Jeremih

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jeremih
Jeremih in concerto nel 2009
Jeremih in concerto nel 2009
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
(Chicago, Illinois)
Genere Rhythm and blues
Pop
Rap
Periodo di attività 2008 – in attività
Etichetta Def Jam
Album pubblicati 2
Studio 2
Sito web

Jeremih Felton, noto come semplicemente come Jeremih (Chicago, 17 luglio 1987), è un cantante statunitense di musica R&B/Pop.

Nuovo artista della Def Jam, è salito alla ribalta nel 2009 con il suo singolo di debutto "Birthday Sex", che ha raggiunto la 4ª posizione di Billboard Hot 100. Il suo primo album, Jeremih, ha debuttato alla 6ª posizione di Billboard 200, vendendo 59.000 copie alla prima settimana di rilascio.

Origini e inizi[modifica | modifica wikitesto]

Jeremih Felton è nato e cresciuto a Chicago, Illinois.[1] Nato in una famiglia legata alla musica,[2] ha iniziato a suonare strumenti all'età di tre anni, imparando poi a suonare la batteria, il pianoforte ed il sassofono.[1][3][4] Jeremih ha frequentato la Morgan Park High School, dove ha fatto parte di una marching band e di una band latin jazz, dove ha imparato a suonare strumenti a percussione come le congas ed il timbales.[5] Si è diplomato all'età di sedici anni e si è iscritto all'Università dell'Illinois per intraprendere una carriera da ingegnere.[6] Dopo essersi esibito in un tributo a Stevie Wonder in un talent show, ha ricevuto vari apprezzamenti riguardo alle sue abilità vocali, fatto che ha notato anche lui stesso.[6] Successivamente ha frequentato la Columbia College Chicago.

2008-presente: Jeremih[modifica | modifica wikitesto]

Durante il periodo al Columbia College di Chicago, Jeremih ha collaborato con il produttore musicale Mick Schultz.[1] Insieme, hanno registrato un brano intitolato "My Ride".[3] In seguito Felton ha ricevuto la guida di suo cugino Willie Taylor, membro del gruppo Day26 divenuto famoso grazie al programma televisivo Making The Band 4 di Diddy.[7] Nel febbraio 2009 Jeremih ha incontrato il direttore della Island Def Jam L. A. Reid ed il vice presidente esecutivo della A&R Karen Kwak. Dopo essersi esibito per i due, lo stesso giorno ha firmato ufficialmente per la Def Jam Recordings.[3][4]

Poco tempo dopo il giovane artista ha deciso di rilasciare il suo singolo di debutto, "Birthday Sex", che ha raggiunto la 4ª posizione di Billboard Hot 100 riscuotendo un buon successo.[8] Il suo omonimo album di debutto, Jeremih, è invece uscito nel giugno 2009 sotto la Def Jam;[4] ha debuttato alla 6ª posizione di Billboard 200 e ha venduto 59,000 copie nella sua prima settimana di rilascio.[9] Per promuovere il disco, Jeremih ha preso parte all'America's Most Wanted Tour, assieme a Lil Wayne, Young Jeezy e Soulja Boy Tell 'Em.[10] Il secondo singolo estratto da Jeremih, "Imma Star (Everywhere We Are)", ha raggiunto la 51 posizione della classifica di Billboard Hot 100.[11]

Nell'agosto 2009, Jeremih è stato scelto da Ron Huberman e dal sindaco Richard Daley della Chicago Public Schools (CPS) per incoraggiare i bambini a tornare a scuola.[12][13] Alcuni attivisti hanno protestato e chiesto al CPS di annullare la loro decisione, affermando che la musica Jeremih non era "appropriata per gli studenti" e che "promuoveva il sesso fra adolescenti".[13][14] Huberman ha sostenuto che i funzionari della scuola sarebbero stati ingenui a pretendere gli studenti non ascoltassero già la musica di Felton.[15] Secondo Daley, inoltre, nelle loro registrazioni gli artisti hanno la libertà di parola, sostenendo poi che Jeremih era "un uomo giovane, un giovane che ha avuto grande successo nella registrazione, produzione di musica, e come alunno di una scuola pubblica".[13] Nel settembre 2009 Jeremih si è esibito nella soap opera della ABC Daytime One Life to Live, assieme al celebre artista Lionel Richie. I due hanno cantato assieme "Just Go", brano tratto dall'omonimo disco di Richie.[16]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album studio[modifica | modifica wikitesto]

Anno Dettagli Posizione più alta Vendite
U.S.
[17]
U.S.
R&B

[17]
Regno Unito
[18]
2009 Jeremih
  • 1º album studio studio
  • Rilasciato: June 30, 2009
  • Etichetta: Def Jam
6 1 95
  • U.S.A.: 173,170[9]
2010 All About You
  • Released: September 28, 2010
  • Label: Def Jam Recordings
27 8 - -

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Title Anno Posizione massima Certificazioni Album
US
[19]
US R&B
[20][21]
CAN
[22]
AUS
[23][24]
DEN
[25]
FRA
[26]
NZ
[27]
UK
[28]
Birthday Sex 2009 4 1 35 37 21 34 33 15 Jeremih
Imma Star (Everywhere We Are) 51 23
Break Up to Make Up 87
I Like
(featuring Ludacris)
2010 116 25 All About You
Down on Me
(featuring 50 Cent)
4 7 22 91 25 19 30
  • US: 2× Platinum[29]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Andy Kellman, Jeremih - Biography in Allmusic. URL consultato il 1º giugno 2009.
  2. ^ Shaheem Reid, Jeremih Talks About 'Nervous' Def Jam Audition in MTV News, 8 luglio 2009. URL consultato il 15 luglio 2009.
  3. ^ a b c Shamontiel L. Vaughn, Triple threat: Chicago native Jeremih, the singer, rapper, musician in Chicago Defender, Real Times, 22 maggio 2009. URL consultato il 1º giugno 2009.
  4. ^ a b c Mariel Concepcion, Jeremih in Billboard, Nielsen Business Media, 15 aprile 2009. URL consultato il 1º giugno 2009.
  5. ^ Pete Lewis, Perfect Presence - Pete Lewis Interviews Jeremih in Blues & Soul. URL consultato il 9 settembre 2009.
  6. ^ a b Mary Houlihan, Engineering a career with a 'Birthday' hit in Chicago Sun-Times, Sun-Times Media Group, 30 giugno 2009. URL consultato il 30 giugno 2009.
  7. ^ Kevin Jackson, Green Day, Black Eyed Peas and Jeremih soar to the top in The Jamaica Observer, 23 maggio 2009. URL consultato il 1º giugno 2009.
  8. ^ Ayala Ben-Yehuda, Lady GaGa Takes Two Top 10 Spots On Billboard's Hot 100 in Billboard, Nielsen Business Media, 4 giugno 2009. URL consultato il 4 giugno 2009.
  9. ^ a b Paul Grein, Week Ending July 5, 2009: All Michael, All The Time in Yahoo! Music, 8 luglio 2009. URL consultato il 15 luglio 2009.
  10. ^ Lauren Carter, 'Birthday' suitor Jeremih's star rises in Boston Herald, Herald Media, 25 settembre 2009. URL consultato il 7 ottobre 2009.
  11. ^ Imma Star (Everywhere We Are) - Jeremih in Billboard, Nielsen Business Media. URL consultato il 9 ottobre 2009.
  12. ^ Kurt Ullrich, Getting together through the generations in Chicago Tribune, Tribune Company, 7 agosto 2009. URL consultato il 7 agosto 2009.
  13. ^ a b c Lauren R. Harrison, 'Birthday Sex' choice spurs protest against CPS in Chicago Breaking News, Tribune Company, 6 agosto 2009. URL consultato il 7 agosto 2009.
  14. ^ Activists protest CPS choice of 'Birthday Sex' singer in ABC News, 6 agosto 2009. URL consultato il 7 agosto 2009.
  15. ^ Cara Spak, School's 'Birthday Sex' role model draws protests in Chicago Sun-Times, Sun-Times Media Group, 6 agosto 2009. URL consultato il 7 agosto 2009.
  16. ^ Cara Spak, Singers Lionel Richie and Jeremih Set to Perform in About.com, 29 settembre 2009. URL consultato il 14 settembre 2009.
  17. ^ a b Jeremih - Albums in Billboard, Nielsen Business Media. URL consultato il 9 luglio 2009.
  18. ^ Chart Stats - Jeremih - Jeremih in Chart Stats. URL consultato il 1º settembre 2009.
  19. ^ Jeremih Album & Song Chart History (Hot 100) in Billboard, Nielsen Business Media. URL consultato il 7 agosto 2009.
  20. ^ Jeremih Album & Song Chart History (R&B/Hip-Hop Songs) in Billboard, Nielsen Business Media. URL consultato il 7 agosto 2009.
  21. ^ http://www.billboard.com/#/charts/r-b-hip-hop-songs?chartDate=2009-11-28&order=gainer
  22. ^ Jeremih Album & Song Chart History (Canadian Hot 100) in Billboard, Nielsen Business Media. URL consultato il 26 luglio 2010.
  23. ^ australian-charts.com - Australian charts portal, australian-charts.com. URL consultato il 26 luglio 2010.
  24. ^ Chartifacts - Week Commencing: 11th April 2011, Australian Recording Industry Association, 11 aprile 2011. URL consultato il 14 aprile 2011 (archiviato dall'url originale il 12 aprile 2011).
  25. ^ danishcharts.com - Danish charts portal, danishcharts.com. URL consultato il 26 luglio 2010.
  26. ^ lescharts.com - Les charts portal, lescharts.com. URL consultato il 26 luglio 2010.
  27. ^ charts.org.nz - New Zealand charts portal, charts.org.nz. URL consultato il 26 luglio 2010.
  28. ^ chartstats.com - Jeremih, chartstats.com. URL consultato il 26 luglio 2010.
  29. ^ a b RIAA - Gold & Platinum - July 26, 2010: Jeremih certified singles, Recording Industry Association of America. URL consultato il 26 luglio 2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 101014990

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica