Cha-La Head-Cha-La

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Cha-La Head-Cha-La
Cialahedciala.png
Screenshot della sigla
Artista Hironobu Kageyama
Tipo album Singolo
Pubblicazione 1 maggio 1989
Durata 7 min : 21 s
Album di provenienza Dragon Ball Z Hit Song Collection
Genere J-pop
Etichetta Columbia Records
Registrazione 1989
Hironobu Kageyama - cronologia
Singolo precedente
Soldier Dream
(1988)
Singolo successivo
Chōjin Sentai Jetman
(1991)

Cha-La Head-Cha-La (チャラ・ヘッチャラ Chara Hetchara?) è la prima sigla di apertura dell'anime Dragon Ball Z, ed il quindicesimo singolo di Hironobu Kageyama. È stato pubblicato su vinile, audio cassette e mini CD il 1º maggio 1989, soltanto in Giappone. Sul singolo oltre al brano è presente Detekoi tobikiri zenkai Power!, sigla di chiusura di Dragon Ball Z, interpretata da Manna. La canzone viene utilizzata nei primi 200 episodi della serie televisiva e nei primi nove film legati alla serie. Il brano è stato inoltre registrato in numerose altre lingue, fra cui una versione in inglese interpretata dallo stesso Kageyama, pubblicata sul terzo greatest hits dell'artista Mixture nel 1996[1].

Sviluppo[modifica | modifica sorgente]

Nel periodo in cui a Kageyama fu offerta la possibilità di registrare il tema d'apertura di Dragon Ball Z, il cantante conosceva già il manga che leggeva su Shonen Jump da diverso tempo.[2] Kageyama considera Cha-La Head-Cha-La il suo migliore brano, dato che i fans si mostrano sempre entusiasti quando la interpreta durante i concerti.[3]

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Cha-La Head-Cha-La (チャラ・ヘッチャラ Chara Hetchara?)
  2. Detekoi Tobikiri Zenkai Power! (でてこいとびきりZENKAIパワー! Detekoi Tobikiri Zenkai Pawā!?)

Versione del 2005[modifica | modifica sorgente]

Nel 2005 Kageyama fu richiamato per registrare una nuova versione di Cha-La Head Cha-La, intitolata Cha-La Head-Cha-La (2005 Ver.). Questa nuova versione figura un arrangiamento completamente nuovo. La pubblicazione del singolo è stata abbinata con una nuova versione di We Gotta Power, sempre cantata da Kageyama. Il singolo è stato distribuito anche su iTunes.[4] Questa nuova edizione del brano è servita come sigla di apertura della pubblicazione giapponese del videogioco Super Dragon Ball Z, avvenuta quattro mesi dopo. Il singolo è giunto sino alla posizione numero 118 della classifica dei singoli più venduti in Giappone.[5]

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Cha-La Head-Cha-La (2005 ver.)
  2. We Gotta Power (2005 ver.)
  3. Cha-La Head-Cha-La (DJ Dr.Knob Remix)
  4. We Gotta Power (Yuki Nakano Remix)
  5. Cha-La Head-Cha-La (mobi[le-re]make version)
  6. Cha-La Head-Cha-La (2005 ver. Instrumental)
  7. We Gotta Power (2005 ver. Instrumental)

Cover[modifica | modifica sorgente]

Sin dalla sua prima pubblicazione, il brano è stato oggetto di numerose cover da parte di numerosi artisti. Nel 2001 gli Anipara Kids hanno registrato una reinterpretazione sull'album Club Ani para presents: Ani para Best & More.[6] Nel 2004 la compilation Anime Trance 2 include una versione del brano interpretata da Tora + R-SEQ.[7] Nel 2005 la compilation Anime Speed include una versione registrata da Lee Tairon.[8]

La band italiana Highlord ha registrato una propria versione di Cha-La Head Cha-La, inserita come bonus track sull'edizione giapponese dell'album Instant Madness.[9] Gli Animetal hanno registrato una reinterpretazione heavy metal sull'album Animetal Marathon VII, come parte del medley Jump Into The Fire mini-Marathon.[10]

Nel 2007 la compilation Zakkuri! Paratech include il brano come parte del megamix interpretato dai 777BOYS.[11]

Nel quinto episodio dell'anime Lucky Star utilizza come sigla di chiusura una versione di Cha-La Head Cha-La cantata al karaoke dalla protagoniste dell'anime, Konata. La scelta di tale brano è stata espressamente richiesta da Aya Hirano, doppiatrice di Konata.[12] Nel 2008 un'altra versione del brano è stata registrata da Black Steel sulla compilation Hi-Speed Kirakira Jk.[13]

Nel 2013, per il film Dragon Ball Z: La battaglia degli dei, viene realizzata una nuova cover dalla band Flow.[14]

Note[modifica | modifica sorgente]

  • Daryl Surat, Cult of Kageyama, Otaku USA Magazine, 30 aprile 2008. URL consultato il 12 luglio 2009.
  1. ^ (JA) Hironobu Kageyama Best Album 3: Mixture, Yahoo Music Japan. URL consultato l'11 settembre 2008.
  2. ^ Patrick W. Galbraith, Otaku2 Interview: Kageyama Hironobu, Akihabara, Otaku2, 28 gennaio 2010. URL consultato il 18 febbraio 2010.
    «Even after I became an adult, before I sang for the "Dragon Ball Z" anime, I was reading the manga in "Shonen Jump." I was so shocked when that job came to me!».
  3. ^ Patrick W. Galbraith, Otaku2 Interview: Kageyama Hironobu, Akihabara, Otaku2, 28 gennaio 2010. URL consultato il 18 febbraio 2010.
    «That's tough, but I guess it would have to be “CHA-LA HEAD-CHA-LA.” No matter where I go, people are happy when I sing that song.».
  4. ^ iTunes Preview Cha-La Head-Cha-La (2005 Version) [Self Cover] - EP Hironobu Kageyama, Apple Inc.. URL consultato il 16 febbraio 2010.
  5. ^ (JA) Cha-La Head-Cha-La (2005 ver.), Oricon. URL consultato il 19 gennaio 2009.
  6. ^ 2001 – Anipara Kids, Club Ani para presents: Ani para Best & More, CD, Warner Music Japan, Giappone
  7. ^ 2004 – Tora + R-SEQ, Anime Trance 2, Daiki Sound, Giappone
  8. ^ 2005 – Lee Tairon, Anime Speed, CD, EMI Music Japan, Giappone
  9. ^ 22 marzo 2006 – Highlord, Instant Madness, CD, Italia
  10. ^ (JA) Animetal Marathon VII, Yahoo Music Japan. URL consultato l'11 settembre 2008.
  11. ^ 2007 – 777BOYS, Zakkuri! Paratech, CD, Universal Music, Giappone
  12. ^ (JA) Lucky Star Ending Theme Collection, Lantis. URL consultato l'11 settembre 2008.
  13. ^ 2008 – Black Steel, Hi-Speed Kirakira Jk, CD, Warner Music Japan, Giappone
  14. ^ (EN) FLOW to cover "CHA-LA HEAD-CHA-LA" for new ‘Dragon Ball Z’ movie, tokyohive.com.