William T. Riker

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da William Riker)
Jump to navigation Jump to search
William T. Riker
William Riker.png
William Riker nell'episodio Universi paralleli
UniversoStar Trek
Lingua orig.inglese
Alter egoThomas Riker
SoprannomeNumero uno
Will Riker
Bill Riker
Imzadi
Autori
1ª app.28 settembre 1987
1ª app. inTNG: Incontro a Farpoint (prima parte)
Ultima app. inPIC: Et in Arcadia Ego, Parte 2
app. it.27 giugno 1991
app. it. inTNG: Incontro a Farpoint (prima parte)
Interpretato daJonathan Frakes (TNG, DS9, VOY, PIC, ST VII, ST VIII, ST IX, ENT, ST X)
Voce orig.Jonathan Frakes (videogiochi, I Griffin, LDS)
Voci italiane
SpecieUmana
SessoMaschio
Luogo di nascitaValdez, Alaska, Terra
Data di nascita19 agosto 2335
Professione
  • Primo Ufficiale
  • Capitano
Affiliazione

William T. Riker,[1] nome completo William Thomas Riker, soprannominato Numero Uno e chiamato affettuosamente da Deanna Troi Imzadi, è un personaggio immaginario dell'universo fantascientifico di Star Trek. Apparso per la prima volta nella serie televisiva The Next Generation (TNG), compare in seguito anche in altre serie serie del franchise, quali: Voyager (VOY), Enterprise (ENT), Picard (PIC) e Lower Decks (LD), oltre che nei quattro film con protagonista l'equipaggio di TNG. Il suo duplicato Thomas Riker appare inoltre nella serie Star Trek: Deep Space Nine (DS9). È il primo ufficiale dell'astronave USS Enterprise D e successivamente dell'astronave USS Enterprise E, divenendo in seguito capitano della USS Titan. Il capitano Jean-Luc Picard è solito chiamarlo "Numero Uno" o, raramente, Will.

È interpretato dall'attore Jonathan Frakes (anche regista di alcuni episodi e di due film della serie, Primo contatto e Star Trek - L'insurrezione). Nella serie viene chiamato Will dagli amici, mentre quelli che non hanno familiarità con lui lo chiamano a volte Bill (come la Dottoressa Crusher in TNG: Incontro a Farpoint).

Storia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Primi anni[modifica | modifica wikitesto]

Will Riker è nato a Valdez in Alaska, pianeta Terra, nell'anno 2335, da Kyle Riker e da Elizabeth, detta Betty C., morta quando William aveva 2 anni.[1][2]. Nel 2350 all'età di 15 anni il padre lo abbandona mentre la madre era morta 13 anni prima. William prova risentimento verso suo padre e non parla con lui fino al 2365, quindici anni dopo.

Riker a 18 anni entra nell'Accademia della Flotta Stellare nel 2353 e si diploma 4 anni dopo nel 2357 all'età di 22 anni.
Una delle sue prime assegnazioni lo porta sull'astronave USS Potëmkin (classe Excelsior) sul pianeta Betazed, dove conosce Deanna Troi, con la quale ha una relazione.

Successivamente serve come tenente e tenente comandante sulla USS Hood. Riker fu assegnato due volte sulla Hood; durante il secondo periodo (2361-2364) ha effettuato un teletrasporto di emergenza da un pianeta, durante il quale si è accidentalmente creata una copia esatta di Riker, che è rimasta sul pianeta.

Sette anni dopo il diploma, all'età di 29 anni, Riker richiede di essere trasferito sulla USS Enterprise (NCC-1701-D), l'astronave ammiraglia della Federazione.

The Next Generation[modifica | modifica wikitesto]

Sull'Enterprise (NCC-1701-D) Riker svolge per tutta la serie The Next Generation la mansione di primo ufficiale del Capitano Jean-Luc Picard per quasi quindici anni. A seguito di questo incarico la rapida carriera di Riker subisce una battuta di arresto: egli decide di rimanere sull'Enterprise anche se gli vengono offerti nel corso degli anni diversi comandi.

Con i membri dell'equipaggio dell'Enterprise, Riker intreccia un rapporto di amicizia diverso da quello stretto dal capitano Picard il quale, in quanto comandante dell'astronave, mantiene perlopiù un rapporto maggiormente distaccato con l'equipaggio.

A bordo dell'Enterprise, Riker riesce a trarre in salvo il suo duplicato dal pianeta che su cui era intrappolato. Il duplicato continua la sua carriera nella Federazione con il nome di Tom Riker.

Film[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la distruzione dell'USS Enterprise (NCC-1701-D) nel 2371 (Generazioni), Riker viene riassegnato come primo ufficiale all'Enterprise E, sempre sotto il comando del capitano Picard.

Nel 2379, a 44 anni, Riker finalmente accetta la promozione a capitano e l'assegnazione a un'astronave diversa dall'Enterprise, la USS Titan NCC-80102. Nello stesso anno sposa Deanna Troi (Star Trek - La nemesi).

Picard[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2399, a 64 anni, Riker si è stabilito insieme a Deanna Troi sul pianeta Nepenthe assieme alla loro figlia Kestra, pur rimanendo un capitano formalmente attivo all'interno della Flotta Stellare. Nello stesso anno, accetta un incarico temporaneo per fronteggiare la crisi dei synth.[3]

Altre apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

Nell'episodio Diritto di morte della serie Star Trek: Voyager, William viene chiamato da Q per testimoniare a un processo contro un altro Q (Quinn), che vorrebbe diventare mortale.

Nell'episodio finale di Enterprise, Federazione prossima frontiera, vi è un cross-over con l'episodio della settima stagione di TNG La Pegasus nel quale Riker, in preda a dubbi sul dover obbedire o meno a certi ordini immorali di un ufficiale superiore, esplora e studia la riproduzione sul ponte ologrammi dell'Enterprise D, l'ultima missione del capitano Archer sull'Enterprise (NX-01); durante l'episodio è presente come comparsa anche il consigliere dell'Enterprise D Deanna Troi e come apparizione, sotto forma di voce, il Tenente Comandante Data.

William Riker appare in alcuni episodi della serie animata Lower Decks, in cui figura come capitano dell'astronave USS Titan, cui viene trasferito il guardiamarina Brad Boimler (uno dei protagonisti della serie) il quale, a causa di un malfunzionamento del teletrasporto, verrà duplicato similmente a quanto già accaduto allo stesso Riker.

Famiglia[modifica | modifica wikitesto]

  • Kyle Riker, interpretato da Mitchell Ryan (TNG, stagione 2).
    È il padre di William Riker.
  • Betty C. Riker.
    È la madre di Riker.
  • Deanna Troi, interpretata da Marina Sirtis (TNG, ENT, PIC, LDS, ST VII, ST VIII, ST IX, ST X).
    William Riker e Deanna Troi hanno avuto una relazione durante la missione di Riker su Betazed, ma i due non si erano più visti da quando Riker prese servizio a bordo della USS Potëmkin.[1] Successivamente si ritroveranno a lavorare assieme a bordo dell'Enterprise D, ma tra i due sussisterà sempre soltanto un'amicizia platonica. In seguito agli avvenimenti vissuti in Star Trek - L'insurrezione, i due si riavvicineranno, finendo per sposarsi, trasferendosi sul pianeta Nepenthe. Riker e Deanna avranno due figli, Thaddeus, che però morirà in giovane età, e Kestra.
  • Thaddeus Troi-Riker.
    È il primogenito di William e Deanna, deceduto in giovane età.
  • Kestra Troi-Riker, interpretata da Lulu Wilson (PIC, stagione 1).
    È la seconda figlia di William e Deanna, il cui nome deriva dalla sorella di Deanna, morta in giovane età.
  • Thomas Riker, interpretato da Jonathan Frakes (TNG, DS9).
    Duplicato generato dal malfunzionamento del teletrasporto su Nervala IV, decide di utilizzare il secondo nome Thomas in modo da distinguersi dal "fratello". Secondo ufficiale della USS Potëmkin, dopo il recupero prosegue per un breve periodo la sua carriera nella Federazione, ma in seguito si unisce alle forze ribelli Maquis e le aiuta a rubare l'astronave USS Defiant dalla base spaziale Deep Space Nine, spacciandosi per William. Il capitano Benjamin Sisko allora consente ai Cardassiani di catturare la Defiant, a condizione che l'astronave venga restituita alla Federazione e che Thomas Riker non sia giustiziato. Thomas Riker è presumibilmente vivo, ma di lui si sono perse le tracce a seguito della sconfitta dei Cardassiani da parte del Dominio.

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Merchandising[modifica | modifica wikitesto]

  • Nel 1988 la Galoob ha commercializzato alcune action figure da 3½" raffiguranti i personaggi principali di The Next Generation nella divisa tipo A, compreso Riker.[4]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicità[modifica | modifica wikitesto]

  • The Vision (1993) - per Boole and Babbage Inc.

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Giochi[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) William T. Riker, su Star Trek, CBS Entertainment. URL consultato il 27 aprile 2022.
  2. ^ David Assael e Robert L. McCullough, Star Trek: The Next Generation: episodio 2x14, Fattore Icaro, syndication, 24 aprile 1989.
  3. ^ (EN) Samantha Humphrey e Michael Chabon, Star Trek: Picard: episodio 1x7, Nepenthe.
  4. ^ (EN) Star Trek Toys and Models - Galoob Toys, su Wikiban. URL consultato il 4 giugno 2022.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàEuropeana agent/base/147031 · LCCN (ENno2015076491
  Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi