Polo (sport)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
Giocatori di polo durante una partita

Il polo è uno sport di squadra in cui due formazioni di quattro giocatori, in sella a cavalli e muniti di stecche di bambù, si fronteggiano con l'obiettivo di mandare una palla di legno attraverso due pali. Vince la squadra che segna più punti.

Una partita è divisa in tempi detti chukker o chukka. La durata e il numero di chukker in una partita è variabile: a seconda dei regolamenti, un chukker dura dai 7 ai 7 minuti e mezzo. Vengono giocati da quattro a otto chukker in una partita. Ogni giocatore al termine di un chukker deve cambiare il cavallo, visto che esso è, in genere, spronato a correre continuamente. Al massimo può essere tenuto lo stesso cavallo per due chukker non consecutivi.

Regole[modifica | modifica sorgente]

Le regole del gioco del polo pongono particolare attenzione alla sicurezza del giocatore e del cavallo. Una delle più famose è quella della ‘Linea della Palla’, una linea immaginaria, che va dalla stecca che ha colpito, alla posizione della palla, tale linea è tracciata con lo scopo che il giocatore si avvicini in sicurezza alla palla. Il giocatore che colpisce la palla ha la precedenza e gli altri giocatori possono attraversare la linea della palla, solo quando non generano una situazione pericolosa. La maggior parte dei falli sono a carico di giocatori che, attraversando la linea, generano involontariamente una condizione di pericolo. Un'altra regola è che la palla si può colpire con entrambi i vertici della stecca.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Si narra anche che sia la naturale evoluzione delle esercitazioni che la cavalleria inglese eseguiva per l'addestramento al combattimento a cavallo durante le campagne militari. Si può notare, infatti, che il gesto che il giocatore compie facendo partire la stecca dall'alto verso il basso per colpire la palla, è analogo al fendente che si vibra con una sciabola da cavalleria. Anticamente si colpiva con la parte tonda di minore spessore per dare più potenza nella palla, tuttavia questo modo è ancora in vigore e non è proibito. La prima partita di polo registrata nella storia fu giocata nel 600 a.C. fra turcomanni e persiani. Al gioco del Polo era deputata, ai tempi della dinastia Safavide, la grande piazza di Isfahan, la Meidān Naqsh-e jahān, attuale piazza Imam Khomeini

Polo ai Giochi olimpici[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Polo ai Giochi olimpici.

Questo sport fu nel programma olimpico dal 1900 al 1936: la nazionale britannica detiene il titolo olimpico del 1908 e 1920, la nazionale argentina detiene quello del 1924 e 1936.

Coppa del Mondo[modifica | modifica sorgente]

La Coppa del Mondo di polo è la massima competizione internazionale di polo per squadre nazionali, ed è organizzata dalla F.I.P. Federation of International Polo.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Lo stilista Ralph Lauren adotta come simbolo nella sua collezione Polo Ralph Lauren un giocatore di polo sul suo cavallo
  • LA MARTINA adotta come simbolo 2 giocatori di polo con la stecca incrociata ed è sponsor della squadra argentina di polo
  • Il batterista Stewart Copeland è proprietario di una squadra di polo ed usa anche la silhouette di un cavallo come logo per il suo Blue Bell Ride e per il suo sito.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • FISE (Federazione Italiana Sport Equestri)
  • FIP (Federazione Internazionale Polo)


sport Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport