Rich Franklin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rich Franklin
RichFranklin2.png
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 185 cm
Peso 92,1 kg
Arti marziali miste MMA pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Kickboxing, Muay thai, Pugilato, Lotta libera, Jiu jitsu brasiliano
Categoria Pesi mediomassimi
Pesi medi
Squadra Stati Uniti Team Extreme
Stati Uniti The JG MMA and Fitness Academy
Carriera
Soprannome Ace
Combatte da Stati Uniti Cincinnati, Stati Uniti
Vittorie 29
per knockout 15
per sottomissione 10
Sconfitte 7
 

Rich Jay Franklin II (Cincinnati, 5 ottobre 1974) è un lottatore di arti marziali miste statunitense.

È stato campione dei pesi medi UFC tra il 2005 ed il 2006 con due difese del titolo, vincendo la cintura contro Evan Tanner e perdendola poi contro Anderson Silva; ha poi lottato nuovamente per tale titolo nel 2007 venendo ancora una volta sconfitto da Anderson Silva. Ha fatto anche da allenatore nella seconda stagione del reality show The Ultimate Fighter.

Dal 2014 è il vicepresidente della promozione singaporiana ONE FC; è sotto contratto con l'UFC come lottatore nonostante il suo ultimo incontro risalga al 2012.

Carriera nelle arti marziali miste[modifica | modifica wikitesto]

Ultimate Fighting Championship[modifica | modifica wikitesto]

Franklin iniziò la sua carriera nell'UFC con una perfetta partenza di 3-0, compresa una vittoria sul veterano delle MMA Evan Tanner ad UFC 42.

Il 5 aprile 2005 Franklin combatté nel main event d The Ultimate Fighter 1 Finale, il primo show UFC della storia ad andare in diretta gratis sulla tv via cavo. Rich affrontò l'ex campione UFC e futuro hall of famer Ken Shamrock vincendo per KO. Franklin impressionò per essere riuscito per primo nella storia a mandare al tappeto Ken. Questa vittoria contro un'icona delle arti marziali miste lo spinse immediatamente tra le star della federazione[1] e gli assicurò inoltre una title shot per la cintura dei pesi medi.

L'incontro per il titolo si tenne il 5 giugno 2005 a UFC 53 dove Franklin sconfisse nuovamente Evan Tanner diventando UFC Middleweight Champion. Questa vittoria lo portò ad essere l'allenatore del suo team nella seconda stagione di The Ultimate Fighter, contrapposto alla squadra del campione dei pesi welter Matt Hughes.

Ad UFC 56 il 19 novembre 2005, Franklin difese il suo titolo contro Nate Quarry, un avversario proveniente dalla prima stagione di The Ultimate Fighter. Ftanklin vinse per KO nel primo round.

Ad UFC 58 avvenne la seconda difesa favorevole del titolo contro David Loiseau in una vittoria per decisione unanime dopo il quinto round. All'inizio del secondo round però Franklin si ruppe la mano sinistra, a causa di cui dovette operarsi e rimanere sei mesi fuori dall'ottagono.

Perdita del titolo[modifica | modifica wikitesto]

Il 14 ottobre 2006, ad UFC 64, Franklin perse il suo titolo nel match di ritorno venendo sconfitto dal brasiliano Anderson Silva. Il combattimento fu interrotto al minuto 2.49 del primo dopo che Franklin ricevette una ginocchiata al volto. Prima del match, Franklin era considerato il favorito ma Silva, dopo averlo bloccato in un clinch, lo riempì di ginocchiate e calci fino a renderlo incosciente. Il 19 ottobre Franklin dovette operarsi a causa di una frattura al naso rimediata durante il combattimento.

Franklin fece il suo ritorno a UFC 68 dove, mostrando uno striking superiore, batté Jason MacDonald per TKO. Dopo l'incontro, Franklin chiamò Anderson Silva nell'ottagono dicendo che lui e Dana White erano d'accordo per un rematch per il titolo dei pesi medi nella sua città natale, Cincinnati.

In uno scontro che avrebbe dovuto determinare il primo sfidante al titolo dei pesi medi, Franklin combatté contro Yushin Okami a UFC 72, Belfast, Irlanda del Nord. Rich sconfisse il top contender vincendo per decisione unanime divenendo ufficialmente il primo sfidante al titolo di Silva. Il match fu solamente il secondo che Franklin portò sulla lunga distanza (essendo un match non titolatò si disputava sulle tre riprese). Tutti e tre i giudici dichiararono un punteggio di 29-28 in favore dell'americano.

Franklin riaffrontò Silva a UFC 77 il ottobre 2007. Prima dell'incontro siglò un nuovo contratto di sei incontri con l'UFC. Similmente alla prima contesa però, Silva neutralizzò Franklin nel clinch sconfiggendo lo sfidante per TKO (ginocchiate) al minuto 1.07 del secondo round. Franklin fought Silva for a second time at UFC 77 on October 20, 2007. Prior to the bout, he had recently signed a new six-fight contract with the UFC.

Sfumata la nuova chance mondiale, Franklin iniziò a fare regolari viaggi a Seattle, per allenarsi con Matt Hume della AMC Pankration e Joel Jamieson di 8WeeksOut per prepararsi a UFC 83 dove avrebbe affrontato la cintura nera di Brazilian Jiu-Jitsu, Travis Lutter. Durante lo show Franklin vinse per TKO al minuto 3.01 del secondo round. Ad UFC 88, Franklin fece il suo ritorno nella categoria dei pesi mediomassimi contro il suo stretto amico e compagno di allenamento, Matt Hamill. Franklin visse per TKO con un calcio al fegato che indusse l'arbitro a fermare l'incontro dopo 39 secondi dall'inizio del terzo round.

In seguito Franklin incontrò l'ex campione dei pesi welter e dei pesi medi del PRIDE, Dan Henderson, a UFC 93 a Dublino, Irlanda. In un incontro altamente contestato, Franklin perse per decisione non unanime. Al vincitore venne data l'opportunità di guidare il Team USA nella nona stagione di The Ultimate Fighter. Franklin divenne il primo uomo a disputare un main event di uno show UFC sia in Irlanda del Nord che nella Repubblica d'Irlanda.

Ad UFC 99 a Colonia, in Germania, Franklin sconfisse la leggenda del PRIDE, l'ex campione dei pesi medi, Wanderlei Silva per decisione unanime. Franklin divenne la prima persona nella storia dell'UFC a combattare in quattro diverse nazioni, in quattro combattimenti consecutivi. L'incontro successivo invece lo perse contro l'ex campione dei pesi massimi leggeri dell'UFC Vitor Belfort ad UFC 103. Quello fu il primo match di Belfort sin dal febbraio 2005.

Ritorno nella divisione dei massimi leggeri[modifica | modifica wikitesto]

Rich Franklin vs. Chuck Liddell ad UFC 115

Voci davano Franklin come avversario del pluricampione UFC Randy Couture a UFC 115. Dopo contrastanti rumors su chi sarebbe stato il suo avversario, a Franklin fu confermato che avrebbe affrontato l'ex campione dei massimi leggeri UFC e UFC hall of famer Chuck Liddell il 12 giugno 2010, sostituendo l'iniziale avversario programmato per Liddell, Tito Ortiz. Durante la contesa, Liddell mostrò un migliorato striking rispetto ai suoi ultimi combattimenti, mostrando alcuni calci notevoli. Nei secondi finali del round iniziale, Liddell andò a segno con un calcio alla testa attaccando subito uno smarrito Franklin che però lo mise KO quando mancavano solo cinque secondi alla fine del round. Nella conferenza stampa a seguito del match, Franklin confermò che l'attacco di Liddell gli aveva rotto l'avambraccio. Fortunatamente la frattura non richiese un intervento, permettendo a Franklin di riprendersi più velocemente.

Ad UFC 126 Franklin subì una sconfitta per mano dell'ex campione dei massimi leggeri Forrest Griffin il 5 febbraio 2011, per decisione unanime.

In seguito Rich avrebbe dovuto affrontare Antônio Rogério Nogueira ad UFC 133 il 6 agosto 2011 a Filadelfia. Nogueira però fu costretto a rinunciare al match a causa di un infortunio alla spalla. Incapace di trovare un sostituto adeguato a causa dell'eccessiva vicinanza dell'evento, l'UFC tolse anche Franklin dalla card dello show[2].

Nuovamente nei pesi medi[modifica | modifica wikitesto]

A causa dell'operazione subita per un infortunio alla spalla[3] Franklin tornò nell'ottagono verso la metà del 2012 nella categoria dei pesi medi: avrebbe dovuto affrontare l'ex campione Strikeforce Cung Le, ma successivamente venne scelto come sostituto dell'infortunato Vitor Belfort per sfidare in un rematch Wanderlei Silva; Franklin vinse ancora, e sempre ai punti ma questa volta con un margine di punteggio più largo, benché anche questo incontro parve molto equilibrato.

Sul finire dell'anno combatte in Asia contro lo spettacolare attore e campione di sanda Cung Le, venendo sconfitto per KO con un gancio destro nel primo round.

Nel 2014 gli venne offerto un combattimento in maggio nella sua Cincinnati contro Antônio Rogério Nogueira ma lo stesso Franklin rifiutò la proposta in quanto al tempo era concentrato nell'avvio di un'azienda alimentare.

Vicepresidente della ONE FC[modifica | modifica wikitesto]

Nel maggio 2014 Rich Franklin annuncia di aver accettato un'offerta da parte della prestigiosa promozione singaporiana ONE FC per ricoprire il ruolo di vicepresidente alle spalle del fondatore Victor Cui: la ONE FC era attiva solamente dal 2011 ma già era divenuta l'organizzazione di MMA leader nel sud-est asiatico e puntava ad un'ulteriore aggressiva espansione geografica; contemporaneamente Rich era ancora sotto contratto con l'UFC come lottatore, ma dal 2012 non aveva più combattuto.

Risultati nelle arti marziali miste[modifica | modifica wikitesto]

Risultato Record Avversario Metodo Evento Data Round Tempo Città Note
Sconfitta 29-7 (1) Vietnam Cung Le KO (pugno) UFC on Fuel TV: Franklin vs. Le 10 novembre 2012 1 2:17 Macao Cotai, Macao
Vittoria 29-6 (1) Brasile Wanderlei Silva Decisione (unanime) UFC 147: Silva vs. Franklin II 23 giugno 2012 5 5:00 Brasile San Paolo, Brasile Passa ai Pesi Medi
Sconfitta 28–6 (1) Stati Uniti Forrest Griffin Decisione (unanime) UFC 126: Silva vs. Belfort 5 febbraio 2011 3 5:00 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Vittoria 28–5 (1) Stati Uniti Chuck Liddell KO (pugno) UFC 115: Liddell vs. Franklin 12 giugno 2010 1 4:55 Canada Vancouver, Canada
Sconfitta 27–5 (1) Brasile Vitor Belfort KO Tecnico (pugni) UFC 103: Franklin vs. Belfort 19 settembre 2009 1 3:02 Stati Uniti Dallas, Stati Uniti
Vittoria 27–4 (1) Brasile Wanderlei Silva Decisione (unanime) UFC 99: The Comeback 13 giugno 2009 3 5:00 Germania Colonia, Germania
Sconfitta 26–4 (1) Stati Uniti Dan Henderson Decisione (non unanime) UFC 93: Franklin vs. Henderson 17 gennaio 2009 3 5:00 Irlanda Dublino, Irlanda
Vittoria 26–3 (1) Stati Uniti Matt Hamill KO Tecnico (calcio al corpo) UFC 88: Breakthrough 6 settembre 2008 3 0:39 Stati Uniti Atlanta, Stati Uniti Passa ai Pesi Mediomassimi
Vittoria 25–3 (1) Stati Uniti Travis Lutter KO Tecnico (pugni) UFC 83: Serra vs St-Pierre 2 19 aprile 2008 2 3:01 Canada Montreal, Canada
Sconfitta 24–3 (1) Brasile Anderson Silva KO Tecnico (ginocchiate) UFC 77: Hostile Territory 20 ottobre 2007 2 1:07 Stati Uniti Cincinnati, Stati Uniti Per il titolo dei Pesi Medi UFC
Vittoria 24–2 (1) Giappone Yushin Okami Decisione (unanime) UFC 72: Victory 16 giugno 2007 3 5:00 Regno Unito Belfast, Regno Unito Eliminatoria per il titolo dei Pesi Medi UFC
Vittoria 23–2 (1) Canada Jason MacDonald KO Tecnico (stop medico) UFC 68: The Uprising 3 marzo 2007 2 5:00 Stati Uniti Columbus, Stati Uniti
Sconfitta 22–2 (1) Brasile Anderson Silva KO (ginocchiata) UFC 64: Unstoppable 14 ottobre 2006 1 3:59 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti Perde il titolo dei Pesi Medi UFC
Vittoria 22–1 (1) Canada David Loiseau Decisione (unanime) UFC 58: USA vs Canada 4 marzo 2006 5 5:00 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti Difende il titolo dei Pesi Medi UFC
Vittoria 21–1 (1) Stati Uniti Nate Quarry KO (pugno) UFC 56: Full Force 19 novembre 2005 1 2:34 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti Difende il titolo dei Pesi Medi UFC
Vittoria 20–1 (1) Stati Uniti Evan Tanner KO Tecnico (stop medico) UFC 53: This Time It's Personal 4 giugno 2005 4 3:25 Stati Uniti Newark, Stati Uniti Vince il titolo dei Pesi Medi UFC
Vittoria 19–1 (1) Stati Uniti Ken Shamrock KO Tecnico (pugni) The Ultimate Fighter 1 Finale 9 aprile 2005 1 2:42 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Vittoria 18–1 (1) Stati Uniti Curtis Stout Sottomissione (pugni) SuperBrawl 38 12 dicembre 2004 2 1:28 Stati Uniti Hawaii, Stati Uniti
Vittoria 17–1 (1) Stati Uniti Jorge Rivera Sottomissione (armbar) UFC 50: The War of ' 04 22 ottobre 2004 3 4:28 Stati Uniti Atlantic City, Stati Uniti Passa ai Pesi Medi
Vittoria 16–1 (1) Stati Uniti Ralph Dilon Sottomissione (kimura) Alaska Fighting Championship 14 luglio 2004 1 0:56 Stati Uniti Alaska, Stati Uniti
Vittoria 15–1 (1) Stati Uniti Leo Sylvest Sottomissione (pugni) SuperBrawl 35 16 aprile 2004 1 1:13 Stati Uniti Hawaii, Stati Uniti
Sconfitta 14–1 (1) Brasile Lyoto Machida KO Tecnico (calcio alla testa e pugni) Inoki Bom-Ba-Ye 2003 31 dicembre 2003 2 1:03 Giappone Kōbe, Giappone
Vittoria 14–0 (1) Stati Uniti Edwin Dewees KO Tecnico (pugni e ginocchiate) UFC 44: Undisputed 26 settembre 2003 1 3:32 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Vittoria 13–0 (1) Stati Uniti Roberto Ramirez KO (pugno) Battleground 1: War Cry 19 luglio 2003 1 0:10 Stati Uniti Illinois, Stati Uniti
Vittoria 12–0 (1) Stati Uniti Evan Tanner KO Tecnico (pugni) UFC 42: This Time It's Personal 25 aprile 2003 1 2:40 Stati Uniti Miami, Stati Uniti Debutto in UFC
Vittoria 11–0 (1) Francia Antony Rea KO Tecnico (pugni) UCC Hawaii: Eruption in Hawaii 17 settembre 2002 1 2:46 Stati Uniti Hawaii, Stati Uniti
Vittoria 10–0 (1) Canada Yan Pellerin Sottomissione (armbar) UCC 10: Battle for the Belts 2002 15 giugno 2002 1 3:23 Canada Québec, Canada
Vittoria 9–0 (1) Stati Uniti Marvin Eastman Sottomissione (armbar) World Fighting Alliance 1 3 novembre 2001 1 1:02 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Vittoria 8–0 (1) Stati Uniti Dennis Reed Sottomissione (pugni) Extreme Challenge Trials 5 agosto 2001 1 1:38 Stati Uniti Ohio, Stati Uniti
Vittoria 7–0 (1) Stati Uniti Chris Seifert Sottomissione (pugni) Extreme Challenge 41 13 luglio 2001 2 1:45 Stati Uniti Iowa, Stati Uniti
Vittoria 6–0 (1) Stati Uniti Travis Fulton KO Tecnico (mano rotta) RINGS USA: Battle of Champions 17 marzo 2001 1 5:00 Stati Uniti Iowa, Stati Uniti
No Contest 5–0 (1) Stati Uniti Aaron Brink No Contest (infortunio al piede) IFC: Warriors Challenge 11 13 gennaio 2001 1 2:42 Stati Uniti California, Stati Uniti Per il titolo statunitense dei Pesi Mediomassimi IFC
Vittoria 5–0 Stati Uniti Dennis Reed Sottomissione (armbar) Extreme Challenge 35 29 giugno 2000 1 1:56 Stati Uniti Iowa, Stati Uniti
Vittoria 4–0 Stati Uniti Gary Myers KO (calcio alla testa) WEF 9: World Class 13 maggio 2000 3 0:59 Stati Uniti Indiana, Stati Uniti
Vittoria 3–0 Stati Uniti Rob Smith KO Tecnico (pugni) Extreme Challenge 31 24 marzo 2000 1 2:30 Stati Uniti Wisconsin, Stati Uniti
Vittoria 2–0 Stati Uniti Eugene Pinault Sottomissione (pugni) Extreme Challenge: Trials 4 ottobre 1999 1 1:27 Stati Uniti Iowa, Stati Uniti
Vittoria 1–0 Stati Uniti Michael Martin KO (calcio alla testa) World Extreme Fighting 6 19 giugno 1999 1 0:21 Stati Uniti Wheeling, Stati Uniti

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Defining moments: Rich Franklin.
  2. ^ "With Nogueira out, Franklin also scratched from August's UFC 133 event". (archiviato dall'url originale il 2011-07-20).
  3. ^ "Franklin Targets Late Summer Return Following Shoulder Surgery".

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 46547696