Aeroporto di Colonia-Bonn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aeroporto di Colonia-Bonn
Terminal 1
Terminal 1
IATA: CGN – ICAO: EDDK
Descrizione
Nome impianto Flughafen Köln-Bonn
Tipo Civile
Stato Germania Germania
Land Renania Settentrionale-Vestfalia Renania Settentrionale-Vestfalia
Altitudine AMSL 92 m
Coordinate 50°51′57″N 7°08′34″E / 50.865833°N 7.142778°E50.865833; 7.142778Coordinate: 50°51′57″N 7°08′34″E / 50.865833°N 7.142778°E50.865833; 7.142778
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Germania
EDDK
Sito web http://www.airport-cgn.de/index.php
Piste
Orientamento (QFU) Lunghezza Superficie
06/24 2 459 m calcestruzzo
14L/32R 3 815 m asfalto
14R/32L 1 863 m calcestruzzo/asfalto
Statistiche (2009)
Passeggeri in transito 9 700 000

[senza fonte]

L'aeroporto di Colonia-Bonn (in tedesco: Flughafen Köln-Bonn) (ICAO: EDDK - IATA: CGN) è un aeroporto tedesco situato in prossimità degli abitati di Wahnheide (Stadtbezirk di Porz) e Grengel (Stadtbezirk di Kalk), a circa 15 km a sud-est di Colonia e a circa 16 km a nord di Bonn. È uno dei siti indicati per l'atterraggio di emergenza dello Space Shuttle in caso di interruzione repentina della missione.[1] L'aeroporto è servito da una stazione ferroviaria.

Terminal, compagnie aeree e destinazioni[modifica | modifica sorgente]

Terminal 1[modifica | modifica sorgente]

  • Austria Austrian Airlines (Vienna)
  • Germania Germanwings (Alghero, Ankara [stagionale], Antalia [stagionale], Atene [stagionale], Barcellona, Bari [dal 27 marzo], Bastia [stagionale], Belgrado, Berlino-Schönefeld, Bologna, Bucarest-Băneasa, Budapest, Cagliari [dal 16 aprile], Copenaghen, Corfù [stagionale], Dresda, Dublino [stagionale], Edimburgo [stagionale], Faro [stagionali], Friedrichshafen, Gran Canaria [stagionale], Heraklion [stagionale], Hurghada [stagionale], Ibiza [stagionale], Istanbul-Sabiha Gökçen [stagionale], Kavala [stagionale], Klagenfurt, Kos [stagionale], Lamezia Terme [stagionale], Leipzig/Halle, Lisbona, Londra-Stansted, Londra-Heathrow, Madrid [finisce il 25 marzo], Manchester, Marrakech [stagionale], Marsiglia [stagionale], Milano-Malpensa, Monaco di Baviera, Mosca-Vnukovo, Mykonos [stagionale], Nizza, Palma di Maiorca, Pisa [dal 27 marzo], Praga, Pola [stagionale], Ragusa [stagionale], Reykjavik [stagionale], Rodi [stagionale], Roma-Fiumicino, Rostock-Laage, Salisburgo, Santorino [stagionale], Sarajevo, Salonicco, Smirne [stagionale], Sofia, Spalato, Stoccolma-Arlanda, Tel Aviv, Tenerife Sud [stagionale], Tirana [stagionale], Treviso, Verona [stagionale], Vienna, Zagabria, Zara [stagionale], Zurigo)
  • Germania Lufthansa (Amburgo, Berlino-Tegel, Monaco di Baviera)

Terminal 2[modifica | modifica sorgente]

  • Germania Air Berlin (Algeri, Amburgo, Antalia [stagionale], Bari, Berlino-Tegel, Brindisi [stagionale], Burgas [stagionale], Cagliari, Il Cairo, Catania, Corfù [stagionale], Djerba, Faro, Fiume [stagionale], Fuerteventura, Graz, Heraklion [stagionale], Hurghada [stagionale], Ibiza [stagionale], Innsbruck, Klagenfurt, Cos [stagionale], Lanzarote, Las Palmas de Gran Canaria [stagionale], Lamezia Terme [stagionale], Luxor [stagionale], Málaga, Memmingen, Minorca [stagionale], Monastir [stagionale], Monaco di Baviera, Nador, Napoli, Norimberga, Olbia, Palermo, Palma di Maiorca, Pisa [stagionale], Porto, Rimini [stagionale], Salisburgo, Tangeri, Tel Aviv, Tenerife-Sud, Tunisi)
  • Bulgaria Air Via (Burgas, Varna [stagionale])
  • Bulgaria Bulgarian Air Charter (Burgas, Varna [stagionale])
  • Germania Condor Flugdienst (Antalia, Fuerteventura, Heraklion, Hurghada, Las Palmas de Gran Canaria, Palma di Maiorca, Tenerife-Sud)
  • Rep. Ceca Czech Airlines (Praga)
  • Regno Unito EasyJet (Londra-Gatwick)
  • Turchia Freebird Airlines (Antalia)
  • Germania Hamburg International (Hurghada, Lanzarote, Las Palmas de Gran Canaria, Marsa Alam, Tenerife-Sud)
  • Austria InterSky (Friedrichshafen)
  • Iran Iran Air (Teheran-Imam Khomeini)
  • Paesi Bassi KLM
  • Germania OLT (Heringsdorf [stagionale])
  • Turchia Pegasus Airlines (Antalia, Istanbul-Sabiha Gökçen)
  • Turchia Sky Airlines (Antalia)
  • Turchia SunExpress (Antalia, Bodrum, Dalaman, Istanbul-Sabiha Gökçen, Smirne)
  • Germania TUIfly (Antalia [stagionale], Corfù [stagionale], Fuerteventura, Funchal [stagionale], Heraklion [stagionale], Cos [stagionale], Las Palmas de Gran Canaria, Palma di Maiorca, Rodi [stagionale])
  • Turchia Turkish Airlines (Ankara, Istanbul-Atatürk, Istanbul-Sabiha Gökçen)
  • Ungheria Wizz Air (Danzica, Katowice, Kiev-Boryspil')

Compagnie aeree cargo[modifica | modifica sorgente]

Vista aerea dell'aeroporto

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) John Pike, SPACE SHUTTLE EMERGENCY LANDING SITES in GlobalSecurity.org, http://www.globalsecurity.org, 2 novembre 2010. URL consultato il 27 aprile 2005.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]