Che - Guerriglia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Che - Guerriglia
CheGuerriglia.png
Una scena del film; la quasi totalità delle vicende è ambientata in spazi aperti, nella foresta boliviana.
Titolo originale Guerrilla
Lingua originale inglese, spagnolo
Paese di produzione Francia, Spagna, USA
Anno 2008
Durata 132 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere storico, biografico
Regia Steven Soderbergh
Soggetto Ernesto Che Guevara (dal diario Diario in Bolivia)
Sceneggiatura Peter Buchman, Benjamin A. van der Veen
Produttore Laura Bickford, Steven Soderbergh
Distribuzione (Italia) BiM Distribuzione
Fotografia Peter Andrews
Montaggio Pablo Zumárraga
Musiche Alberto Iglesias
Scenografia Antxón Gómez
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi
« Per sopravvivere e per trionfare bisogna vivere come se si fosse già morti »
(Che)

Che - Guerriglia (Guerrilla) è un film biografico del 2008 diretto da Steven Soderbergh, basato sulle vicende del rovesciamento della Guerra Rivoluzionaria e del Movimento Simón Bolívar sorto in Bolivia nel 1965 e guidato da Ernesto "Che" Guevara.

Che - Guerriglia è la seconda di due parti dedicate alla figura di Che Guevara: la prima Che - L'argentino è sempre diretta da Soderbergh. Le due parti, riunite in un unico film, sono state presentate in concorso al 61º Festival di Cannes, dove il protagonista Benicio del Toro ha vinto il premio per la miglior interpretazione maschile.[1]

Il film è stato distribuito in Italia dalla BiM Distribuzione a partire dal maggio 2009.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Questo film ripercorre gli ultimi tre anni di vita di Ernesto "Che" Guevara dopo il trionfo della rivoluzione cubana: dal 1965 quando il Che decide di lasciare tutto, sua moglie, i suoi figli e tutti gli incarichi politici a Cuba per andare in Bolivia per dar vita a una nuova rivoluzione fino alla sua morte il 9 ottobre 1967 a La Higuera.

Giunto a La Paz sotto falsa identità, incontra altri rivoluzionari del Movimento Simón Bolívar e insieme a loro si incammina verso la giungla per dar vita a un'insurrezione armata.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Nel film compare in un breve cameo l'attore Matt Damon nei panni di un prete. L'attore, famoso per aver interpretato Jason Bourne, aveva già lavorato con il regista Steven Soderbergh nella trilogia degli Ocean, e nel 2009 ha proseguito tale sodalizio interpretando il protagonista di The Informant!, altra pellicola firmata Soderbergh.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Awards 2008, festival-cannes.fr. URL consultato il 12 luglio 2011.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]