Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Tokyo Disneyland

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 35°37′58″N 139°52′50″E / 35.632778°N 139.880556°E35.632778; 139.880556

Tokyo Disneyland
Logo
Stato Giappone Giappone
Inaugurazione 15 aprile 1983
Proprietario The Oriental Land Company
Sito web Sito ufficiale (in giapponese)
Parchi di divertimento

Tokyo Disneyland (東京ディズニーランド Tōkyō Dizuniirando?) è il primo parco divertimenti che la Disney abbia mai aperto in Asia.

Il parco vero e proprio si trova all'interno del Tokyo Disney Resort, alla periferia della capitale giapponese, ed è assai noto per la sorprendente originalità delle sue attrazioni, molte delle quali usufruiscono di spettacolari giochi d'acqua.

Il parco costituisce un impulso turistico non indifferente alla capitale, cui i vacanzieri preferiscono in genere altre località, ed è inoltre in assoluto uno dei più grandi parchi divertimento sul pianeta, visitato ogni anno da 12-13 milioni di persone, la metà di quelle che si recano al colossale Walt Disney World di Orlando, in Florida.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Tokyo Disneyland aprì il 15 di un piovoso Aprile del 1983.Prima che i cancelli aprissero, il presidente dell'Oriental Land Company di quel tempo Masatomo Takahaschi e il presidente amministrativo della Walt Disney Company E. Cardon Walker, tagliarono il nastro insieme a Topolino e agli altri personaggi Disney. I cancelli dell'entrata principale furono aperti e circa 3000 visitatori entrarono nel Parco e Mr. Takahashi li accolse su una piattaforma piazzata nel World Bazaar: "Oggi, 15 aprile del 1983 dichiaro aperto Tokyo Disneyland!".

Sin dal primo anno Tokyo Disneyland ha attirato un gran numero di visitatori, il 2 aprile 1984 ha dato il benvenuto al suo diecimilionesimo visitatore. L'anno seguente, segnato dall'introduzione della parata notturna "Tokyo Disneyland Electrical Parade", ha visto crescere ancora di più la frequenza di visite. L'aumento non si deve attribuire solo alla nuova parata, ma anche all'Expo '85 di Tsukuba. Dal momento in cui si cominciavano a vedere buoni guadagni (Marzo 1987), si diede il via a un nuovo piano di investimenti. Era un periodo di crescita per il Parco e per aumentare la frequenza furono introdotte nuove attrazioni tra cui: Big Thunder Mountain (1987), Star Tours (1989) e Splash Mountain (1992), tutte attrazioni che riscuotono ancora molto successo. La frequenza annuale dei visitatori continuò a crescere, in parte grazie al boom economico che ci fu in Giappone, e si decise di espandere quella che era un'attrazione in un'intera area tematica: Splash Mountain diventava la principale attrazione di Critter Country.

Alla conferenza stampa tenutasi il 15 aprile del 1988 in occasione del 5º anniversario, si annunciò la volontà di aprire un secondo Parco a tema: Tokyo DisneySea.

Aree a tema del parco[modifica | modifica wikitesto]

World Bazar
invece che la classica Main Street USA il parco ha voluto fare una grande area commerciale dentro un immenso edificio al coperto.
Fantasyland
il mondo della fantasia e delle fiabe Disney più amate con Biancaneve, Dumbo e tutta la banda Disney.
ToonTown
la città di Minnie, Topolino, Paperino, Pippo e tutti gli altri personaggi Disney.
Tomorrowland
la terra dello spazio, su cui si erge Space Mountain.
Adventureland
affilate le sciabole ed issate le vele ci aspetta una grande avventura in compagnia dei Pirati dei Caraibi.
Westernland
pronti a entrare nel selvaggio West e provare il brivido di una folle corsa nella miniera abbandonata di Big Thunder Mountain.
Critter Country
venite da Fratel Coniglietto e i suoi amici per vivere un'avventura "bagnata" nell'incredibile Splash Mountain.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Il castello simbolo del parco è la copia esatta di quello di Disneyworld, in Florida.
  • Il parco è l'unico al mondo a non avere una classica Main Street all'ingresso, bensì una copia in tono minore posta sotto un enorme edificio al coperto, denominata "World Bazar".

Questo espediente, seppur poco gradevole all'occhio, è stato necessario per riparare almeno una parte del parco dai lunghi e rigidissimi inverni di Tokyo.

  • Il parco, ad agosto 2010,ha accolto il suo 500,000.000º visitatore, una donna di 38 anni di nome Megumi Soma.
  • Il parco Disneyland Tokyo non possiede un treno che gira il parco come gli altri parchi Disney, ma un treno che gira solo per Adventureland e Westerland.
  • A Fantasyland vi è la Haunted Mansion, unica casa stregata Disney a trovarsi a Fantasyland (le altre Haunted Mansion sono situate a New Orleans Square a Disneyland, a Liberty Square a Walt Disney World, e a Frontierland a Disneyland Paris). Questo perché i giapponesi identificano i fantasmi e le streghe non come mondo "horror" ma "fantasy".
  • Nel parco l'attrazione di Winnie the pooh è una delle attrazioni migliori al mondo sia per la tecnologia sia per l'ambientazione. Il veicolo non è su rotaia, come nelle versioni di California e Florida, ma guidato da un sistema di localizzazione simile al GPS, senza rotaie, su di un percorso completamente liscio.
  • Per la prima volta dall'apertura, Tokyo Disneyland e DisneySea chiudono al pubblico dal 12 marzo 2011 e fino a tempo indeterminato (il solo parco Disneyland riaprirà il 15 aprile 2011) a seguito del disastroso terremoto del Giappone. Fu deciso di chiudere i parchi fino al 22 marzo 2011 per accertamenti tecnici, ma la disastrosa situazione della centrale nucleare di Fukushima, i cui reattori stavano collassando uno dopo l'altro rilasciando radioattività nell'aria, hanno messo Oriental Land Company, la società proprietaria dei parchi, in una situazione gravissima, dichiarando che i parchi sarebbero stato riaperti in un lasso di tempo non definibile. Il parco di per sé non riporta gravi danni alle strutture, eccezion fatta per il parcheggio, il cui suolo esplose letteralmente, allagandosi, e dando origine al fenomeno della liquefazione delle sabbie. Altri danni vengono segnalati nella zona Ikspiari del resort, in alcuni altoparlanti caduti nei parchi a tema, e in alcune zone dei parchi il cui suolo si crepa. A seguito del terremoto, e dell'interruzione di tutti i tipi di trasporto fuori e dentro i parchi, i circa 69,000 ospiti di quel giorno vengono trattenuti nei parchi a tema per tutta la notte, assistiti dai cast member che forniscono loro coperte, bevande e cibo caldo. Oriental Land Company, in un comunicato stampa, ha invitato tutti i Cast Member non giapponesi che lavorano nel resort a lasciare Tokyo ed il loro lavoro, con la promessa che sarebbero stati tutti richiamati non appena la drammatica situazione si sarebbe sistemata.
  • Il 15 aprile 2011, in occasione del 28 compleanno del parco, viene riaperto, dopo 34 giorni di chiusura, uno solo dei due parchi, ovvero il parco Disneyland, con orario operativo ridotto 10,00/18,00 (di solito l'orario operativo del parco è 9,00/23,00). Circa 10.000 persone presenziano, gioiose e felici, alla riapertura dell'amatissimo parco giapponese. Fu scelto di riaprire uno solo dei parchi per iniziare a dare segnali di ritorno alla normalità al popolo giapponese, ma la scarsità di corrente, fornita principalmente dalle centrali atomiche, costrinse la direzione a osservare una apertura di sole 8 ore al giorno. Il parco DisneySea venne riaperto il 28 aprile.

Attrazioni Top[modifica | modifica wikitesto]

Il parco Disney Giapponese ospita alcune attrazioni più belle al mondo ma anche attrazioni divertenti.

Fantasyland
  • Winnie the Pooh Adventure (Pooh's Hunny Hunt): considerata una delle attrazioni più belle e sofisticate al mondo.
  • It's a Small World: Una delle attrazioni più visitate del parco.
  • Haunted Mansion.
Tomorrowland
  • Space Mountain.
  • Star Tours.
  • Capitan EO: Attrazione con protagonista Michel Jackson.
Adventureland
  • Pirates of the Caribbean.
  • Jungle Cruise.
Critter Country
  • Splash Mountain.
Westernland
  • Big Thunder Mountain.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Disney Portale Disney: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Disney