Vistola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo comune polacco, vedi Wisła.
Vistola
Vistola
Il fiume Vistola a Cracovia
Stato Polonia Polonia
Voivodati Slesia Slesia

Piccola Polonia Piccola Polonia Santacroce Santacroce Precarpazia Precarpazia Masovia Masovia Lublino Lublino Cuiavia-Pomerania Cuiavia-Pomerania Pomerania Pomerania

Lunghezza 1 047 km
Portata media 1 080 m³/s
Bacino idrografico 194 424 km²
Altitudine sorgente 1 107 m s.l.m.
Nasce Barania Góra
Sfocia Laguna di Danzica
Mappa del fiume
Il fiume alla confluenza con la Narew
Castello di Wawel, Cracovia visto dalla Vistola
Castello Reale a Sandomierz visto dalla Vistola
Panorama di Varsavia visto dalla Vistola
cittadina rinascimentale di Kazimierz Dolny con sfondo la Vistola
Granari di Grudziądz visti dalla riva sinistra della Vistola

La Vistola (pron. vìstola) (in polacco Wisła, in tedesco Weichsel) è il fiume più lungo della Polonia. Nasce dai monti Beschidi Occidentali, in Slesia, bagna Cracovia, Toruń, Varsavia e sfocia nella baia di Danzica, nel Mar Baltico. Il suo principale affluente è il Bug.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Il corso del fiume comprende tre sezioni:

  • il corso superiore, dalla sorgente a Sandomierz dove riceve le acque del San, affluente destro;
  • il corso medio, da Sandomierz alla confluenza col Bug ingrossato dalla Narew, importanti affluenti destri;
  • il corso inferiore, dalla confluenza col Bug alla foce a delta nella Laguna della Vistola e nella Baia di Danzica. Il delta ha conosciuto importanti cambiamenti nel corso della storia.

Il bacino della Vistola si estende su 194.424 km², comprende anche parti della Bielorussia, Ucraina e Slovacchia, il 60% di tutta la Polonia e tutta la sua parte orientale, mentre il resto del paese è principalmente nel bacino dell'Oder (in polacco Odra). Il punto più alto del bacino è sui Monti Tatra, a 2.663 m d'altitudine, e la sua altitudine media è di 270 m. Tuttavia il 55% della superficie è compresa fra 100 e 200 m s.l.m. ed il 75% fra 100 e 300 m. Il bacino è molto asimmetrico, la parte più grande è a est del fiume.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Eventi storici di una certa rilevanza furono quelli del 1945 durante la seconda guerra mondiale, il fiume fu infatti lo scenario di un susseguirsi di scontri facenti parte di una rapida e decisiva offensiva Sovietica che aveva come obbiettivo l'apertura di un varco fra l'ormai disorganizzato e indebolito fronte orientale tedesco. I reparti tedeschi impiegati sul fronte della Vistola (i quali furono, poco prima dell'inizio dell'offensiva sovietica, ridimensionati dallo stesso Hitler) caddero in poco tempo permettendo così alle forze Sovietiche di avanzare molto rapidamente e di varcare il fiume in diversi punti. Durante l'estate del 1944, tuttavia, le truppe Sovietiche furono arrestate per un breve periodo di tempo dal reparto Gruppo d'armate Vistola comandato da Heinrich Himmler, nonostante ciò il tentativo di resistenza tedesco non ebbe successo e già durante il 24 febbraio del 1945 i russi, sbaragliate le truppe tedesche, raggiunsero la regione della Pomerania.

Principali città e paesi lungo i tributari della Vistola[modifica | modifica wikitesto]

Città Tributari
Vistola (Voivodato della Slesia) Sorgente
Ustroń
Skoczów Brennica
Strumień Krajka
Goczałkowice-Zdrój
Czechowice-Dziedzice Biała
Brzeszcze Vistola, Soła
Oświęcim Soła
Zator Skawa
Skawina Skawinka
Cracovia Sanka, Rudawa, Prądnik, Dłubnia, Wilga (molti sono torrenti canalizzati)
Niepołomice
Nowe Brzesko
Nowy Korczyn Nida
Opatowiec Dunajec
Szczucin
Połaniec Czarna
Baranów Sandomierski Babolówka
Tarnobrzeg
Sandomierz Koprzywianka, Trześniówka,
Zawichost
Annopol Sanna
Józefów nad Wisłą
Solec nad Wisłą
Kazimierz Dolny Bystra
Puławy Kurówka
Dęblin Wieprz
Magnuszew
Wilga Wilga
Góra Kalwaria Czarna
Karczew
Otwock, Józefów Świder
Konstancin-Jeziorna Jeziorka
Varsavia Żerań canale (incl. parecchi piccoli torrenti)
Łomianki
Legionowo
Modlin Narew
Zakroczym
Czerwińsk nad Wisłą
Wyszogród Bzura
Płock Słupianka, Rosica, Brzeźnica, Skrwa Lewa, Skrwa Prawa
Dobrzyń nad Wisłą
Włocławek Zgłowiączka
Nieszawa Mień
Ciechocinek
Toruń Drwęca, Bacha
Solec Kujawski
Bydgoszcz Brda (canalizzato)
Chełmno
Świecie Wda
Grudziądz
Nowe
Gniew Wierzyca

Delta della Vistola[modifica | modifica wikitesto]

Il fiume forma un ampio delta chiamato Żuławy intorno alla città di Biała Góra vicino a Sztum, a circa 50 km dalla foce, dividendosi in due rami: il Leniwka (a sinistra) e il Nogat (a destra). Nella città di Danzica al capo del ramo Leniwka il fiume si separa nel ramo Szkarpawa, ai fini del controllo delle inondazioni a est è sbarrato da una chiusa. Il cosiddetto Wisła Morto si separa di nuovo nel ramo Przegalinie che scorre fino alla baia di Danzica. Fino al XIV secolo la Vistola era diviso in un ramo principale orientale, la Vistola Elbląg, e il ramo più piccolo occidentale, la Vistola Danzica. Dal 1371 la Vistola di Danzica è l'arteria principale del fiume. Dopo l'alluvione nel 1840 si formò un ramo aggiuntivo chiamato Wisła Śmiała ("Vistola Grassetto"). Dal 1890 al 1895, furuno fatti lavori idraulici aggiuntivi sul Świbna. Vicino a Kwidzyn la Vistola è attualmente divisa in due rami separati che costituiscono il delta del fiume:

Nogat Leniwka
Città Affluenti Osservazioni Città Affluenti Osservazioni
Sztum Tczew
Malbork Danzica Motława, Radunia, Potok Oliwski In città il fiume si divide in più rami separati che raggiungono il Mar Baltico in diversi punti, il ramo principale raggiunge il mare a Westerplatte
Elbląg Elbląg poco prima di raggiungere la Baia della Vistola

Affluenti[modifica | modifica wikitesto]

Lista degli affluenti di destra e sinistra con le città vicine, da sorgente a foce:

Idrologia[modifica | modifica wikitesto]

L'aspetto dei territori attraversati spiega la frequenza delle inondazioni, per esempio negli anni 1813, 1888, 1934, 1960.

Portate medie mensili[modifica | modifica wikitesto]

Portata media mensile (in m³)
Stazione idrometrica : Tczew (1900-1994)

Fonte : Wisla Basin - Station: Tczew UNH/GRDC

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Dal fiume, prende il nome la famosa squadra calcistica polacca, Wisła Kraków.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Polonia Portale Polonia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Polonia