Dragon Ball Z: Il diabolico guerriero degli inferi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Film di Dragon Ball.

Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
« Sappi che tu sei il secondo dopo Majin Bu ad avermi spinto fino a tanto! »
(Goku trasformato in Super Saiyan 3 rivolto a Janenba)
Dragon Ball Z: Il diabolico guerriero degli inferi
film anime
Janenba nel suo aspetto finale
Janenba nel suo aspetto finale
Titolo originale Fukkatsu no Fyūjon!! Gokū to Bejīta
Autore Akira Toriyama
1ª proiezione 4 marzo 1995
Reti italiane
Doppiaggio it.
Genere
Cronologia
  1. Dragon Ball Z: L'irriducibile bio-combattente
  2. Dragon Ball Z: Il diabolico guerriero degli inferi
  3. Dragon Ball Z: L'eroe del pianeta Conuts

Dragon Ball Z: Il diabolico guerriero degli inferi (復活のフュージョン!!悟空とベジータ Fukkatsu no Fyūjon!! Gokū to Bejīta?) è il 12° film basato su Dragon Ball Z, proiettato per la prima volta al Toei Anime Fair il 4 marzo 1995[1].

Trama[modifica | modifica sorgente]

All'inferno è successa una catastrofe: tutto il male sprigionato dagli spiriti dei morti è fuoriuscito ed i morti sono tornati in vita. Mentre Gohan, Goten e Trunks cercano di riportare l'ordine sulla Terra, Goku e Paikuhan dovranno interrompere il loro combattimento nel torneo delle quattro galassie per scoprire che il demone Janenba sta creando caos all'inferno. Il mostro verrà sconfitto dalla fusione, tramite la danza Metamor, di Goku e Vegeta che darà vita al potentissimo Gogeta Super Saiyan.

Nuovi personaggi[modifica | modifica sorgente]

Janenba[modifica | modifica sorgente]

Janenba (ジャネンバ?) è l'antagonista del film. È un demone del male puro la cui potenza viene scatenata quando un goffo orco adolescente fa sbadatamente esplodere il detergente delle anime. La prima forma di Janenba è un gigantesco, giallo e ripugnante demone (simile a Majin Bu), dall'atteggiamento molto infantile. In questa forma egli non conosce parole diverse dal suo nome, che ripete di continuo. In questa forma Janenba ha molte abilità uniche, come l'apertura di portali, la creazione di sosia e anche di versioni in miniatura di sé stesso. Nonostante il suo potere, si trasforma quando Goku Super Saiyan 3 lo mette in difficoltà. Nella seconda forma, Janenba è di dimensioni quasi umane (anche se molto alto), ha la pelle rossa coperta da una corazza viola, e la sua voce è più profonda e demoniaca. In questa forma non parla affatto, ma ride maniacalmente ed è costruito per combattere. Come il suo stato precedente, ha molte abilità uniche come il teletrasporto, essendo in grado di distruggere il tessuto dei cancelli interdimensionali (che si staccano in piccoli pezzi di vetro che colpiscono il suo nemico), e può generare una spada. Questo Janenba è troppo potente sia per Goku che per Vegeta, arrivato ad aiutarlo. Goku e Vegeta poi si fondono in Gogeta, che sconfigge Janenba in pochi istanti facendolo tornare un giovane orco (il cui corpo era stato posseduto dal demone).

Gogeta[modifica | modifica sorgente]

Gogeta (ゴジータ Gojīta?) è la fusione di Goku e Vegeta, effettuata attraverso la danza di Metamor. Gogeta indossa la tipica giacca della fusione e appare sempre come un Super Saiyan. Goku si fonde con un riluttante Vegeta quando i due capiscono di non avere possibilità contro Janenba. Tuttavia, la fusione fallisce la prima volta a causa dell'errata posizione delle dita di Vegeta, e diviene un guerriero grasso soprannominato Veku dal Re Kaioh del Sud. Al secondo tentativo la fusione riesce, e Gogeta si sbarazza rapidamente di Janenba con il suo Frantumatore Polverizzante. Goku e Vegeta, trasformati in Super Saiyan 4, si fondono nuovamente in Dragon Ball GT, creando una versione Super Saiyan 4 di Gogeta. Rispetto alla sua forma precedente, Gogeta Super Saiyan 4 ha dei capelli rossi lunghi e una pelliccia dello stesso colore. Anche se Gogeta Super Saiyan 4 è forse l'essere più forte dell'universo di Dragon Ball (benché non canonico), a differenza del suo corrispettivo Super Saiyan (che è molto serio e non ha tempo da perdere) è arrogante e sciocco, e gioca con Li Shenron finché la fusione non si scioglie. Nel film Gogeta è doppiato, sia in giapponese che in italiano, dai doppiatori di Goku e Vegeta che parlano contemporaneamente. Nell'edizione italiana di Dragon Ball GT è invece doppiato dal solo Paolo Torrisi, mentre in giapponese rimangono i due doppiatori insieme.

Rapporto con la serie principale[modifica | modifica sorgente]

Il film, non in continuity con la storia regolare, è collocato tra il 258° ed il 259º episodio della serie TV, ovvero durante il combattimento nella stanza dello spirito e del tempo tra Gotenks e Majin Bu; questo giustifica la presenza di Goku e Vegeta nell'aldilà: difatti, il primo era ritornato all'altro mondo avendo finito il tempo di Baba mentre il secondo si era autodistrutto nel combattimento contro Fat Bu.

Come gli altri movie, anche questo non si risparmia di alcune incoerenze per il punto in cui è collocato:

  • Il film comincia con Goku e Paikuhan impegnati nell'incontro valido per il primo posto del torneo delle quattro galassie nell'aldilà, tuttavia, il torneo delle quattro galassie è combattuto poco dopo la morte di Cell, a meno che non si trattasse di un nuovo torneo.
  • Trunks e Goten dovrebbero essere impegnati con Majin Bu nella stanza dello spirito e del tempo.
  • Gohan si sta allenando per merito di Kaioshin il Sommo.
  • Ogni persona sulla Terra, eccetto gli amici di Goku che stavano al palazzo di Dio, dovrebbe essere morta.
  • Janenba viene combattuto da Vegeta e Goku, però, quest'ultimo dovrebbe trovarsi sul pianeta dei Kaiohshin, per fare compagnia a Gohan durante il potenziamento dei poteri di quest'ultimo.

Titoli[modifica | modifica sorgente]

  • Giappone: ドラゴンボールZ 復活のフュージョン!!悟空とベジータ (Doragon Bōru Zetto Fukkatsu no Fyūjon!! Gokū to Bejīta?)
  • Italia: Dragon Ball Z - Il diabolico guerriero degli inferi
  • Portogallo: Dragon Ball Z - Uma Nova Fusão
  • America: Dragon Ball Z: Fusion Reborn
  • Germania: Dragon Ball Z: Die Fusion/Der Film
  • Spagna: Dragon Ball Z: Fusión
  • Polonia: Dragon Ball Z: Fuzja
  • Spagna: Dragon Ball Z: La Fusión de Gokú y Vegueta

Personaggi e doppiatori[modifica | modifica sorgente]

Personaggio Doppiatore originale Doppiatore italiano (Dynamic) Doppiatore italiano (Mediaset)
Goku Masako Nozawa Andrea Ward Paolo Torrisi
Vegeta Ryō Horikawa Massimo De Ambrosis Gianluca Iacono
Gohan Masako Nozawa Marco Vivio Davide Garbolino
Paikuhan Hikaru Midorikawa Mauro Gravina Paolo Sesana
Re Enma (Re Yammer nel doppiaggio Mediaset) Daisuke Gouri Roberto Stocchi Vittorio Bestoso
Janenba Tesshō Genda Pietro Ubaldi
Gaisu Tesshō Genda Giuseppe Calvetti
Gogeta Masako Nozawa e Ryō Horikawa Andrea Ward e Massimo De Ambrosis Paolo Torrisi e Gianluca Iacono
Goten Masako Nozawa Stefano De Filippis Patrizia Scianca
Trunks Takeshi Kusao Paola Majano Monica Bonetto
Gotenks Masako Nozawa e Takeshi Kusao Stefano De Filippis e Paola Majano Patrizia Scianca e Monica Bonetto
Bulma Hiromi Tsuru Francesca Guadagno Emanuela Pacotto
Chichi Naoko Watanabe Barbara De Bortoli Elisabetta Spinelli
Videl Yuko Minaguchi Federica De Bortoli Cinzia Massironi
Re Kaioh del Nord Joji Yanami Vittorio Amandola Cesare Rasini
Re Kaioh dell'Ovest Bin Shimada Aldo Stella
Re Kaioh del Sud Toku Nishio Stefano Albertini
Re Kaioh dell'Est Keiko Yamamoto Elda Olivieri
Freezer (breve apparizione) Ryūsei Nakao Gerolamo Alchieri Gianfranco Gamba
Drago Shenron Kenji Utsumi Neri Marcorè Giovanni Battezzato
Narratore Jōji Yanami Michele Kalamera Mario Scarabelli

Edizioni home-video[modifica | modifica sorgente]

Il film è uscito in VHS sotto il marchio Dynamic Italia col 1° doppiaggio e, successivamente, su DVD col 2° doppiaggio.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Scheda su Daizex.com.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga