Pelota italiana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Template-info.svg

La pelota italiana è una specialità sferistica del tamburello.

Regolamento[modifica | modifica sorgente]

La pelota italiana si chiama così poiché in alcune regole è simile a certe specialità della pelota basca e pilota valenciana. Si pratica con tamburello e palla in gomma di peso 75-77 g. con diametro 6,6 cm., e si gioca in doppio, 2 contro 2. Le partite si svolgono prevalentemente in sferisterio: il campo è lungo 54 m. e largo 10 m. con muro di appoggio. Il battitore deve effettuare la battuta facendo rimbalzare la palla nel quadrato, con lato di mezzo metro, tracciato sul suolo. La partita è vinta da chi totalizza 41 punti senza un limite di tempo.

La variante chiamata minipelota si gioca con palla da tennis depressurizzata su un campo con rete divisoria alta 1,2 m., in posizione centrale, sulla quale deve passare la palla. In questa varietà di gioco, la vittoria si consegue realizzando 21 punti.

Al giorno d'oggi nel nostro Paese, soprattutto nel Sud Italia e in Calabria in special modo, è molto in voga tra i murettari e sta vivendo una seconda giovinezza.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Tamburello

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

sport Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport