A Natale mi sposo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
A Natale mi sposo
A natale mi sposo trailer.jpg
Massimo Boldi e Vincenzo Salemme in una scena del film
Lingua originale Italiano
Paese di produzione Italia
Anno 2010
Durata 97'
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia, comico
Regia Paolo Costella
Soggetto Paolo Costella, Massimo Boldi, Gianluca Bomprezzi, Edoardo Falcone
Sceneggiatura Paolo Costella, Gianluca Bomprezzi, Edoardo Falcone
Produttore esecutivo Fabio Boldi
Casa di produzione Mari Film
Distribuzione (Italia) Medusa film
Montaggio Mauro Bonanni
Musiche Riccardo Eberspacher
Scenografia Cosimo Gomez
Costumi Roberta Ciotti
Interpreti e personaggi

A Natale mi sposo è un film diretto da Paolo Costella, con Massimo Boldi ed Enzo Salvi. Il film è uscito nelle sale cinematografiche il 26 novembre 2010[1].

Trama[modifica | modifica sorgente]

Gustavo Godendo è un cuoco milanese che gestisce una trattoria a Roma: nel suo locale lavorano l'ex pugile Rocky e il lavapiatti Cecco. Il ristoratore non si separa mai da Gualtiero, un porcellino d'India, e dal figlio Fabio che gli dà una mano come cameriere. In questa storia Fabio rincontra Chris, la sua ex fidanzata, visto che lei è a Roma intenzionata a ingaggiare un cuoco per il suo banchetto di nozze a St. Moritz: il prescelto risulta proprio Gustavo, grazie ad uno stratagemma di Fabio.

Così Gustavo a St. Moritz deve organizzare un banchetto tra i due prossimi sposi Steve e Chris. Il padre di Chris, Tony, inizialmente dice di essere ricco, ma dopo si verrà a sapere che dell'eredità della moglie Sara non è rimasto più un soldo. Per il matrimonio vengono chiamate le due organizzatrici Gina e Paloma: la prima si invaghirà dello sposo, mentre la seconda s'innamora di Cecco, che però la rifiuta in quanto gerontofilo (si metterà insieme infatti con l'anziana nonna della sposina).

Tutto sembra andare secondo i piani ma alcuni colpi di scena mandano all'aria il matrimonio. Alla fine Rocky incontra Patrizia, di cui è sempre stato innamorato, scoprendo che ora è l'amante di Tony (anche se alla fine lei ricambierà il sentimento dell'ex pugile), mentre Fabio riesce a conquistare Chris e manda all'aria il suo matrimonio con Steve, che a sua volta viene sedotto da Gina[2][3].

Produzione[modifica | modifica sorgente]

La regia è affidata a Paolo Costella. Il film è stato girato tra Roma, Castel del Monte (L'Aquila)[4] e St. Moritz (Grigioni, Svizzera).

Incassi[modifica | modifica sorgente]

Il primo fine settimana il film ha incassato al cinema la cifra di € 2.416.000,00; in totale il film ha incassato in Italia € 8.197.000[5].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sorgenti di it.arti | it-arti.confusenet.com
  2. ^ Trama comingsoon.it
  3. ^ Trama ilcinemaniaco.com
  4. ^ La Canalis e Boldi a Castel Del Monte per il cinepanettone - Cultura e Spettacolo in Abruzzo L'Aquila - Abruzzo24ore.tv
  5. ^ A Natale mi sposo - MYmovies

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema