Robert Shiller

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Robert James Shiller
Medaglia del Premio Nobel Nobel per l'economia 2013

Robert James Shiller (Detroit, 29 marzo 1946) è un economista statunitense.

Considerato uno dei padri della finanza comportamentale ha studiato la volatilità dei mercati finanziari, la dinamica dei prezzi e la formazione delle bolle speculative,[1] è professore all'Università di Yale.[2] Il 14 Ottobre 2013, l'Accademia reale svedese delle scienze ha deciso di premiare Shiller, insieme a Eugene Fama e Lars Peter Hansen, con il Premio Nobel per l'Economia, «per le loro analisi empiriche sui prezzi delle attività finanziarie»[3].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Maria Teresa Cometto, Shiller e l'«esuberanza irrazionale» in Corriere della Sera, 14 ottobre 2013. URL consultato il 15 ottobre 2013.
  2. ^ som.yale.edu
  3. ^ http://www.corriere.it/economia/13_ottobre_14/nobel-l-economia-fama-hansen-shiller-ceb9ff98-34c0-11e3-b0aa-c50e06d40e68.shtml

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]