato Kayin) Pa-An (Hpa-An) 1974
Regione di Ayeyarwady (Divisione dell'Irrawaddy) Pathein (Bassein) 1948
Regione di Bago (Divisione di Bago) Pegu (Bago) 1948
Regione di Magway (Divisione di Magwe) Magway 1948
Regione di Mandalay Mandalay 1948
Regione di Sagaing Sagaing 1948
Regione di Tanintharyi (Divisione del Tenasserim) Tavoy (Dawei) 1948
Regione di Yangon (Divisione di Rangoon) Rangoon (Yangon) 1964
Territorio dell'Unione di Naypyidaw Naypyidaw 2010
Divisione e zone auto-amministrate

Divisione e zone auto-amministrate[modifica | modifica sorgente]

La divisione e le zone auto-amministrate sono state concepite con la Costituzione del 2008 ed il nome è stato loro assegnato con un decreto del 20 agosto 2010:[3][1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e (EN) Euro-Burma Office Election Monitor - 21 to 27 August 2010, documento PDF sul sito dell'Euro-Burma Office
  2. ^ (EN) Htet Aung: Torn Between Two Capitals, irrawaddy.org
  3. ^ (EN) Constitution of The Republic of the Union of Myanmar (2008), a pag. 17 e 18. Su scribd.com
Birmania Portale Birmania: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Birmania