Eclipse Comics

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Eclipse Comics fu una casa editrice di fumetti statunitense, una delle numerose case indipendenti a cavallo tra gli anni ottanta e gli anni novanta. Nel 1978 pubblicò la prima graphic novel per le neonate fumetterie. È stata una delle prime case editrici a offrire royalty e la concessione dei diritti delle serie e dei personaggi ai loro creatori, e la prima compagnia di fumetti a pubblicare trading card.

La Eclipse era nota per la grande varietà di serie e di prodotti. Molti autori famosi hanno iniziato a lavorare lì, tra cui Chuck Austen, Donna Barr, Dan Brereton, Chuck Dixon, James Hudnall, Scott McCloud, Peter Milligan, Tim Truman e Chris Ware. Tra gli autori già affermati che hanno lavorato per la Eclipse ci sono Steve Englehart, Don McGregor, Gene Colan e Mark Evanier.

La Eclipse è anche nota per il suo ruolo nella storia editoriale dell'acclamata e contestata serie Miracleman e per aver avuto fra i titoli pubblicati il primo manga ad essere importato negli Stati Uniti, Area 88.

Fumetti pubblicati (lista parziale)[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

fumetti Portale Fumetti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fumetti