Tjalling Koopmans

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Medaglia del Premio Nobel Nobel per l'economia 1975

Tjalling Charles Koopmans ('s-Graveland, 28 agosto 1910New Haven, 26 febbraio 1985) è stato un economista olandese, vincitore, insieme a Leonid Kantorovič, del Premio Nobel per l'economia nel 1975, «per i contributi alla teoria dell'allocazione ottimale delle risorse».[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Koopmans nacque a 's-Graveland. Iniziò gli studi universitari all'Università di Utrecht all'età di 17 anni, specializzandosi in matematica. Nel 1930, iniziò a studiare fisica teorica. Nel 1933, incontrò Jan Tinbergen (che avrebbe vinto il Nobel per l'economia nel 1969) e si trasferì ad Amsterdam per dedicarsi allo studio dell'economia matematica, con Tinbergen come docente. Inoltre, approfondì le sue conoscenze dell'econometria e della statistica.

Si trasferì negli Stati Uniti nel 1940 e lavorò per la British Merchant Shipping Mission. Pubblicò alcuni testi sull'economia dei trasporti, dopodiché si trasferì a Chicago, dove entrò a far parte di un gruppo di ricerca affiliato all'Università di Chicago. Nel 1946, prese la cittadinanza statunitense. Nel 1955, si trasferì all'Università Yale, dove continuò a pubblicare lavori di studio sulla crescita ottimale e sull'analisi delle attività.

I primi lavori sulla teoria di Hartree-Fock sono associati al teorema di Koopmans[2], utilizzato in chimica quantistica.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Il premio Nobel per l'economia del 1975. URL consultato il 18 dicembre 2007.
  2. ^ (EN) Il teorema di Koopmans, in PDF. URL consultato il 18 dicembre 2007.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 19739036 LCCN: n84183337