Peter Griffin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Oh cacchio! »
(Esclamazione tipica di Peter Griffin)
Peter Griffin
Peter
Peter
Universo I Griffin
Lingua orig. Inglese
Autore Seth MacFarlane
Voce orig. Seth MacFarlane
Voce italiana Mino Caprio
Sesso Maschio
Luogo di nascita Messico[1]
Data di nascita 1965
Parenti

Peter Löwenbräu[2] Griffin è uno dei protagonisti della serie televisiva animata I Griffin, creata da Seth MacFarlane, nella quale è il padre della famiglia al centro della serie. La voce italiana del personaggio è quella del doppiatore Mino Caprio, mentre quella originale è del creatore della serie stessa, Seth MacFarlane, che lo doppia con un marcato accento del Rhode Island. La voce di Peter è ispirata a quella di un bidello della Rhode Island School of Design, che l'autore ha frequentato. Il suo personaggio (così come quello di Brian) è basato sui cortometraggi di Larry e Steve, prodotti dall'autore prima della creazione della serie.

Il personaggio di Peter Griffin ha ricevuto numerose revisioni positive da parte della critica. È apparso in diversi merchandaising ispirati alla serie, compresi giocattoli, t-shirt e un videogioco, ed è apparso in altri show, inclusi I Simpson, South Park, American Dad e lo spinoff The Cleveland Show

Peter Griffin è spesso paragonato ad Homer Simpson, protagonista de I Simpson, essendo entrambi lo stereotipo dell'americano medio di classe operaia; pigro, maleducato e alcoolizzato. Con Homer condivide anche il sovrappeso: tuttavia mentre in Homer quest'ultimo non è grave, Peter soffre di obesità patologica (135 kg distribuiti in 178 cm) nonostante non abbia un rapporto ossessivo con il cibo: la sua condizione può essere dovuta al suo alcolismo e alla genetica: infatti anche suo padre soffre di obesità, anche il suo fratellastro, con il quale condivide il padre, e anche suo figlio Chris (che in un episodio tenta invano di dimagrire, ulteriore prova del fattore genetico) oltretutto in un episodio dice di pesare 133 kg da quando era alle elementari , data l'incredibile staticità del suo peso da circa 35-40 anni questo puo risultare come fattore genetico.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Residente nell'immaginaria cittadina di Quahog nello Stato di Rhode Island, nel New England (USA del nord-est), Peter è il marito di Lois Griffin, che ha conosciuto quando lui faceva da porta-asciugamani presso la ricca magione in cui lei viveva da giovane e dalla quale ha avuto tre figli: Meg, Chris e Stewie (anche se, come rivela Brian nell'episodio "Non svegliare il can che dorme", Meg non è realmente sua figlia). Il suo migliore amico è il suo cane Brian. Suo padre naturale Mickey non seppe della sua esistenza fino alla morte di Francis, padre putativo di Peter. Infatti, dopo la morte di Francis, Peter scoprì che questi non era suo padre e chiese alla madre chi fosse il proprio padre naturale. Suo padre putativo Francis era estremamente devoto alla religione cattolica e per questo era contrario al suo matrimonio con Lois poiché di religione protestante. Peter è di fede cattolica, sebbene non ami molto andare in chiesa anzi, nel corso di una puntata, fonda una religione dedicata al culto di Fonzie e in un'altra decide di convertire il figlio Chris all'ebraismo convinto in questo modo di farlo diventare più intelligente. Nella sesta stagione si scopre che Peter è nato in Messico, durante un tentativo d'aborto della madre. Nell'episodio Telma e Tom si scopre che Peter ha anche un fratellastro cattivo, Thaddeus, nonostante in altri episodi venga ribadito che Peter è figlio unico. Oltretutto ha un gemello che viveva nella sua spalla, che poi ha separato che soprannomina Chip.

Ha un doppio mento molto evidente ed una risata stridula, indossa sempre gli stessi abiti (una camicia bianca e un paio di pantaloni verdi) e porta un paio di occhiali che non si leva quasi mai. Grasso ed indolente, a Peter piace bere birra nel locale "L'ostrica ubriaca" con gli amici e vicini Joe Swanson, Cleveland Brown e Glenn Quagmire con i quali spesso intraprende stravaganti imprese; ama la televisione, soprattutto programmi come Star Trek, Happy Days (in un episodio ha addirittura dedicato una religione a Fonzie), Gumbel & Gumbel, Casalingo super più, The A-Team,Animali veloci e bambini lenti, ecc. È un fan sfegatato di Batman e dei Kiss, di cui non perde nessuna esibizione. È un grandissimo giocatore di poker, una sera batte infatti Bill Gates, Michael Eisner e Ted Turner, a casa del suocero. Nella puntata "Genio Ritardato" della quarta stagione Peter scopre di essere mentalmente ritardato, infatti in varie occasioni mostra comportamenti infantili.

Sicuramente non è un padre modello. Prende alla leggera tutta la vita, ignora la maggior parte dei rimproveri della moglie; per colpa della sua stupidità e noncuranza si immischia spesso in guai seri e in situazioni imbarazzanti. Alla fine di ogni puntata, però, riesce a redimersi. Inoltre spesso e volentieri si picchia con un pollo gigante, sua nemesi, il quale gli aveva dato un buono sconto che però era scaduto (il loro primo attrito era comunqueo avvenuto al ballo della scuola, serata nella quale Peter baciò Lois per la prima volta). Ha un comportamento molto avventato e tende sempre ad agire prima di pensare, combinando enormi disastri per sé e chi gli sta intorno. Ha delegato al televisore il compito di vivere la sua vita, tant'è che spesso ricorda episodi televisivi come se fossero esperienze personali.

Nei primi due anni della serie, Peter lavora come operaio alla fabbrica di giocattoli Go-Lucky Toys, diventa presidente della fabbrica di giocattoli (convertita in sigarette) nell'episodio "Il Presidente" della terza stagione; sempre durante la terza stagione, nella puntata "Il cavaliere nero", Jonathan Weed (il proprietario della Go-Lucky-Toys) muore e Peter, dopo aver tentato vari impieghi tra cui la prostituta, si ritrova disoccupato fino a quando non trova lavoro a tempo determinato nella fiera rinascimentale di Quahog per poi diventare pescatore (dalla puntata "Il mostro della baia" nella terza fino alla quarta stagione) dopo un periodo di depressione che lo spingerà a stare tredici giorni seduto sul divano a cibarsi di patatine. Nella quarta stagione diventa per breve tempo giocatore di football per i New England Patriots ("Il Grande Giocatore").

Nella quinta stagione fonda una tv locale di successo, PTV, ("Abbasso la Censura"), fonda una nuova religione ("Padre Figlio e Spirito Fonzie") e scrive romanzi erotici di successo ("Peterotica"). Vanta anche una breve parentesi come Presidente dello Stato a sé stante di Petoria ("Uno contro tutti"), un'altra breve parentesi come Presidente del Consiglio Scolastico di Quahog ("La guerra è guerra"), e diventa commesso presso un centro commerciale per poi licenziarsi, diventa giornalista/opinionista nel Tg di Tucker fino ad aprire con la famiglia una tavola calda (Pranzo a rotelle) che verrà distrutta da un robot. In un altro episodio la sua famiglia si nasconde ad Asiantown, un quartiere per immigrati asiatici, e lui inizierà a fare il lottatore di sumo. Dalla quarta stagione diventa un dipendente della fabbrica di birra di Quahog.

Antenati e parenti[modifica | modifica sorgente]

  • Griffin Peterson: fondatore di Quahog vissuto nella Nuova Inghilterra in epoca coloniale, era il marito di Lois Rosso Ciuffo.
  • Nate Griffin: schiavo afroamericano che compare nelle puntate Gli antenati e La storia sconclusionata della famiglia Griffin; caratterialmente simile a Peter, si innamorò della bisnonna di Lois presso la quale prestava servizio.
  • Ponce De Leon-Griffin: esploratore nonché conquistador spagnolo, fece un viaggio in mare di otto anni per scoprire la fonte della giovinezza; la trovò ma vi si immerse solo col corpo, divenendo un neonato tranne che per la testa.
  • Peter Hitler-Griffin: fratello minore di Adolf Hitler, era noto per disturbarne continuamente gli infiammati discorsi pubblici.
  • Avo Re Artù Griffin: Antenato fisicamente uguale a lui e vestito da Re Artù (visibile nella puntata In fuga dai problemi).
  • Thaddeus Griffin: fratellastro malvagio di Peter, fisicamente identico a lui ma dall'indole malvagia; si veste con un mantello ed una tuba neri.
  • Chip Griffin: fratello gemello di Peter che viveva nella sua spalla e che poi stacco dal suo corpo chirurgicamente.
  • Thomas Griffin: antenato fisicamente simile a lui, di professione filosofo.
  • Osias Griffin: antenato che possedeva uno dei primi dodici telefoni (visibile nella puntata della terza stagione Gli antenati).
  • Ha avuto dei pro-prozii siamesi che hanno combattuto durante la guerra di secessione: uno era nordista e l'altro sudista (visibili nella puntata Ambizione cieca).

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Peter compare nell'episodio de I Simpson chiamato La paura fa Novanta XIII: nella prima storia, Fate entrare i cloni, in mezzo ai numerosissimi cloni di Homer appare, appunto, un Peter Griffin.
  • In un'altra puntata de I Simpson, Il Bob italiano, la sua foto compare in una lista di ricercati con l'accusa di plagio. Immediatamente dopo appare Stan Smith, protagonista della serie American Dad, con l'accusa di "Plagio di plagio".
  • La sua canzone preferita è Surfin' Bird dei The Trashmen; inoltre, in una puntata di The Cleveland Show, si scopre che la canzone viene usata da Peter come segnale acustico per la segreteria telefonica del cellulare.
  • Peter ha venduto la sua anima al diavolo ben due volte: la prima nel 1976 per due biglietti di un concerto dei Bee Gees, la seconda nel 1981 per mezzo lecca lecca.
  • Peter sa suonare la chitarra ed ha un grande talento nel suonare il pianoforte, ma solo quando è ubriaco.
  • È un fan del gruppo musicale statunitense Kiss, così come Homer Simpson.
  • A causa di un incidente uccide Loretta Brown, moglie di Cleveland Brown, così come Homer Simpson è la causa della morte della moglie di Ned Flanders.
  • Ha ucciso il suo primo figlio, Peter Jr[3].
  • In passato faceva parte di un gruppo musicale, composto da lui e tre suoi sosia, che si chiamava "I quattro Peter".
  • Nel film Ted, l'orsacchiotto protagonista dice ad un certo punto: «Non ho la voce come quella di Peter

Griffin!». In realtà il doppiatore di Peter ha doppiato lo stesso Ted.

  • In un episodio recente si scopre che pesa 133 kg da quando era alle elementari.
  • a partecipato alla protesta di piazza Tienanmen

[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Padre di famiglia, sesto episodio della sesta stagione de I Griffin
  2. ^ Lord Peter, primo episodio della seconda stagione de I Griffin
  3. ^ Peter si è fatto un nuovo amico, nono episodio della settima stagione de I Griffin

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]