Chronicon Pictum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La prima pagina del Chronicon Pictum

Il Chronicon Pictum, nota anche come Chronica Hungarorum, Chronicon de Gestis Hungarorum o Chronica Picta, è una cronaca medievale risalente al Regno d'Ungheria del XIV secolo.

Le decorazioni miniate del manoscritto furono realizzate in Ungheria prima del 1360. Le 147 immagini della cronaca forniscono molte informazioni della cultura ungherese, dei suoi costumi e della vita dicorte in epoca medievale. Molte delle miniature furono pitturate in oro; il valore artistico di queste è piuttosto alto, soprattutto se paragonato alle miniature della stessa epoca in Europa occidentale. I personaggi rappresentati sono raffigurati in modo dettagliato, dimostrando una certa conoscenza dell'anatomia umana. Sebbene gli occhi siano dipinti, sono pienamente visibili solo se visionati al microscopio. È curioso il fatto che ogni miniatura raffigurante Attila sia stata danneggiata o addirittura resa irriconoscibile (soprattutto l'ultima in cui è mostrata la sua morte); ciò non può essere dovuto all'usura del tempo, visto che il resto delle miniature si è conservato piuttosto bene.

Il Chronicon Pictum fu rinvenuto a Vienna nel XIX secolo, e per questo è anche noto come la "Cronaca miniata di Vienna"; tuttavia, non è noto per quale ragione la cronaca si trovasse in Austria. Attualmente, il manoscritto è conservato nella Biblioteca Nazionale Széchényi, a Budapest.

Galleria[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]