Fabio De Luigi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fabio De Luigi nel 2012

Fabio De Luigi (Santarcangelo di Romagna, 11 ottobre 1967) è un attore, comico, imitatore e giocatore di baseball italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

È stato per molti anni alla "corte" della Gialappa's Band nei vari Mai dire.... Il suo successo arriva con Mai dire Grande Fratello 2 nel quale, accanto a Paola Cortellesi e al Mago Forest, anima il programma. I suoi personaggi più famosi sono il cantante sdolcinato Olmo, il modello Fabius dall'alito mefitico, il presentatore perfetto Cologno, il pagliaccio Baraldi, che tenta sempre di strappare una risata nonostante le sue condizioni di salute siano a dir poco precarie, Medioman, il supereroe della mediocrità ispirato al concorrente di Grande Fratello Francesco Gaiardelli, Ingegnere Cane, ipotetico ideatore del Ponte sullo Stretto di Messina, Bum Bum Picozza, finto inviato de Le Iene e Striscia la Notizia, Petunio, ballerino sudamericano costretto a ballare sempre fino allo sfinimento quando c'è musica, e numerose imitazioni di personaggi televisivi tra cui Patrick Ray Pugliese.

Non si può naturalmente dimenticare l'anacronistico nobilotto Luigio Guastardo della Radica, acuta e spassosa satira di un certo modo di porsi secondo valori d'etichetta ormai desueti, e il Colonnello P., (un anziano reduce della Seconda Guerra Mondiale) incapace scrittore di romanzi erotici per teenagers dalla mentalità ristretta, soprattutto verso i Francesi, convinto che siano tutti degli omosessuali. Lasciati i programmi comici, si dedica alla sitcom. Nel 2005 è il protagonista di Love Bugs, con Michelle Hunziker, serie comica che racconta i problemi di coppia e riscuote un buon successo. L'anno successivo ad affiancarlo nella trasmissione c'è Elisabetta Canalis.

È stato su Raiuno conduttore di Apocalypse Show, programma di Gianfranco Funari, assieme a Esther Ortega. Ha sempre vantato partecipazioni al cinema anche in ruoli da protagonista assoluto, come in Ogni volta che te ne vai, del 2004. A Natale 2006, fa coppia con Claudio Bisio in Natale a New York; nello stesso periodo, è al cinema anche in Commediasexi, dove però fa solo un breve cameo assieme a Maurizio Micheli all'inizio del film. Recita nel cast dei successivi, Natale in crociera (2007) e Natale a Rio (2008). Ha condotto il programma di Italia 1 Le Iene con Ilary Blasi fino all'edizione di febbraio 2009, anno in cui entra nel cast del film di Pupi Avati, Gli amici del bar Margherita. L'anno successivo è il protagonista del film di Gabriele Salvatores, Happy Family, e di Maschi contro femmine di Fausto Brizzi.

Nel 2011 è stato protagonista di La peggior settimana della mia vita, di cui è anche co-sceneggiatore e co-creatore del soggetto, diretto da Alessandro Genovesi e con Cristiana Capotondi, Alessandro Siani e Antonio Catania. Durante l'estate dello stesso anno, viene diretto nuovamente da Fausto Brizzi in Com'è bello far l'amore 3D, con Claudia Gerini, Filippo Timi, Giorgia Wurth e Alessandro Sperduti, in uscita nelle sale cinematografiche il 10 febbraio 2012. Dal 2010 partecipa amichevolmente in qualità di testimonial[1] di Fondazione ISAL, presieduta dal prof. William Raffaeli. A fine 2012 è uscito nei cinema "Il peggior Natale della mia vita", continuazione del precedente "La peggior settimana della mia vita".

Nel 2013 interpreta Alberto Nardi un imprenditore giovane e dinamico che cerca di sbarazzarsi una volta per tutte la moglie, interpretata da Luciana Littizzetto, nel film Aspirante vedovo[2]. Nel febbraio 2014 è protagonista della pellicola Una donna per amica, accanto a Laetitia Casta,[3] dove recita nel ruolo di Francesco è un avvocato impacciato che si innamora della sua migliore amica proprio quando questa decide di sposarsi.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Pronipote di Tonino Guerra; ha un figlio, Dino, nato nel 2007, e una figlia, Lola, nata nel 2011, avuti dalla compagna Jelena con cui convive dal 1998.

Giocatore di baseball[modifica | modifica wikitesto]

De Luigi è stato un giocatore di baseball militante anche in Serie A1. È cresciuto nella squadra della sua città natale, il Santarcangelo, poi è entrato a far parte del Rimini Baseball nel 1994 venendo impiegato prevalentemente come esterno sinistro. Al suo primo anno in neroarancio, con la squadra ha vinto la stagione regolare, ma i riminesi furono eliminati nelle semifinali scudetto contro Nettuno. A Rimini ha disputato anche la stagione 1995 e parte di quella 1997, quando accettò di giocare alcune partite nonostante gli impegni radiofonici con Radio Rai.[4] In totale ha collezionato 87 presenze nella massima serie, 93 considerando anche i playoff scudetto.

Personaggi interpretati in Mai dire gol[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

  • 2006 Il bar sotto il mare
  • 2002 Irma la dolce
  • 1999 Biol
  • 1997 Tafano show
  • 1995 La vera storia di Fabio
  • 1993 Non capisco come sia successo
  • 1991 Un titolo comico

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicità[modifica | modifica wikitesto]

  • Dash (dal 2008, in corso) - Testimonial

Radio[modifica | modifica wikitesto]

  • 2002 Il cammello di Radiodue (Radio 2).
  • 1997 Buono domenico (Radio 2).
  • 1996 - 1998 Il programma lo fate voi (Radio 2).

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Ha fatto parte della associazione scout AGESCI.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Campagna Fabio De Luigi-Fondazione ISAL
  2. ^ Fabio De Luigi e Luciana Littizzetto in "Aspirante vedovo"
  3. ^ Fabio De Luigi innamorato pazzo della migliore amica Laetitia Casta, tgcom24. URL consultato il 17 febbraio 2014.
  4. ^ Fabio De Luigi: "Il baseball, che passione!"

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]