Gran Turismo 2

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Gran Turismo 2
Titolo originale グランツーリスモ2
Sviluppo Polyphony Digital
Pubblicazione Sony Computer Entertainment
Ideazione Kazunori Yamauchi
Serie Gran Turismo
Data di pubblicazione GiapponeHong Kong 11 dicembre 1999
Stati Uniti 23 dicembre 1999
Europa 28 gennaio 2000
Genere Simulatore di guida
Modalità di gioco Giocatore singolo, multiplayer
Piattaforma PlayStation
Supporto 2 CD-ROM
Fascia di età ELSPA: 3+
ESRB: E
OFLC (AU): G
Periferiche di input Gamepad
Preceduto da Gran Turismo
Seguito da Gran Turismo 3: A-Spec

Gran Turismo 2 (グランツーリスモ2 Guran Tsūrisumo Tsū?) è il secondo capitolo della serie Gran Turismo; questo gioco ha avuto talmente tanto successo da divenire assieme a Final Fantasy VII il gioco più venduto per la PlayStation.

Struttura del gioco[modifica | modifica sorgente]

Il gioco è composto da due versioni, Arcade e Simulation in Italiano "GT Modalità", che rimangono rispettivamente la modalità per fare velocemente gare con gli amici e quella per intraprendere una realistica carriera da pilota.

Ogni modalità ha un CD dedicato, in modo da poter sfruttare al massimo la capacità del CD e poter aumentare la sua bellezza sia come grafica sia come assortimento (superando i 600 modelli) d'auto disponibili.

La schermata iniziale del gioco si propone come una mappa di una città, divisa in quattro zone ciascuna delle quali ospita le concessionarie di un'area del mondo. Ad esempio a est troveremo le case giapponesi, a nord le tedesche ed inglesi, a ovest le francesi e italiane, e a sud le americane. Le case giapponesi, molto numerose, si propongono come quelle a cui rivolgersi all'inizio del gioco in quanto sono le uniche a poter vendere, a costi medio-bassi, auto usate, mentre le americane sono quelle che producono generalmente auto più costose e potenti.

Con un capitale iniziale di soli 10.000 crediti dovremo fare visita a una concessionaria alla ricerca di una buona auto usata, magari risparmiando qualcosa per una leggera preparazione da gara. Il prezzo medio delle auto nuove è oltre i 10.000 e non possono dunque essere la prima scelta del giocatore.

Le auto che sarà possibile tenere nel proprio garage sono più di cento e potremo comprarne e venderne finché ci saranno posto e crediti, ma passato qualche tempo e trovata quella dozzina di auto con la quale andiamo più d'accordo e che soddisfa i vari requisiti delle piste, molte rimarranno a prendere polvere, o magari solo a testimoniare come un trofeo una vittoria difficile.

Il gioco offre la possibilità di caricare il proprio garage semplicemente scegliendo la memory card su cui si è precedentemente salvato una diversa progressione di gioco (ciò permette inoltre di poter duplicare i posti in garage per chi vuole collezionare le migliori auto). Nella modalità arcade ciò si traduce nella possibilità di "portarsi dietro" il proprio garage semplicemente inserendo la propria memory card in modo da poter sfidarsi con le proprie configurazioni e assetti, scambiare le auto tra un giocatore e l'altro semplicemente vendendo e acquistando direttamente dal garage dell'avversario.

Le Piste[modifica | modifica sorgente]

Triplicate rispetto al primo capitolo di GT (ora ben 27), le piste sono uno dei punti forti del gioco. Si potrà guidare, a volte anche al contrario, nei più famosi circuiti mondiali tra cui la difficile Laguna Seca, oppure un mito delle corse fuoristrada come la Pike's Peak; viene introdotta la modalità Rally.

Le Gare[modifica | modifica sorgente]

Tantissime le gare disponibili, e soprattutto le modalità di gara disponibili. Troviamo infatti gare su sterrato, gare di endurance, il campionato mondiale Gran Turismo e moltissimi trofei e coppe minori. Spesso per partecipare ad una gara occorrono dei precisi requisiti, tra i quali possedere una certa patente, partecipare con un'auto che possieda al massimo un certo numero di cavalli o una certa trazione; spesso occorre aver precedentemente vinto una certa gara e per le gare su sterrato occorrono sempre gli appositi pneumatici. Le gare endurance sono tra le più realistiche e ricordano le vere endurance più praticate in America. Si tratta infatti di gare molto lunghe ed impegnative (i tempi variano dal 99-esimo giro alle due ore di gara), ciò comporta anche il dover cambiare le ruote che si consumano gradualmente. Il montepremi in palio è molto più alto rispetto alle altre gare e spesso solo in questo modo è possibile ottenere auto molto costose e rare.

Le Patenti[modifica | modifica sorgente]

Il gioco eredita dal primo capitolo le patenti, e non solo nell'accezione che anche qui si debbono fare delle prove pratiche per avere patenti e partecipare a determinate gare, ma anche e soprattutto nel senso che inserendo la memory card con un salvataggio di GT1, si importeranno le patenti già fatte e si potrà quindi cominciare subito a giocare senza perdere altro tempo. Le patenti disponibili in GT2 sono: B, A, internazionale C, internazionale B, internazionale A e patente Speciale. Ogni patente presenta delle manovre da apprendere e riutilizzare in modo efficace nel gioco. Si parte da rettilinei semplici in cui sono previste solo abilità di frenata e la difficoltà aumenta sia a causa delle manovre sia a causa di auto poco stabili come quelle a trazione posteriore che spesso possono presentare fenomeni di slittamento e testacoda. La simulazione è realistica e la fuoriuscita dal tracciato prevede l'eliminazione del test di guida. Ogni patente è divisa in dieci prove di guida ognuna delle quali ha dei limiti di tempo che corrispondo ai tre tempi più veloci di svolgimento della manovra. Se si riesce a stare sotto al primo miglior tempo si riceve un trofeo d'oro, altrimenti uno di argento o di bronzo. Ottenendo l'oro in tutte le prove di una patente si può vincere un'auto bonus. Nella patente Speciale sono state inserite prove di guida che prevedono la conclusione di un intero giro di pista, spesso usando potenti auto, in cui è possibile mettere alla prova i propri progressi.

La Musica[modifica | modifica sorgente]

La sigla del videogioco differisce nelle 3 edizioni distribuite: nella versione statunitense la musica che accompagna le immagini è "My Favourite Game" dei The Cardigans incluso nel loro album Gran Turismo. Nella versione europea viene usato il remix di Faithless, "My favourite game - Faithless remix", mentre nella versione giapponese è la stessa Moon Over the Castle del precedente capitolo, con un nuovo arrangiamento.

Le Auto[modifica | modifica sorgente]

Il vero punto forte del gioco: oltre 600 modelli rigorosamente esistenti da comprare, elaborare in modo assolutamente realistico, mettere alla prova su un particolare tracciato ovale, e ovviamente far gareggiare per sbaragliare gli avversari.

Sono presenti modelli comuni, sportive (Jaguar XK220, Lotus Elise 190, Audi TT Coupe per citare le più famose), dragster, berline e coupé, ma anche auto storiche e persino un quadriciclo; tutti più o meno personalizzabili sia come pezzi (turbo, cambio, gomme..) sia come impostazioni (altezza da terra, lunghezza marce..) per personalizzare l'auto in base al vostro stile di guida.

Le case automobilistiche presenti nel gioco sono:

  • Germania Mercedes Benz, Audi, RUF, Volkswagen, OPEL (quest'ultima non disponibile se la lingua selezionata nella schermata di selezione della lingua è l'inglese);
  • Regno Unito Aston Martin, TVR, Jaguar, Lotus, Mini e MG, Lister, Vauxhall (quest'ultima disponibile solamente scegliendo la lingua inglese nella schermata di selezione della lingua);
  • Francia Citroen, Peugeot, Renault, Venturi;
  • Italia Alfa Romeo, FIAT, Lancia;
  • Giappone Toyota, Mitsubishi, Daihatsu, Tommy Kaira, Mazda, Nissan, Suzuki, Honda, Subaru;
  • Stati Uniti Ford, Dodge, Shelby, Vector, Plymouth, Chevrolet.

Esistono alcune vetture particolari che possono essere sbloccate solo tramite l'impiego dell'Action Replay. Tali vetture vennero inizialmente programmate nel gioco me successivamente eliminate per motivi riguardanti le licenze di gioco.

Le Modifiche[modifica | modifica sorgente]

Il gioco offre la possibilità di mettere a punto la propria auto. Tra le modifiche principali abbiamo:

  • Scarichi e filtri d'aria: consiste nella sostituzione della marmitta ed altre componenti che sono dettagliatamente descritte. È possibile scegliere fra tre diversi tipi di configurazioni che variano per potenza e per costo. Questa modifica offre un discreto aumento di cavalli di potenza.
  • Intercooler: è possibile scegliere tra due modelli, permette di aumentare anche considerevolmente la potenza dell'auto. Non è possibile aggiungere questo pezzo a tutte le macchine in particolar modo non viene montato nelle auto con motori aspirati.
  • Turbina: quattro modelli. Questa è la modifica che permette di raggiungere la potenza massima. Per le auto più performanti spesso si tratta di un aumento di circa 100-150 hp per ogni pezzo. Può essere selezionata solo uno dei modelli, dunque le quattro fasi non sono cumulabili. Poche auto permettono di raggiungere la quarta modifica della turbina. Questa modifica è valida per le sole auto che permettono modifiche della turbina, non è dunque permesso nelle auto con motori aspirati, a parte qualche modello come la Honda Civic VTI del '93. Rispetto al motore aspirato, quello con turbina offre accelerazione e spunto migliori sin dai bassi giri a fronte di una minore velocità massima.
  • Elaborazione motore aspirato: tre modelli. Ha come effetto l'aumento considerevole dei cavalli similarmente alla turbina, ma si tratta di pezzi destinati esclusivamente a motori aspirati. Come per la turbina è possibile montare solo un modello per volta. L'aumento di potenza ha questa volta più effetto sull'allungo che sull'accelerazione, poiché nel motore aspirato la curva di potenza della coppia sale più gradualmente rispetto al turbo, rendendo la vettura più maneggevole in accelerazione, soprattutto in uscita dalle curve. Da ciò si evince che l'erogazione di potenza del motore aspirato è più performante rispetto al turbo.
  • Gomme: è possibile scegliere tra vari modelli di gomme, alcune delle quali lasciano una minore giocabilità ma forse rende le corse più realistiche. Le gomme di tipo sport sono tra le più performanti e permettono una guidabilità più precisa e stabile.
  • Sospensioni: permette di regolare l'auto in altezza, passo, deportanza.
  • Albero motore: pezzo in carbonio.
  • Frizione: tre scelte. Monodisco ad alta potenza; doppio disco; triplo disco.
  • Volano: pezzo in carbonio.
  • Cambio: esistono tre tipi di cambio che differiscono sia nel prezzo che nelle performance. È una modifica non fondamentale ma realistica e permette di cambiare marcia in modo più rapido, riprendendo così l'accelerazione più in fretta.
  • Computer: inserimento della centralina elettronica. È tra le più realistiche e permette infatti di gestire (solo teoricamente) la centralina dell'auto. Migliora la stabilità della vettura e aggiunge qualche cavallo.
  • Smerigliatura delle luci: ottimizzazione dei passaggi nel cilindro di travaso del combustibile e scarico dell'esausto.
  • Modifica Auto da corsa: riverniciatura con applicazione delle etichette sponsor, con rimozione delle parti della vettura non funzionali alla corsa (come i sedili dei passeggeri) e aggiunta di parti aerodinamiche come alettoni e minigonne.

Colonna Sonora Originale[modifica | modifica sorgente]

Molte delle canzoni sono state composte da Isamu Ohira

GT2: Music at the Speed of Sound
Artista AA.VV.
Tipo album Studio
Pubblicazione 25 aprile 2000
Durata 101 min : 43 s
Genere
Etichetta Tristar
  1. Cold Rock the Mic Apollo Four Forty 4:30
  2. My Favourite Game Cardigans 3:45
  3. Now Is the Time [New Millennium Mix] The Crystal Method 5:33
  4. Use Once and Destroy Hole 5:13
  5. Unforgiven Creed 3:36
  6. Sex Type Thing Stone Temple Pilots 3:39
  7. Bodyrock [B&H's Body Rob Mix] Moby 4:41
  8. Dragula [Hot Rod Herman Mix] Rob Zombie 4:44
  9. Cars Fear Factory, Gary Numan 3:33
  10. I Think I'm Paranoid Garbage 3:37
  11. Push Eject Boom Boom Satellites 5:39
  12. Hey Man, Nice Shot Filter 5:15
  13. Super Bon Bon Soul Coughing 3:32
  14. Playable Demo 42:40
  15. Exclusive Downloadable Codes 5:20
  16. Cool Moves/Tips from the Pads:05
  17. Sneak Preview of Gt2000 for Playstation 2
  18. Interview with the Gt2 Production Team

OST disco 1: "Gran Turismo 2"[modifica | modifica sorgente]

  1. Moon Over The Castle (The Theme of GRAN TURISMO 2)
  2. Blue Line
  3. Never Let Me Down
  4. Blade
  5. Call Of The Wild
  6. Blowing Away
  7. Hot Tin Root
  8. Get Into It
  9. Blue Line(インストゥルメント) (The Japanese text means "instrumental")
  10. Moon Over The Castle(type-R)〈Scene of GRAN TURISMO〉
  11. Welcome Back, G.T.
  12. Windroad
  13. Poker Face
  14. Gold Rush
  15. The Drift of Air Ver.2
  16. Soul of Garage
  17. Get Ready!
  18. You Made It!
  19. From The East
  20. The “Real” Motorious City

OST disco 2: "Gran Turismo 2: Extended Score Groove"[modifica | modifica sorgente]

Gran Turismo 2 Extended Score Groove
Artista AA.VV.
Tipo album Studio
Pubblicazione 7 novembre 2000
Durata ??:??
Genere
Etichetta King Japan
  1. Moon Over The Castle [prologue]
  2. Moon Over The Castle
  3. Never Let Me Down
  4. From The East [vocal Version]
  5. Call of the Wild
  6. Blade
  7. Blowing Away
  8. Welcome Back, G.T.
  9. Get Ready!
  10. Get Into It
  11. You Made It!
  12. Blue Line [piano Version]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Articolo elaborato per citazioni eccessive.