Che Guevara nella cultura di massa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Che Guevara.

bandiera rossa con l'effige di Che Guevara

La figura di Ernesto Guevara, più noto come Che Guevara, el Che è stata rivisitata molto spesso nella cultura di massa da cineasti, cantanti, fumettisti e letterati. Anche se durante la sua vita era una figura fortemente politicizzata e controversa, dopo la morte la sua immagine stilizzata è stata trasformata in un emblema in tutto il mondo per varie cause, e rappresenta una rete complessa di storie a volte contrastanti. L'immagine di Che Guevara è stata ispirazione della rivoluzione, della sinistra ad un hippy ed anche un logo radical chic. Più comunemente è rappresentato il viso, opera dell'irlandese Jim Fitzpatrick e basata sulla fotografia di Alberto Korda del 1960 intitolata Guerrillero Heroico. Per molti in tutto il mondo, il Che è diventato il simbolo della ribellione, dell'uomo idealista disposto a morire per una causa. La storia della vita di Guevara è stata narrata in film, documentari, commedie e canzoni.

Mentre l'immagine è stata sottoposta a continua apoteosi e mercificazione finendo in poster, cappelli, portachiavi, tappetini per il mouse, felpe, cuffie, bandiere, berretti, zaini, bandane, fibbie per cinture, portafogli, orologi, orologi da parete, accendini Zippo, boccette tasca, bikini, tatuaggi, e più comunemente T-shirt.

Di seguito, una lista parziale delle produzioni in cui Che Guevara è il protagonista, oppure viene citato o soltanto è oggetto di allusioni.

Film[modifica | modifica sorgente]

Documentari[modifica | modifica sorgente]

  • Aleida Guevara Remembers Her Father, Che, 2006, (34 min). Ocean Press (AU), Starring Aleida Guevara.
  • Biography: Che Guevara Restless, 2000, (50 min). A & E Home Video.
  • Che, Discovery Networks Europe, 1995, (50 min). Directed by Anthony Geffen. Watch
  • Che Guevara As You Have Never Seen Him Before, 2007, (55 min). Diretto day Manuel Perez Paredes.
  • Che Guevara: Guerrilla to the End, 1998, (45 min). Journeyman Pictures.
  • Che Guevara: Hasta La Victoria Siempre, 2008, (54 min). Kultur White Star.
  • Che Guevara: Kordavision, 2008, (87 min). Directed by Hector Cruz Sandoval.
  • Che Guevara: The Body And The Legend, (52 min). Diretto da Stefano Missio.
  • Che Guevara The Myth and His Mission, (55 min). Diretto da Claudio Trovo.
  • Che Guevara: Where You'D Never Imagine Him, 2004, (55 min). Diretto da Manuel Pérez.
  • Che: Love, Politics, and Rebelry, Mundo Latino, 1995, (45 min). Diretto da Teresita Gomez.
  • Che: Rise And Fall, 2007, (64 min). National Geographic Channel. Sito
  • Le ultime ore del Che, 2003, (60 min). Victoria Media, Scritto e diretto da Romano Scavolini. Sito
  • Che, The Sweet Dream of the Cane, 2005, (30 min). Diretto da Mahmoud Reza Sani.
  • Che, Un Hombre Nuevo (Che, A New Man), 2010, (120 min). Diretto da Tristán Bauer. Sito - - Trailer
  • Chevolution, 2008, Red Envelope Entertainment. Diretto da Luis Lopez. Trailer
  • Democracy Now: The Life and Legacy of Che Guevara, 2007. (33 min). [2]
  • El Che, Cinétévé, 1997, (96 min). Diretto da Maurice Dugowson.
  • El Che And Tracing Che, 2004, (187 min). Castle Home Video, Diretto da Lawrence Elman.
  • El Che: Investigating a Legend, 1991, (95 min). Kultur Video.
  • El Che Guevara, Dutch Film Works, 2006, (96 min). Diretto da Aníbal Di Salvo.
  • Ernesto Che Guevara, The Bolivian Diary, 1996, (94 min). Diretto da Richard Dindo.
  • Freddy Ilanga: Che's Swahili Translator, 2009, (24 min). Diretto da Katrin Hansing. Trailer
  • Hasta Siempre, Rice n Peas, 2005, (58 min). Diretto da Ishmail Blagrove Jr.
  • Kordavision, Starz, 2008, (87 min). Diretto da Héctor Cruz Sandoval.
  • People's Century - Guerrilla Wars: Cuba, Vietnam, and Afghanistan, 1998, (60 min). BBC, Diretto da Bill Treharne Jones.
  • Personal Che, 2008, Directed by Adriana Mariño and Douglas Duarte. Sito ufficiale
  • Rebels of the Sierra Maestra: The Story of Cuba's Jungle Fighters, 1957. di Robert Taber per CBS News.
  • Red Chapters - A Rebel with a Cause: Death of a Man, Birth of a Legend, 1999, (25 min). Parthenon Entertainment. [3]
  • Sacrificio: Who Betrayed Che Guevara, 2001, (59 min). Diretto da Erik Gandini e Tarik Saleh, SVT. Trailer
  • San Ernesto de La Higuera, 2006. Diretto da Isabel Santos, ICAIC.
  • The Hands of Che Guevara, 2006, (59 min). Diretto da Peter De Kock. Sito
  • The True Story of Che Guevara, The History Channel, 2007, (90 min). Diretto da Maria Wye Berry. [4], Site, [5]
  • CHE GUEVARA - Inchiesta su un mito: Nascita di un guerrigliero (ITA 1972) di Roberto Savio
  • CHE GUEVARA - Inchiesta su un mito: Le cause del fallimento (ITA 1972) di Roberto Savio
  • CHE GUEVARA - Inchiesta su un mito:Morte di un guerrigliero (ITA 1972) di Roberto Savio

Canzoni[modifica | modifica sorgente]

Sono molte nel panorama musicale mondiale le canzoni che si riferiscono a Che Guevara. Nella maggior parte dei testi, elogia le virtù del guerrigliero argentino:

Poesie[modifica | modifica sorgente]

Tra le più citate sono:

Videogiochi[modifica | modifica sorgente]

  • Che Guevara viene frequentemente menzionato in Metal Gear Solid: Peace Walker, ed è visto come una figura positiva da alcuni personaggi del gioco.
  • Il videogioco della SNK del 1987 Guerrilla War ricalca le imprese di Che Guevara e Fidel Castro (utilizzato dal secondo giocatore) che avrebbero condotto alla caduta del regime di Fulgencio Batista (in effetti il titolo originale del gioco era Guevara e ne erano una loro reale trasposizione, mentre nella versione esportata in occidente erano solo dei semplici guerriglieri di una nazione caraibica impegnati nella liberazione dal giogo di un tirannico dittatore anch'esso anonimo)
  • Le fattezze e l'abbigliamento tipico di Zeus Bertrand, il braccio destro di Kantaris nel videogioco Time Crisis: Project Titan sono completamente modellati su immagine del Che.

Altro[modifica | modifica sorgente]

Il nome e l'immagine di Che Guevara appare sulle confezioni della francese El Che Cola e sulle sigarette Che.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Las únicas pistas inéditas son 20 y 22, que son grabaciones efectuadas en vivo en Argentina en 1972.[1]
  2. ^ Juan Capra – Cile canta e lotta (1973) | Canto Nuevo para Todos
  3. ^ Mercedes Suárez, La América real y la América mágica: a través de su literatura, Salamanca, Ediciones Universidad de Salamanca, 1996.
  4. ^ Yo tuve un hermano, Julio Cortázar
  5. ^ lospobresdelatierra.org, Che Guevara. URL consultato il 10 ottobre 2011.
  6. ^ Pensamientos, de Juan Gelman. URL consultato il 10 ottobre 2011].