Leonid Hurwicz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Leonid Hurwicz
Medaglia del Premio Nobel Nobel per l'economia 2007

Leonid Hurwicz (Mosca, 21 agosto 1917Minneapolis, 24 giugno 2008) è stato un economista statunitense, di origine polacca, docente di economia e professore emerito presso l'Università del Minnesota.

Nel 2007 ha vinto il premio Nobel per l'economia (assegnatogli il 15 ottobre) insieme agli statunitensi Eric Maskin e Roger Myerson per i loro contributi alla teoria sull'allocazione delle risorse in ambiente incerto.[1]

Hurwicz ha iniziato le ricerche sulle allocazioni delle risorse nei mercati incerti. È stato un pioniere dell'utilizzo della teoria dei giochi in economia. La sua teoria nata per analizzare i mercati incerti è stata raffinata da Maskin e Myerson e attualmente viene utilizzata per individuare il metodo migliore per allocare le risorse (e gli eventuali incentivi) nei mercati tenendo conto delle informazioni disponibili.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Hurwicz è nato a Mosca nel 1917 da una famiglia ebrea residente in Polonia. Durante la prima guerra mondiale la sua famiglia fu sfollata per alcuni mesi a Mosca prima della rivoluzione d'ottobre. La sua famiglia ritornò a Varsavia subito dopo la rivoluzione russa. Nel 1938 si laureò presso l'università di Varsavia. Nel 1939 per motivi di studio frequentò la London School of Economics e in seguito si recò a Ginevra. Prima dello scoppio della Seconda guerra mondiale fu costretto a trasferirsi in Portogallo e infine negli Stati Uniti d'America. I suoi parenti fuggirono da Varsavia ma furono internati in un campo di lavoro sovietico.

Internazionalmente noto per i suoi pionieristici lavori sulle teorie economiche, in particolare nelle aree riguardanti l'allocazione delle risorse e la matematica economica ricevette nel 1990 la National Medal of Science in Behavorial and Social Science "per i suoi pionieristici lavori sulla teoria della allocazioni delle risorse nei mercati decentralizzati".

Membro dell'Accademia nazionale delle scienze statunitense e dell'Accademia statunitense delle arti e delle scienze, Hurwicz è stato presidente della società di Econometria. Ha ricevuto sei lauree honoris causa ed è nel consiglio editoriale di diverse riviste. È coautore di due libri pubblicati da Cambridge University Press, Studies in Resource Allocation Processes (1978, con Kenneth Arrow) e Social Goals and Social Organization (1987, con David Schmeidler e Hugo Sonnenschein). Le sue recenti pubblicazioni includono Economic Theory (2003, con Thomas Marschak), Review of Economic Design (2001, con Stanley Reiter), e Advances in Mathematical Economics (2003, con Marcel K. Richter).

Sua moglie è Evelyn Hurwicz (nata Jensen, 31 ottobre 1921) e ha quattro figli, Sarah, Michael, Ruth e Maxim.

Nell'ottobre del 2007, novantenne, ha vinto il premio Nobel per l'economia diventando l'uomo più anziano insignito da questo premio,che gli era stato consegnato a casa sua, nel Minnesota, essendo ormai impossibilitato fisicamente a raggiungere Stoccolma per partecipare alla cerimonia ufficiale.

È morto il 25 giugno 2008 all’eta’ di 91 anni in un ospedale di Minneapolis, dove era sottoposto a dialisi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ I Nobel per l'economia, Le Scienze, 15-10-2007. URL consultato il 15-10-2007.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Leonid Hurwicz; Jacob Marschak, Games and economic behavior; two review articles, Chicago, Cowles Commission for Research in Economics, University of Chicago, 1946.
  • Leonid Hurwicz, The design of mechanisms for resource allocation, Amer. Econ. Rev., 63, 1973, pp. 1–30.
  • Leonid Hurwicz; Kenneth Joseph Arrow, Studies in resource allocation processes, Cambridge, Cambridge University Press, 1977.
  • Leonid Hurwicz; Leonard Shapiro, Incentive structures maximizing residual gain under incomplete information, Minneapolis, Center for Economic Research, Dept. of Economics, University of Minnesota, 1977.
  • Leonid Hurwicz; David Schmeidler; Hugo F Sonnenschein; Elisha Pazner, Social goals and social organization : essays in memory of Elisha Pazner, Cambridge, Cambridge University Press, 1985.
  • Leonid Hurwicz; T A Marschak, Discrete allocation mechanisms. Part II, Dimensional requirements for resource-allocation mechanisms when desired outcomes are unbounded, Berkeley, Center for Research in Management, Institute of Business and Economic Research, University of California, 1986.
  • Leonid Hurwicz; Stanley Reiter, Designing economic mechanisms, Cambridge, Cambridge University Press, 2006.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Hurwicz, Leonid la voce nella Treccani.it L'Enciclopedia Italiana. URL visitato il 28/09/2012
  • (EN) Leonid Hurwicz autobiografia dal sito Nobelprize.org, The Official Web Site of the Nobel Prize. URL visitato il 28 settembre 2012
  • (EN) Leonid Hurwicz ampio articolo sul sito della Jewish Virtual Library. URL visitato il 28/09/2012
  • (EN) Heller & Hurwicz History dal sito University of Minnesota - Heller-Hurwicz Economics Institute. URL visitato il 28/09/2012

Controllo di autorità VIAF: 68990779 LCCN: n84199768