Lingue regionali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Una lingua regionale è una lingua parlata in una parte di un paese - potrebbe essere una piccola area, uno stato o provincia federale, o un'area più ampia. Viene spesso scambiata per un dialetto.

Definizione nel diritto internazionale[modifica | modifica wikitesto]

Le lingue e le culture regionali o minoritarie sono attualmente tutelate e protette e sono uno degli elementi costitutivi dell'Unione europea, tanto che tale principio è ora sancito dall'articolo 22 della Carta europea dei diritti fondamentali, secondo il quale "L'Unione rispetta la diversità culturale, religiosa e linguistica".

Su iniziativa del Parlamento europeo, che ha adottato una serie di risoluzioni in materia, l'Unione europea è passata all'azione per salvaguardare e promuovere le lingue regionali e minoritarie d'Europa.

La definizione consueta di lingua regionale o minoritaria è quella utilizzata nella Carta europea per le lingue regionali e minoritarie, un trattato internazionale stilato sotto gli auspici del Consiglio d'Europa e adottato da numerosi Stati membri dell'UE:

"lingue regionali o minoritarie" indica lingue che sono:
  1. tradizionalmente usate entro un dato territorio di uno Stato da nazionali di quello Stato che formano un gruppo numericamente inferiore al resto della popolazione dello Stato; e
  2. differenti dalla/e lingua/e ufficiale/i di tale Stato

Influenza del numero di locutori[modifica | modifica wikitesto]

Vi sono molti casi in cui una lingua regionale può rivendicare un numero maggiore di locutori che certe lingue a cui capita di essere lingue ufficiali di stati sovrani. Ad esempio, il catalano (una lingua regionale della Spagna e della Francia, anche se ufficiale in Andorra) ha più locutori del finlandese o del danese. Il cantonese ha più di 60 milioni di locutori locali ed emigrati come lingua regionale del Guangdong.

Relazione con le lingue ufficiali[modifica | modifica wikitesto]

In alcuni casi, una lingua regionale può avere una stretta parentela con la lingua ufficiale o principale dello stato. Ad esempio:

In altri casi, una lingua regionale può essere molto diversa dalla lingua principale o ufficiale dello stato. Ad esempio

Lingue ufficiali come lingue regionali[modifica | modifica wikitesto]

Una lingua ufficiale di uno stato può essere anche parlata come lingua regionale in uno stato confinante. Ad esempio:

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

linguistica Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di linguistica