Dragon Ball Z: I tre Super Saiyan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Film di Dragon Ball.

Dragon Ball Z: I tre Super Saiyan
film anime
Il principale antagonista del film, Super C-13.
Il principale antagonista del film, Super C-13.
Titolo orig. ドラゴンボールZ 極限バトル!!三大超サイヤ人
(Doragon Bōru Zetto kyokugen batoru!! San dai Sūpā Saiyajin)
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Autore Akira Toriyama
Regia Yoshihiro Ueda
1ª edizione 11 luglio 1992
Durata 46 min.
Distributore it.
Reti it. Rai 2, Italia 1, Boing
Generi azione, arti marziali
Cronologia
  1. Dragon Ball Z: L'invasione di Neo Namecc
  2. Dragon Ball Z: I tre Super Saiyan
  3. Dragon Ball Z: Il Super Saiyan della leggenda

Dragon Ball Z: I tre Super Saiyan (ドラゴンボールZ 極限バトル! Doragon Bōru Zetto kyokugen batoru!! San dai Sūpā Saiyajin?, lett. "Dragon Ball Z: Battaglia all'estremo limite!! I tre grandi Super Saiyan") è il 7° film di Dragon Ball Z, narrante la sconfitta dei cyborg C-13, C-14 e C-15.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

I guerrieri sono in un moderno centro commerciale insieme a Chichi. Tra una compera ed un'altra, decidono di fare uno spuntino per pranzo. Proprio lì, nel ristorante, arrivano due strani e loschi individui. Si tratta dei robot C-14 e C-15, creati dal computer del Dr. Gelo. Sono stati programmati con un unico obiettivo: uccidere Goku e chiunque altro intralci questa finalità. Subito, i due attaccano con violenza uccidendo un gran numero di innocenti e causando gravi danni alla città. Così, Goku, Trunks, Crilin e Gohan si spostano, seguiti dai cyborg, al polo nord dove non causeranno grandi danni e non uccideranno umani. I combattimenti sono lunghi ed estenuanti e raggiunge il posto un altro androide, C-13, un nuovo potentissimo cyborg. Vengono in aiuto anche Vegeta e Piccolo, cosicché Goku, Trunks e lo stesso Vegeta possano raggiungere la trasformazione in Super Saiyan. I Saiyan riescono a sconfiggere C-14 e C-15, ma C-13 assorbe i componenti metallici degli androidi e si trasforma in Super C-13, un cyborg dalla forza spropositata. Si capisce subito che è molto superiore ai guerrieri messi insieme, tanto che nessuno riesce a scalfirlo. Goku, allora, in un ultimo disperato tentativo di ucciderlo, tenta di fare una Genkidama ancora trasformato in Super Saiyan. Nello stato in cui è, però, non la può controllare pienamente ed ingloba tutta la sua energia sconfiggendo, così, il nemico e ristabilendo la pace sulla Terra.

Nuovi personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • C-13 (人造人間13号 Jinzōningen jū san?) è un cyborg creato dal computer del Dottor Gelo, dopo che quest'ultimo fu eliminato da C-17[1]. Ha un aspetto muscoloso, i capelli bianchi, e indossa un cappello del Red Ribbon e un gilet verde. Al contrario di C-14 e C-15, C-13 è il cyborg che ha più somiglianze ad un essere umano. Intende realizzare il suo sogno del suo creatore di uccidere Goku. Per questo motivo assorbe i suoi compagni deceduti, C-14 e C-15, e si trasforma in Super C-13: un gigante dalla pelle blu e argentea, ancora più muscoloso e potente, e i suoi capelli, da bianchi, diventano arancioni e si drizzano in testa come quelli di un Super Saiyan. Viene infine sconfitto da Goku Super Saiyan, che convoglia l'energia della Genkidama in un potentissimo pugno, che distrugge il cyborg. La sua tecnica principale è chiamata SS Deadly Bomber e consiste nel creare una sfera d'energia rossa che segue il suo obiettivo finché non riesce a raggiungerlo e ad ucciderlo. A detta dello stesso C-13, la tecnica può distruggere metà pianeta.
  • C-14 è un cyborg tranquillo (in genere ha sempre un'espressione calma) e di poche parole: in tutto il film dice solo due parole, quando insieme a C-15 individua Goku in un super mercato, ovvero "localizzato Goku". Può lanciare una lama di energia che usa per tagliare in due un'auto della polizia. È molto "duro", in quanto riesce a fermare la spada di Trunks con due dita. Dopo l'arrivo di Vegeta rimane da solo a combattere contro Trunks tenendogli testa, ma quando questi si trasforma in Super Saiyan viene sconfitto finendo tagliato in due pezzi con la spada del saiyan ed esplode. Le sue cellule di energia e la sua memoria (sotto forma di scheda) vengono assorbite da C-13 per diventare Super C-13 per sconfiggere i Super Saiyan.
  • C-15 è un omino viola con un grosso cappello in testa, un paio di occhiali da sole, dei jeans e un abito giallo. Lo si vede spesso bere anche durante un combattimento. Insieme a C-14 va in cerca di Goku con l'obiettivo di eliminarlo. Si scontra con Vegeta riuscendo a tenergli testa, ma quando questi si trasforma in Super Saiyan viene sconfitto; il cyborg esplode poi in seguito a un pugno scagliato dal saiyan. Le sue cellule di energia e la sua memoria (sotto forma di scheda) vengono assorbite da C-13 per diventare Super C-13 per sconfiggere i Super Saiyan.

Doppiatori[modifica | modifica wikitesto]

Personaggio Doppiatore originale Doppiatore italiano (Dynamic) Doppiatore italiano (Mediaset)
Goku Masako Nozawa Andrea Ward Paolo Torrisi
Gohan Masako Nozawa Alessio De Filippis Patrizia Scianca
Piccolo (Junior nel doppiaggio Mediaset) Toshio Furukawa Piero Tiberi Alberto Olivero
Crilin Mayumi Tanaka Davide Lepore Marcella Silvestri
Trunks Takeshi Kusao Massimiliano Alto Simone D'Andrea
Vegeta Ryo Horikawa Massimo De Ambrosis Gianluca Iacono
Olong Naoki Tatsuta Fabrizio Mazzotta Riccardo Peroni
Maestro Muten Kōhei Miyauchi Oliviero Dinelli Mario Scarabelli
Chichi Naoko Watanabe Barbara De Bortoli Elisabetta Spinelli
C-13 Kazuyuki Sogabe Maurizio Romano Giorgio Bonino
C-14 Hisao Egawa Vittorio Stagni Pino Pirovano
C-15 Toshio Kobayashi Norman Mozzato Vittorio Bestoso
Dr. Gelo Kōji Yada Fabrizio Picconi Oliviero Corbetta
C-17
C-18
Narratore Joji Yanami Davide Marzi Mario Scarabelli

Rapporto con la serie principale[modifica | modifica wikitesto]

Le immagini iniziali sembrano suggerire che il film sia ambientato dopo che gli androidi 17 e 18 hanno ucciso il loro creatore, difatti, la serie si colloca tra il 147º ed il 148º episodio della serie TV, ovvero durante la saga di Cell. Come gli altri film, non è in continuity con la serie televisiva e non risparmia alcune incoerenze con essa.

  • Nel film, Piccolo sembra essere più debole dei Super Saiyan, eppure, seguendo la cronologia della trama principale, il suo potere dovrebbe essere superiore in quanto già fuso a Dio.
  • Durante la serie principale, in nessun episodio, Goku mostra la capacità di poter assorbire nel suo corpo la tecnica Genkidama.
  • Durante il film, la spada di Future Trunks viene distrutta dal cyborg n° 13 anche se, durante il manga e l'anime, essa era già stata rotta precedentemente da n° 18.
  • All'inizio del film, quando gli androidi eliminano il dottor Gelo, nella sequenza che mostra la porta d'ingresso non ci sono i guerrieri Z.
  • Nella serie principale il supercomputer del dottor Gelo serviva per tenere in vita l'embrione Cell e non viene mai detto o dimostrato che servissi per creare altri androidi, può darsi che la macchina servissi per entrambe le cose, ma è da tenere conto che il computer e il laboratorio dovrebbero essere distrutti e finché c'erano Goku era ancora malato di cuore.
  • Nella serie principale C-18 accenna che il dottor Gelo aveva distrutto i suoi androidi fino al quindicesimo esemplare perché ritenuti dei fallimenti, può darsi che lo scienziato abbia mentito visto che C-8 è ancora vivo, ma un altro errore corrisponde al laboratorio del dottor Gelo. Se C-13, C-14 e C-15 erano rinchiusi nel laboratorio è impossibile pensare che siano sopravvissuti alla distruzione della struttura da parte di Trunks e Crilin.

Musiche[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiho Kiyooka (sigla iniziale)
  • Tsuyoshi Ike (canzone finale)
  • Norihisa Aarakawa (sigla finale)
  • Shunsuke Kikuchi (background music)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dragon Ball Deluxe, vol. 29, pag. 12

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga