Captain EO

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Captain EO
Titolo originale Captain EO
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1986
Durata 17 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2,20:1
Genere musicale, fantascienza
Regia Francis Ford Coppola
Soggetto George Lucas
Sceneggiatura Francis Ford Coppola, Rusty Lemorande
Produttore Rusty Lemorande
Produttore esecutivo George Lucas
Casa di produzione Walt Disney Pictures, Lucasfilm
Fotografia Vittorio Storaro
Montaggio Lisa Fruchtman, Walter Murch
Effetti speciali Eric Brevig, John Palmer
Musiche James Horner
Tema musicale Teresa Eckton, Shawn Murphy, Shawn Murphy, John Nutt,
Scenografia Geoffrey Kirkland
Costumi Steven Curtis Husch, Luigi Mugavero
Trucco Rick Stratton
Interpreti e personaggi

Captain EO, scritto anche Captain Eo, è un cortometraggio musicale di fantascienza del 1986, realizzato da Michael Jackson (protagonista), in collaborazione con Francis Ford Coppola (regista) e George Lucas (produttore esecutivo).

La storia si ispira al fumetto Eclipse Comics3-D Special #18.

Fu realizzato per la Walt Disney Productions per essere proiettato in esclusiva nei parchi Disney di tutto il mondo.[senza fonte]

Anche se con durata di soli 17 minuti, Captain EO fu allora il film più costoso mai prodotto.[senza fonte]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Captain Eo, durante la navigazione interplanetaria, viene attaccato da una nave non identificata che lo costringe ad un atterraggio di emergenza.

Arrivati sul pianeta, il Capitano e il suo equipaggio vengono catturati e portati al cospetto della regina.

Captain Eo allora inizia il suo show che lo porta a salvare il pianeta trasformando tutte le strane creature e la regina stessa in esseri fiabeschi, a colpi di passi di danza.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La storia del film si ispira al fumetto Eclipse Comics3-D Special #18.

"EO" è una parola greca (deriva da "eos") che significa "alba" (lo riporta Michael Jackson stesso nel suo libro "Moonwalk").

Anche se con durata di soli 17 minuti, Captain EO fu allora il film più costoso mai prodotto, con un costo di 23.700.000 di dollari.[senza fonte] Il film fu realizzato per la Walt Disney Productions.[senza fonte]

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

La canzone principale della colonna sonora è We Are Here To Change The World, mentre nel finale, sui titoli di coda, è possibile sentire Another Part of Me; in realtà una versione primordiale della traccia omonima, in seguito riadattata per l'album Bad, le cui registrazioni sono cominciate nel 1985 e terminate nell'inverno 1987.

Effetti speciali[modifica | modifica wikitesto]

Captain EO è unico per come presenta le scene al pubblico: spesso i teatri vennero modificati o addirittura ricostruiti per poter proiettare questo speciale film.

Il film presentava avanzate tecniche di animazione 3D e di particolare impatto sulla folla. Gli effetti speciali includevano: laser sparati sulla testa del pubblico, luci sui muri, fumogeni e campi stellari per tutto il teatro.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Le scene richiamano Blade Runner con influenze di Hans Ruedi Giger.[senza fonte]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Anche se Captain EO fu annunciato per il 1985, il film venne mostrato a Disney World, in Florida, la prima volta nel 1986, al "Magic Eye Theater"; fu poi proiettato fino al 1995 circa, nei parchi Disney di tutto il mondo, in esclusiva.

Date di proiezione[modifica | modifica wikitesto]

  • Epcot dal 12 settembre 1986 al 6 luglio 1994
  • Disneyland dal 18 settembre 1986 al 7 aprile 1997
  • Tokyo Disneyland dal 20 marzo 1987 al Settembre 1996
  • Disneyland Paris dal 12 aprile 1992 al 17 agosto 1998

Ritorno nei cinema e successo recente[modifica | modifica wikitesto]

Capitan EO nel momento del suo ritorno a Disney World

In seguito alla scomparsa di Michael Jackson si è riacceso l'interesse verso il cortometraggio, che ha goduto di popolarità crescente tra i fan del cantante, scatenando un dibattito nelle comunità di internet riguardo alla opportunità di assistere a nuove proiezioni. Dando seguito a queste aspettative la proiezione di Captain EO è stata attualmente riproposta nelle sale di alcuni parchi, tra cui:

  • Disneyland dal 23 febbraio 2010
  • Disneyland (Parigi) dal 12 giugno 2010
  • Epcot dal 2 luglio 2010
  • Tokyo Disneyland dal 1º luglio

Influenza culturale[modifica | modifica wikitesto]

Il personaggio della regina, interpretato da Anjelica Huston, ha ispirato il look della "Regina Borg" del film Primo Contatto, appartenente alla serie cinematografica di Star Trek.[senza fonte]

Il logo del film ispirò, negli anni ottanta, il logo della compagnia di videogames "Electric Dreams Software".[senza fonte]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]