Difesa est indiana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Difesa est indiana
a b c d e f g h
8
Chessboard480.svg
a8 torre del nero
b8 cavallo del nero
c8 alfiere del nero
d8 donna del nero
e8 re del nero
h8 torre del nero
a7 pedone del nero
b7 pedone del nero
c7 pedone del nero
e7 pedone del nero
f7 pedone del nero
g7 alfiere del nero
h7 pedone del nero
d6 pedone del nero
f6 cavallo del nero
g6 pedone del nero
c4 pedone del bianco
d4 pedone del bianco
e4 pedone del bianco
c3 cavallo del bianco
a2 pedone del bianco
b2 pedone del bianco
f2 pedone del bianco
g2 pedone del bianco
h2 pedone del bianco
a1 torre del bianco
c1 alfiere del bianco
d1 donna del bianco
e1 re del bianco
f1 alfiere del bianco
g1 cavallo del bianco
h1 torre del bianco
8
7 7
6 6
5 5
4 4
3 3
2 2
1 1
a b c d e f g h
Mosse   1.d4 Cf6

  2.c4 g6
  3.Cc3 Ag7
  4.e4 d6

Codice ECO  E60 - E99
Evoluzione di  Difesa indiana
Sinonimi  Difesa indiana di re


La difesa est indiana, detta anche difesa indiana di re, è una delle più comuni aperture degli scacchi adottabili dal Nero in risposta alla mossa del bianco 1.d4, caratterizzata dalle mosse iniziali:

 1.d4 Cf6
 2.c4 g6
 3.Cc3 Ag7
 4.e4 d6

Lo scopo principale della difesa è cercare di chiudere il centro per contrattaccare sul lato di re, mentre il bianco solitamente attaccherà sul lato di donna. L'esperienza dice che questa difesa dà maggiori possibilità al bianco, ma questo accade anche in altre aperture, dato che il fatto di muovere per primo lascia sempre al bianco, a gioco corretto, un certo vantaggio.

Come nelle altre difese indiane, come la difesa Grünfeld, la difesa ovest indiana e la difesa Nimzo-indiana, il Nero permette in un primo momento al Bianco di occupare il centro, per poi cercare di scardinarlo tramite le spinte di rottura ...e5 oppure ...c5, supportate dall'azione dell'alfiere in fianchetto.

Tra i primi ad adottare questo impianto vi furono Frederick Yates e Richard Réti. Le diedero notevoli contributi diversi giocatori della scuola sovietica, tra cui David Bronstein, Isaac Boleslavskij e Efim Geller [1] . Nel suo celebre libro Il torneo dei candidati di Zurigo 1953, Bronstein ha scritto:

« Negli ultimi quindici anni la difesa est indiana è stata giocata in Unione Sovietica solo da qualche giocatore che desiderava evitare le varianti iper-analizzate e passive del gambetto di donna rifiutato: non era praticamente mai adottata al di fuori delle nostre frontiere. È stata impiegata solo due volte nelle cinquanta partite del torneo per il campionato del mondo del 1948. Per contro, qui a Zurigo un terzo delle partite iniziate con 1.d4 sono diventate delle est indiane, e i giocatori stranieri vi hanno fatto ricorso tanto frequentemente quanto i sovietici. »

Questa apertura, dagli svolgimenti spesso molto complessi sia dal punto di vista strategico che tattico, è stata una delle armi principali nelle mani di molti campioni, tra cui Mikhail Tal, Bobby Fischer e Garry Kasparov.

Varianti principali[modifica | modifica sorgente]

  • Variante classica  3.Cc3 Ag7 4.e4 d6 5.Cf3 0-0 6.Ae2 e5
    • Variante principale (o var. Mar del Plata)  7.0-0 Cc6 8.d5 Ce7. Il bianco ora ha a disposizione molte continuazioni, come 9.b4, 9.Ad2, 9.Ce1, 9.Cd2.
      In questa variante in genere il bianco cercherà di attaccare sul lato di donna preparando la spinta c4-c5, mentre il nero proverà ad attaccare sul lato di re, muovendo il cavallo di re per effettuare la spinta ...f5.
    • 7.0-0 Cbd7
    • 7.0-0 exd4 8.Cxd4
    • Variante di cambio  7.dxe5 dxe5 8.Dxd8 Txd8. Il bianco cerca di ottenere un piccolo vantaggio dopo il cambio delle donne. La variante è spesso giocata nel caso il bianco cerchi una patta veloce, ma la posizione è ancora piena di spunti per entrambe la parti. Da notare che il bianco non guadagna un pedone dopo 9.Cxe5, per il seguito 9...Cxe4, e se 10.Cxf7? Axc3+.
  • Variante Sämisch  3.Cc3 Ag7 4.e4 d6 5.f3. Questa variante spesso conduce a partite di attacco-contrattacco, dopo l'arrocco del bianco sul lato di donna e del nero sul lato di re.
  • Variante Averbakh  3.Cc3 Ag7 4.e4 d6 5.Ae2 0-0 6.Ag5.

Le varianti principali prevedono che il nero giochi ...c5, che può essere preceduta da ...h6. Un errore sarebbe 6...e5?, per via di 7.dxe5 dxe5 8.Dxd8 Txd8 9.Cd5, con attacco sul cavallo f6 e sul pedone c7.

  • Variante Quattro Pedoni  3.Cc3 Ag7 4.e4 d6 5.f4
  • Variante Smyslov   3.Cc3 Ag7 4.e4 d6 5.Ag5
  • Variante di fianchetto  3.Cf3 Ag7 4.g3 0-0 5.Ag2 d6 6.Cc3

Codici ECO[modifica | modifica sorgente]

  • E60  1.d4 Cf6 2.c4 g6
    • E61  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3
    • E62  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.Cf3 d6 5.g3 (variante di fianchetto)
    • E63  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.Cf3 d6 5.g3 O-O 6.Ag2 Cc6 7.O-O a6
    • E64  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.Cf3 d6 5.g3 O-O 6.Ag2 c5
    • E65  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.Cf3 d6 5.g3 O-O 6.Ag2 c5 7.O-O
    • E66  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.Cf3 d6 5.g3 O-O 6.Ag2 c5 7.O-O Cc6 8.d5
    • E67  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.Cf3 d6 5.g3 O-O 6.Ag2 Cbd7
    • E68  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.Cf3 d6 5.g3 O-O 6.Ag2 Cbd7 7.O-O e5
    • E69  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.Cf3 d6 5.g3 O-O 6.Ag2 Cbd7 7.O-O e5 8.e4 c6


  • E70  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.e4
    • E71  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.e4 d6 5.h3 (variante Makogonov)
    • E72  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.e4 d6 5.g3
    • E73  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.e4 d6 5.Ae2
    • E74  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.e4 d6 5.Ae2 O-O 6.Ag5 c5 (variante Averbakh)
    • E75  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.e4 d6 5.Ae2 O-O 6.Ag5 c5 7.d5 e6
    • E76  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.e4 d6 5.f4 (variante dei quattro pedoni)
    • E77  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.e4 d6 5.f4 O-O 6.Ae2
    • E78  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.e4 d6 5.f4 O-O 6.Ae2 c5 7.Cf3
    • E79  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.e4 d6 5.f4 O-O 6.Ae2 c5 7.Cf3 cxd4 8.Cxd4 Cc6 9.Ae3


  • E80  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.e4 d6 5.f3 (variante Samisch)
    • E81  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.e4 d6 5.f3 O-O
    • E82  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.e4 d6 5.f3 O-O 6.Ae3 b6
    • E83  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.e4 d6 5.f3 O-O 6.Ae3 Cc6
    • E84  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.e4 d6 5.f3 O-O 6.Ae3 Cc6 7.Cge2 a6 8.Dd2 Tb8
    • E85  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.e4 d6 5.f3 O-O 6.Ae3 e5
    • E86  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.e4 d6 5.f3 O-O 6.Ae3 e5 7.Cge2 c6
    • E87  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.e4 d6 5.f3 O-O 6.Ae3 e5 7.d5
    • E88  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.e4 d6 5.f3 O-O 6.Ae3 e5 7.d5 c6
    • E89  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.e4 d6 5.f3 O-O 6.Ae3 e5 7.d5 c6 8.Cge2


  • E90  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.e4 d6 5.Cf3
    • E91  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.e4 d6 5.Cf3 O-O 6.Ae2 (variante classica)
    • E92  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.e4 d6 5.Cf3 O-O 6.Ae2 e5
    • E93  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.e4 d6 5.Cf3 O-O 6.Ae2 e5 7.d5 Cbd7
    • E94  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.e4 d6 5.Cf3 O-O 6.Ae2 e5 7.O-O
    • E95  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.e4 d6 5.Cf3 O-O 6.Ae2 e5 7.O-O Cbd7 8.Te1
    • E96  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.e4 d6 5.Cf3 O-O 6.Ae2 e5 7.O-O Cbd7 8.Te1 c6 9.Af1 a5
    • E97  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.e4 d6 5.Cf3 O-O 6.Ae2 e5 7.O-O Cc6
    • E98  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.e4 d6 5.Cf3 O-O 6.Ae2 e5 7.O-O Cc6 8.d5 Ce7 9.Ce1 (variante principale)
    • E99  1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.e4 d6 5.Cf3 O-O 6.Ae2 e5 7.O-O Cc6 8.d5 Ce7 9.Ce1 Cd7 10.f3

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Mikhail Botvinnik ha detto di lui: « Non abbiamo mai capito veramente l'est indiana fino a quando non è arrivato Efim Geller. »

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


scacchi Portale Scacchi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scacchi