Lotus 92

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lotus 92
Lotus 92 Donington.jpg
La Lotus 92
Descrizione generale
Costruttore bandiera  Team Lotus
Categoria Formula 1
Squadra John Player Team Lotus
Progettata da Colin Chapman
Martin Ogilvie
Sostituisce Lotus 91
Sostituita da Lotus 93T
Descrizione tecnica
Meccanica
Telaio Monoscocca in alluminio
Motore Ford Cosworth DFV 2993 cc V8
Trasmissione Lotus/Hewland FGA a 5 rapporti manuale
Dimensioni e pesi
Passo 2799 mm
Peso 580 kg
Altro
Carburante Elf
Pneumatici Pirelli
Risultati sportivi
Debutto Gran Premio del Brasile 1983
Piloti 12. Nigel Mansell
Palmares
Corse Vittorie Pole Giri veloci
8 0 0 0

La Lotus 92 fu una vettura di Formula 1 con la quale il team inglese affrontò la prima parte del campionato di F1 del 1983, prima di essere sostituita definitivamente con il modello 93T, che disponeva di un motore turbo. Disegnata da Colin Chapman e Martin Ogilvie era spinta dal tradizionale motore Ford Cosworth DFV, montava il cambio Lotus/Hewland ed era gommata Pirelli.

Aspetti tecnici[modifica | modifica wikitesto]

Derivata dalla precedente Lotus 91, la 92 fu l'ultima vettura di F1 della Lotus a essere equipaggiata con un motore Ford-Cosworth, dopo ben 17 stagioni di collaborazione (che tuttavia riprenderà dalla stagione 1992). Anche tale vettura sarà caratterizzata dalla presenza delle innovative sospensioni attive.

Stagione 1983[modifica | modifica wikitesto]

La vettura venne impiegata nelle prime otto gare della stagione dal solo Nigel Mansell, mentre il modello 93T venne affidato già dalla seconda gara stagionale a Elio De Angelis. Ottenne un solo punto nel Gran Premio degli Stati Uniti-Est.

Formula 1 Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1