Lois Griffin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Peter! »
(Lois Griffin quando rimprovera Peter)
Lois Griffin
Lois
Lois
Universo I Griffin
Lingua orig. Inglese
Autore Seth MacFarlane
Voce orig. Alex Borstein
Voce italiana Antonella Rinaldi
Sesso Femmina
Luogo di nascita Quahog
Data di nascita 1969[1]
Parenti

Lois Griffin, nata Pewterschmidt, è un personaggio della serie televisiva I Griffin. È la protagonista e madre della famiglia omonima. Nella versione italiana il personaggio è doppiato da Antonella Rinaldi, mentre in quella originale la sua voce è quella dell'attrice Alex Borstein

Il personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Lois è figlia degli aristocratici Lord Carter e Barbara Pewterschmidt, ma ha abbandonato la sua eredità per sposarsi con Peter, che conobbe quando lui era un inserviente nella grande piscina della sua famiglia, con la mansione di porgere ai bagnanti gli asciugamani.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Senza di lei la famiglia sarebbe in un mare di guai: nel pomeriggio insegna pianoforte per completare il reddito della famiglia, e per il resto del giorno fa la casalinga. È anche una donna molto sexy e sa di esserlo (il cane Brian è palesemente attratto da lei). Per un po' di tempo si è esibita come cantante-spogliarellista, ha fatto la modella, diventando anoressica, ha insegnato per un breve periodo educazione sessuale a scuola (nell'episodio Drizza le orecchie) e ha fatto pure la cameriera presso la tavola calda dei Griffin (nell'episodio Pranzo a rotelle). Nell'episodio Lois sindaco di Quahog Lois si candida a sindaco di Quahog contro Adam West e riesce a batterlo: ciononostante è costretta a dimettersi dopo l'utilizzo di soldi pubblici per interessi personali e Adam West torna a essere primo cittadino. Ha anche intrapreso la carriera di pugile professionista (nell'episodio Piccola tu mi stendi), facendo leva sulla sua rabbia repressa.

Rimedia sempre a tutti gli errori di Peter e lo aiuta quando si trova in difficoltà. È una persona razionale, ma non di rado fuoriesce il suo lato disinibito e sessualmente promiscuo, nonché con tendenze lesbiche, infatti durante la serie bacia varie volte alcune donne o ragazze e a volte fa avances verso altre donne (come quando provò a toccare il sedere della moglie di Joe approfittando di spalmarle la crema solare). Ha un passato da ragazza "facile", come si evince in diversi episodi. Alcuni episodi fanno allusione a un suo passato uso di droga (un sogno nell'episodio il presidente, rivela che Lois ha fatto uso di marijuana mentre era incinta di Stewie). Nell'episodio Evadere sembra facile ma è stata colpita da una potente forma di cleptomania.

Lois ha 40 anni, ha gli occhi verdi, è di religione protestante, i suoi gruppi musicali preferiti sono gli Whitesnake ed i KISS ma solo per compiacere Peter. È stata la ragazza del leader Gene Simmons quando non era ancora famoso. Il leader dei KISS la presenta agli altri come la rinomata Lois La Da.

Suo figlio neonato Stewie la odia e da tempo brama la sua morte (anche se il "piccolo" soffre quando lei non c'è). Stewie arriva anche a farla fuori, ma viene salvata da un uomo-pesce che, come ricompensa, vuole portarsela a letto, ma lei rifiuta. Dopodiché va a lavorare in un centro per bambini grassi, per evitare che i bambini si mangino tra di loro. In seguito arriva a Quahog per denunciare Stewie che viene ammazzato da Peter. Poi si scopre che l'omicidio di Lois e di Stewie era soltanto frutto di un dispositivo creato da quest'ultimo per verificare cosa sarebbe successo se avesse portato a termine i suoi piani.

Il vicino di casa e amico di Peter, Glenn Quagmire, è molto attratto da lei.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Inizialmente doveva essere bionda, ma in seguito si è scelto di disegnarla con i capelli rossi.
  • Ha tradito Peter tre volte, la prima volta con un certo Stan Thompson, dal quale ebbe sua figlia Meg, la seconda volta con Bill Clinton (Bill ti presento Lois - quinta stagione) e la terza volta con il fidanzato di sua figlia Meg (Come Tootsie - ottava stagione)
  • Suo fratello, Patrick Pewterschmidt, compare nella puntata "Se non son pazzi..." della quarta stagione, ed è uno psicopatico, famoso anche come "lo strangolatore di ciccioni". Dopo essere stato rilasciato da Lois dall'ospedale psichiatrico dove era ricoverato vi sarà nuovamente rinchiuso dopo che avrà tentato di strangolare Peter.
  • Lois non ha il mento (caratteristica ereditata dalla madre).
  • Nella nona stagione Lois è l'unica a sapere del piano escogitato da Diane Simmons per uccidere James Woods, ma grazie a Stewie, che uccide Diane, la fa franca e riesce a sopravvivere.
  • Nel secondo episodio dell'ottava stagione, Lois scopre di avere origini ebraiche da parte della madre Barbara.
  • Umiliò la nuova giornalista Joyce Kinney ai tempi del liceo, quest'ultima la umilia a sua volta rivelando al Tg che Lois fece un film porno.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ I Griffin: episodio 11x06, Lois Comes Out of Her Shell.