Il Mattino di Padova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il Mattino di Padova
Stato Italia Italia
Lingua Italiano
Periodicità Quotidiano
Genere Stampa locale
Fondazione 28 marzo 1978
Sede V. Niccolò Tommaseo 65/B
I-35131 Padova
Editore Editoriale L'Espresso
Diffusione cartacea 31.640 (2008)
Direttore Antonio Ramenghi
Sito web http://mattinopadova.gelocal.it/
 

Il Mattino di Padova è un quotidiano pubblicato a Padova che si occupa principalmente della cronaca cittadina e della provincia. Fa parte del gruppo editoriale Finegil (di cui fa parte la Repubblica), che possiede anche altri due quotidiani locali in Veneto: La Tribuna di Treviso, La Nuova Venezia, e da ottobre 2011 anche il Corriere delle Alpi, che quest'ultimo, era sotto la redazione del giornale Trentino Alto Adige (Sempre del gruppo Finegil). Ha sede in via Nicolò Tommaseo, ed è il quotidiano più venduto nella provincia euganea.

Il primo numero de Il Mattino di Padova uscì il 28 marzo 1978, pubblicato dall'editore Giorgio Mondadori. In breve tempo supera in copie vendute L'Eco di Padova, quotidiano concorrente creato in tutta fretta da Rizzoli su pressione dei leader politici della Democrazia Cristiana Flaminio Piccoli e Antonio Bisaglia. Poco tempo dopo entra a far parte della catena dei quotidiani locali del gruppo Finegil, guidato da Carlo Caracciolo e controllato dal Gruppo Editoriale L'Espresso.

Direttori del Mattino di Padova sono stati Alberto Statera, Fabio Barbieri, Omar Monestier, e Antonio Ramenghi (proveniente dalla Gazzetta di Modena, dal 24 marzo 2012).

L'attuale direttore, dal 1º luglio 2014, è Pierangela Fiorani, già direttore della Provincia Pavese e della Sentinella del Canavese.

La vendita media giornaliera si attesta intorno alle 32mila copie.

Diffusione[modifica | modifica sorgente]

Anno Copie vendute
2008 30.240
2007 30.216
2006 30.189

Dati Ads - Accertamenti Diffusione Stampa

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

editoria Portale Editoria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di editoria