Robert Fogel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Robert William Fogel
Medaglia del Premio Nobel Nobel per l'economia 1993

Robert William Fogel (New York, 1º luglio 1926Oak Lawn, 11 giugno 2013) è stato un economista, storico e scienziato statunitense, vincitore nel 1993 del Premio Nobel per l'economia assieme a Douglass North.

È conosciuto soprattutto per essere un teorico ed uno dei maggiori esponenti della cliometria, chiamata a volte New economic history[1] o Econometric history, cioè l'uso dei metodi statistici ed econometrici nell'ambito della ricerca storica. Ha insegnato nelle università di Chicago, Rochester e Harvard.[1]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • The Union Pacific Railroad : a case in premature enterprise, Baltimore, Johns Hopkins Press, 1960.
  • Railroads and American economic growth: essays in econometric history, Baltimore, Johns Hopkins Press, 1964.
  • Time on the cross: the economics of American negro slavery, coautore S. L. Engerman, Boston, 1974.
  • Ten lectures in the New economic history, 1977, (in giapponese).
  • Which road to the past? : two views of history, coautore Geoffrey Rudolph Elton, New Haven, Yale University Press, 1983.
  • Without consent or contract : the rise and fall of American slavery, New York, Norton, 1989.
  • The fourth great awakening & the future of egalitarianism, Chicago, University of Chicago Press, 2000.
  • The escape from hunger and premature death, 1700-2100 : Europe, America and the Third World, Cambridge, Cambridge University Press, 2003.

Edizioni in lingua italiana[modifica | modifica wikitesto]

  • Fuga dalla fame : Europa, America e Terzo mondo, 1700-2100, Milano, V&P, 2006.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Vedi: Treccani.it L'Enciclopedia Italiana, riferimenti in Collegamenti esterni.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 54164826 LCCN: n50003615