Aeroporto di Francoforte sul Meno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aeroporto di Francoforte sul Meno
AirportFrankfurt fromair.jpg
IATA: FRA – ICAO: EDDF
Descrizione
Nome impianto Flughafen Frankfurt am Main
Tipo civile
Esercente Fraport AG
Stato Germania Germania
Land Assia Assia
Città Francoforte sul Meno
Posizione 12 km dal centro
Hub Lufthansa
Costruzione 8 luglio 1936
Altitudine AMSL 111 m
Coordinate 50°01′58.9″N 8°34′13.64″E / 50.033028°N 8.570456°E50.033028; 8.570456Coordinate: 50°01′58.9″N 8°34′13.64″E / 50.033028°N 8.570456°E50.033028; 8.570456
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Germania
EDDF
Sito web http://www.airportcity-frankfurt.de
Piste
Orientamento (QFU) Lunghezza Superficie
07R/25L 4000 x 45 m asfalto
07C/25C 4000 x 60 m asfalto
18 (solo partenze) 4000 x 45 m calcestruzzo
07L/25R (solo arrivi) 2800 x 45 m calcestruzzo
Statistiche (2012)
Passeggeri in transito 57 520 001

[senza fonte]

L'aeroporto di Francoforte sul Meno, in tedesco Flughafen Frankfurt am Main, è il più grande aeroporto della Germania (57 520 001 passeggeri nel 2012 e 2,23 milioni di tonnellate di merci) e l'undicesimo nel mondo. È stato aperto l'8 luglio 1936. Il sistema aeroportuale è composto da quattro piste.

Ubicazione[modifica | modifica sorgente]

L'aeroporto è situato in Assia, 12 km dal centro di Francoforte e anche molto vicino alle città di Darmstadt, Magonza, Offenbach e Wiesbaden. L'aeroporto civile più vicino è quello di Mannheim è situato 60 km a sud. Importante per il traffico low cost è l'aeroporto di Hahn, spesso chiamato anche Frankfurt-Hahn, a 120 km di distanza in direzione ovest nel Land Renania-Palatinato.

Trasporto[modifica | modifica sorgente]

L'aeroporto dispone di due stazioni ferroviarie: una per il traffico regionale e una per i treni a lunga percorrenza. La stazione regionale è servita da due linee della rete ferroviaria suburbana, la S8 e la S9, che collegano l'aeroporto al centro di Francoforte e alle città di Wiesbaden, Magonza, Hanau, Russelsheim e altri centri minori. La stazione per i treni a lunga percorrenza invece è servita dai treni ad alta velocità ICE per le maggiori città tedesche.

Per quanto riguarda il trasporto su gomma, l'aeroporto di Francoforte è raggiunto dai bus 58 e 61 del trasporto pubblico, nonché da vari bus regionali privati.

Per il collegamento tra i due terminal, l'aeroporto ha anche una piccola linea ferroviaria leggera a guida automatica, chiamata SkyLine.

Terminal e compagnie aeree[modifica | modifica sorgente]

L'aeroporto di Francoforte ha due grandi terminal più uno per i passeggeri di First Class e i membri HON Circle del programma viaggiatori frequenti Miles&More di Lufthansa. I terminal grandi insieme offrono cinque sale per i check-in. È in fase di progettazione un terminal nuovo nella parte sud dell'aeroporto.

Terminal 1[modifica | modifica sorgente]

Sala A[modifica | modifica sorgente]

  • Slovenia Adria Airways (Ljubljana, Pristina)
  • Austria Austrian Airlines (Vienna)
  • Croazia Croatia Airlines (Dubrovnik, Spalato, Zadar [dal 27 aprile 2012], Zagabria)
  • Polonia Polskie Linie Lotnicze LOT (Gdansk, Cracovia, Poznan, Varsavia)
  • Germania Lufthansa (Abu Dhabi, Abuja, Addis Abeba, Algeri, Almaty, Amburgo, Amman-Queen Alia, Amsterdam, Ankara, Arbil, Ashgabat, Asmara, Astana, Atene, Atlanta, Bahrain, Baku, Bangalore, Bangkok-Suvarnabhumi, Barcellona, Beirut, Belgrado, Berlino-Tegel, Bilbao, Billund, Birmingham, Bogotá, Bologna, Boston, Brema, Bruxelles, Bucharest-Otopeni, Budapest, Buenos Aires-Ezeiza, Caracas(sospeso), Casablanca, Chennai, Chicago-O'Hare, Città del Messico, Copenhagen, Cracovia, Dallas/Fort Worth, Delhi, Denver, Detroit, Doha, Dresda, Dubai, Dublino, Düsseldorf, Edimburgo, Faro, Ginevra, Gothenburg-Landvetter, Graz, Hannover, Helsinki, Ho Chi Minh City, Hong Kong, Houston-Intercontinental, Il Cairo, Istanbul-Atatürk, Jeddah, Johannesburg, Kazan, Khartoum, Kiev-Boryspil, Kuala Lumpur, Kuwait, Lagos, Larnaca, Leipzig/Halle, Linz, Lione, Lisbona, Londra-Gatwick, Londra-Heathrow, Los Angeles, Luanda, Madrid, Malabo, Málaga, Malta, Manchester, Marsiglia, Miami, Milano-Linate, Milano-Malpensa, Monaco di Baviera, Mosca-Domodedovo, Mosca-Vnukovo, Mumbai, Muscat, Nagoya-Centrair, Nanjing, Napoli, New York-JFK, Newark, Nizhniy Novgorod, Nizza, Norimberga, Orlando, Osaka-Kansai, Oslo-Gardermoen, Palma di Maiorca, Parigi-Charles de Gaulle, Pechino-Capital, Perm, Philadelphia, Port Harcourt, Porto, Praga, Riga, Qingdao, Rio de Janeiro-Galeão, Riyadh, Roma-Fiumicino, Rostock-Laage, Samara, San Francisco, San Paolo-Guarulhos, San Pietroburgo, Seattle/Tacoma, Seul-Incheon, Shanghai-Pudong, Shenyang, Singapore, Sofia, Stoccarda, Stoccolma-Arlanda, Tallinn, Teheran-Imam Khomeini, Tel Aviv-Ben Gurion, Tokyo-Narita, Tolosa, Torino, Toronto-Pearson, Tripoli, Tunisi, Vancouver, Varsavia, Venezia-Marco Polo, Vienna, Vilnius, Washington-Dulles, Yekaterinburg, Zagabria, Zurigo, Stagionale: Cape Town)
    • Lufthansa Regional operato da Italia Air Dolomiti (Torino, Verona, Bergamo)
    • Lufthansa Regional operato da Germania Lufthansa CityLine (Aberdeen, Basel/Mulhouse, Bergen, Billund, Bruxelles, Firenze, Friedrichshafen, Gdańsk, Graz, Katowice, Leipzig/Halle, Linz, Londra-City, Minsk, Münster/Osnabrück, Norimberga, Palermo, Rostov-on-Don, Poznań, Rzeszów, Spalato, Stavanger, Stoccarda, Torino, Wrocław)
  • SveziaDanimarcaNorvegia Scandinavian Airlines System (Copenaghen, Gothenburg-Landvetter, Oslo, Stoccolma-Arlanda)
  • Svizzera Swiss International Air Lines (Zurigo)
  • Portogallo TAP Portugal (Lisbona)

Sala B[modifica | modifica sorgente]

Sala C[modifica | modifica sorgente]

  • Canada Air Canada (Calgary, Montreal, Ottawa, Toronto-Pearson)
  • Malta Air Malta (Catania, Malta)
  • Bulgaria Bulgaria Air (Sofia)
  • Germania Condor Airlines (Agadir, Antalya, Arrecife, Banjul, Barbados, Cancún, Dalaman, Fort Lauderdale, Fuerteventura, Funchal, Havana, Holguín, Hurghada, Kilimanjaro, Larnaca, Las Palmas de Gran Canaria, Las Vegas, Málaga, Mahé, Malé, Mauritius, Mombasa, Montego Bay, Nairobi, Orlando, Palma di Maiorca, Panama City, Paphos, Porlamar, Puerto Plata, Punta Cana, Recife, Saint Lucia, Salvador da Bahia, San José de Costa Rica, San Juan, Santa Cruz de la Palma, Santo Domingo, Sharm el-Sheikh, Tenerife-South, Varadero, Zanzibar. Stagionali: Anchorage, Antigua, Baltimora [dal 2 luglio 2012], Burgas, Calgary, Chania, Colombo, Constanta, Corfu, Djerba, Dubai, Dubrovnik, Fairbanks, Halifax, Heraklion, Ibiza, Istanbul-Atatürk, Jerez de la Frontera, Kos, La Romana, Luxor, Marsa Alam, Phuket, Pointe-à-Pitre, Rhodes, Rijeka [dal 5 maggio 2012], Santorini, Seattle/Tacoma, Spalato, Tivat, Tobago, Toronto-Pearson [dal 22 giugno 2012], Vancouver, Whitehorse)
  • Israele El Al (Tel Aviv)
  • Iran Iran Air (Teheran-Imam Khomeini)
  • Serbia Jat Airways (Belgrado)
  • Brasile TAM (Rio de Janeiro, São Paulo-Guarulhos)
  • Thailandia Thai Airways International (Bangkok-Suvarnabhumi)
  • Tunisia Tunisair (Djerba, Enfidha, Tunisi)
  • Stati Uniti US Airways (Charlotte, Philadelphia)

Sala Z[modifica | modifica sorgente]

Terminal 2[modifica | modifica sorgente]

Sala D[modifica | modifica sorgente]

Sala E[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]