Natale in crociera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Natale in crociera
Natale in crociera.jpg
Una scena del film
Lingua originale Italiano
Paese di produzione Italia
Anno 2007
Durata 103 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Neri Parenti
Soggetto Alessandro Bencivenni, Domenico Saverni, Fausto Brizzi, Neri Parenti
Sceneggiatura Alessandro Bencivenni, Domenico Saverni, Fausto Brizzi, Neri Parenti
Produttore Aurelio De Laurentiis e Luigi De Laurentiis
Produttore esecutivo Maurizio Amati
Casa di produzione Filmauro
Distribuzione (Italia) Filmauro
Fotografia Giovanni Canevari
Montaggio Luca Montanari
Effetti speciali Proxima
Musiche Bruno Zambrini
Scenografia Maria Stilde Ambruzzi
Interpreti e personaggi

Natale in crociera è il cinepanettone di Neri Parenti uscito nelle sale cinematografiche il 14 dicembre 2007.

La pellicola è stata girata dal 16 agosto a metà ottobre 2007 a Roma, Santo Domingo, Monte Argentario e all'interno della nave da crociera Costa Serena.[1] Tra gli sceneggiatori Fausto Brizzi, regista di Notte prima degli esami ed Ex.

Il film è uscito in 800 sale, distribuito da Filmauro, ed ha incassato ben € 23.461.775[2].

Trama[modifica | modifica sorgente]

Paolo Cioffa, con l'avvicinarsi del Natale, è pronto a partire in crociera con la sua amante Magda Venni, liberatosi della moglie Francesca Zanchi e del figlio Federico in procinto di andare a sciare. Quando Federico si rompe braccia e gambe a causa di una caduta del motorino e suo cognato Felice tenta il suicidio per essere stato mollato dalla fidanzata Margherita, l'impresa si rivela molto ma molto ardua. Paolo sfrutta però la situazione accompagnando il cognato depresso per una crociera ai Caraibi, invitando con lui la sua amante, facendo il doppio gioco, ovvero senza menzionare a nessuno dei due la presenza dell'altro.

Michela Bacci, un'amante degli animali che abita in una casa molto simile ad una foresta insieme ad una cinquantina di animali di tutti i tipi, si scontra con la sua auto, per evitare un cane, contro la cabina telefonica in cui sta telefonando Luigi Coppia, uno scrittore scapolo autore del libro "Single è bello" che riassume la sua filosofia di vita. I due s'incontreranno diverse volte scambiandosi volontariamente o involontariamente danni a vicenda, fino a quando si ritrovano sulla stessa nave in rotta per i Caraibi, essendo entrambi testimoni allo stesso matrimonio.

Da queste due storie che non s'incrociano si sviluppa un film. Da una parte Paolo è sempre intento a non fare scoprire al cognato di essere con un'amante e all'amante di non essere da solo; dall'altra parte Michela e Luigi devono cercare di sopportarsi a vicenda per alcuni giorni, fino al matrimonio, scappando da alcuni poliziotti ai Caraibi a causa di un malinteso, dopo essersi perduti.

Il doppio finale è amaro come al solito: da una parte Michela e Luigi si ritrovano per sbaglio sposati e costretti a vivere permanentemente su un'isola deserta a causa di un naufragio; dall'altra parte scoppia l'amore fra Magda e Felice che si sposano, mentre Francesca non scopre il tradimento di Paolo; sembra essere un lieto fine, fino a quando le due mogli tradiranno i rispettivi mariti davanti ai loro occhi.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Le location a bordo di "Natale in crociera"
  2. ^ Flessione? "No, pareggio", cinematografo.it, 25 novembre 2008

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema