E-40

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
E-40
E-40 nel 2007
E-40 nel 2007
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Rap
Periodo di attività 1993 – in attività
Etichetta BME, Warner Bros
Album pubblicati 12
Studio 12

E-40, all'anagrafe Earl Stevens (Vallejo, 15 novembre 1967), è un rapper statunitense della Bay Area.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

E-40 intraprese la carriera nel rap assieme a suo cugino B-Legit. Si trasferirono a Vallejo e si unirono a D-Shot, il fratello di E-40, per formare la crew Most Valutable Players. Lo zio di E-40 cantante di gospel li aiutò a registrare qualche pezzo. Anche la sorella di E-40, Suga T, venne poi aggiunta alla crew per formare i The Click.

Il "40" di E-40 sta a significare 40 once di liquore in bottiglia. La "E" deriva dall'iniziale del nome, Earl. Sua madre gli diede quest'idea.

E-40 ha pubblicato dieci cd, includendo anche quelli con i The Click. Ha collaborato anche per la colonna sonora di alcuni film e ha duettato spesso in canzoni di suoi amici. La sua voce distintiva e la consegna rapida di testi sono risultati utili a molte star dell'hip-hop.

Dopo aver completato un contratto con la Jive Records firmò con la BME Recordings di Lil Jon e con la Warner Bros. Records. Il suo single "Tell Me When To Go" con Keak Da Sneak divenne popolare in tutti gli Stati Uniti. Ha fatto anche alcune apparizioni per programmi di Mtv. Nell'Aprile 2006 rilasciò "U and Dat", con T-Pain e Kandi Girl, prodotto da Lil'Jon. Il suo album, My Ghetto Report Card raggiunse il top di alcune classifiche americane come Billboard, nel 2006.

Ha fatto una comparsa anche nell'album di DJ Shadow, The Outsider, nella canzone "Dat's My Part". Nel 2006 ha anche contribuito nel remix della canzone di The Game "It's Okay (One Blood)" con altri 24 importanti Mcs come Slim Thug, Jim Jones, Jadakiss, Nas, Snoop Dogg, Fat Joe, Twista e Ja Rule tra gli altri.

E-40 conduce anche uno show settimanale nella radio hip-hop di San Francisco KMEL nella maggior parte delle domeniche pomeriggio. Lo show si concentra sui talenti locali e interviste con le celebrità principali e un segmento chiamato "Movie Weekly" riporta E-40 che commenta il boxoffice del cinema. L'uscita dell'ultimo suo album, The Ball Street Journal, previsto per l'Agosto 2007, è stata ritardata.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album studio
  • 1993: Federal
  • 1994: The Mail Man
  • 1995: In a Major Way
  • 1996: Tha Hall of Game
  • 1998: The Element of Surprise
  • 1999: Charlie Hustle: The Blueprint of a Self Made Millionaire
  • 2000: Loyalty and Betrayal
  • 2002: Grit & Grind
  • 2003: Breakin' News
  • 2004: The Best of E-40: Yesterday, Today, and Tomorrow
  • 2006: My Ghetto Report Card
  • 2008: The Ball Street Journal
  • 2010: Revenue Retrievin': Day Shift
  • 2010: Revenue Retrievin': Night Shift
  • 2011: Revenue Retrievin': Overtime Shift
  • 2011: Revenue Retrievin': Graveyard Shift
  • 2012: The Block Brochure: Welcome to the Soil 1
  • 2012: The Block Brochure: Welcome to the Soil 2
  • 2012: The Block Brochure: Welcome to the Soil 3
  • 2013: The Block Brochure: Welcome to the Soil 4
  • 2013: The Block Brochure: Welcome to the Soil 5
  • 2013: The Block Brochure: Welcome to the Soil 6
  • 2014: Sharp On All 4 Corners: Corner 1
  • 2014: Sharp On All 4 Corners: Corner 2
  • 2014: Sharp On All 4 Corners: Corner 3
  • 2014: Sharp On All 4 Corners: Corner 4
Album collaborativi
  • 2012: History: Function Music (con Too Short)
  • 2012: History: Mob Music (con Too Short)

Singoli[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]