Roger Myerson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Roger Myerson
Medaglia del Premio Nobel Nobel per l'economia 2007

Roger Myerson (Boston, 29 marzo 1951) è un economista statunitense. Nel 2007 ha vinto il premio Nobel per l'economia (assegnatogli il 15 ottobre) insieme a Leonid Hurwicz e Eric Maskin per aver gettato le fondamenta della teoria del "mechanism design"[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Roger Bruce Myerson è nato nel 1951. Ha conseguito nel 1973 la laurea in matematica applicata e nel 1976 il dottorato in economia all'Università di Harvard. Tra il 1982 e il 2001 è stato docente di economia alla Northwestern University.

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Contributi scientifici[modifica | modifica wikitesto]

Fra i suoi contributi scientifici i seguenti sono particolarmente rilevanti:

  • Graphs and Cooperation in Games, Mathematics of Operations Research 2 (1977), 225-229.
  • Two-Person Bargaining Problems and Comparable Utility, Econometrica 45 (1977), 1631-1637.
  • Refinements of the Nash Equilibrium Concept, International Journal of Game Theory 7 (1978), 73-80.
  • Incentive Compatibility and the Bargaining Problem, Econometrica 47 (1979), 61-73.
  • Optimal Auction Design, Mathematics of Operations Research 6 (1981), 58-73.
  • Mechanism Design by an Informed Principal, Econometrica 51 (1983), 1767-1797.
  • Two-Person Bargaining Problems with Incomplete Information, Econometrica 52 (1984), 461-487.
  • Bayesian Equilibrium and Incentive Compatibility, in "Social Goals and Social Organization", curatori: L. Hurwicz, D. Schmeidler, and H. Sonnenschein, Cambridge University Press (1985), 229-259.

Libri[modifica | modifica wikitesto]

  • Game Theory: Analysis of Conflict, Harvard University Press (1991).
  • Probability Models for Economic Decisions, Duxbury Press (2005).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The Sveriges Riksbank Prize in Economic Sciences in Memory of Alfred Nobel 2007: "For having laid the foundations of mechanism design theory", ultimo accesso 16 aprile 2012

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 85294286 LCCN: n90664963