Ferengi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alleanza Ferengi
Logo Ferengi.svg
Bandiera Alleanza Ferengi
Creazione
Saga Star Trek
Caratteristiche immaginarie
Governo Alleanza
Capo Grande Nagus
Fondatore Grande Nagus Gint
Nascita circa 9000 a.c.
Pianeta Ferenginar
Stato Ferenginar
Capitale Ferenginar

I Ferengi (pronuncia: "ferenghi") sono una specie aliena umanoide dell'universo fantascientifico di Star Trek. Anche se furono menzionati nel corso dell'episodio pilota della serie, "Incontro a Farpoint". hanno fatto la loro apparizione solo nel quarto episodio di Star Trek: The Next Generation (di seguito indicata con TNG) "L'Ultimo Avamposto", nel corso del quale hanno avuto il loro primo contatto con la Federazione Unita dei Pianeti nel 2364 sul pianeta Delphi Ardu.

Il loro nome deriva dal farsi (lingua degli Iraniani) "farangi" (scritto anche "feringhee" o "faranj"), erroneamente considerata una storpiatura dell'inglese "foreigner" (straniero) usato per indicare i mercanti europei, ed in realtà derivante dal termine "franchi" (ovvero francesi) con cui erano noti gli europei in tutto il medio oriente durante le crociate.

La cultura Ferengi è caratterizzata da l'ossessione maniacale per il profitto, il commercio e gli sforzi costanti per ingannare gli sprovveduti clienti. I Ferengi sono conosciuti per il loro acume negli affari e la loro misoginia, che talvolta li porta vendere le loro donne nel mercato del sesso.[1] I Ferengi più noti sono Quark, Rom, Nog, Ishka, Zek e Brunt, tutti presenti in Star Trek: Deep Space Nine (di seguito indicata con DS9).

Il loro pianeta natale, Ferenginar, è il centro dell'Alleanza Ferengi ed è governato dal Grand Nagus e dall'Autorità del Commercio Ferengi (FCA) costituita principalmente dal Consiglio dei Consulenti Economici (ex Consiglio dei Liquidatori). Come nella maggior parte della loro cultura, anche la loro religione si basa sui principi del capitalismo. I Ferengi offrono preghiere e offerte economiche ad un "Esecutore benedetto", nella speranza che alla loro morte riescano ad entrare nella "Tesoreria Divina" e temono una vita nell'aldilà trascorsa nel "Girone dell'eterna miseria". [2]

Ideazione e Creazione[modifica | modifica wikitesto]

In origine la razza Ferengi fu ideata per diventare il rivale della Federazione in TNG, in quanto i Klingon già dall'inizio della serie stessa sono diventati loro alleati, ma i telespettatori non riuscirono a vedere in tali creature di aspetto così ridicolo un qualsiasi tipo di minaccia per Federazione. Visto il ritorno da parte dei telespettatori, la Paramount decise di riproporli come una razza di seccatori, e le loro apparizioni all'interno della serie ebbero una connotazione più che altro comica, e di rispolverare i Romulani come rivali della Federazione alla fine della prima stagione, introducendo nella seconda stagione i Borg, e più tardi nella quarta stagione i Cardassiani.

Nell'episodio pilota di TNG Incontro a Farpoint (1ª e 2ª parte) i Ferengi vengono nominati per la prima volta nel corso delle trattative per l'uso della Stazione Farpoint da parte della Federazione quando il leader Bandi Groppler Zorn minacciò di venderla ai Ferengi, minaccia alla quale il Capitano Jean-Luc Picard rispose che sperava che i Ferengi trovassero i Bandi appetitosi quanto i loro ultimi associati, connotando i Ferengi come una razza feroce e spietata. La loro prima apparizione è stata nell'episodio "L'Ultimo Avanposto" nell'anno 2364 sul pianeta Delphi Ardu. I nomi dei primi tre Ferengi erano Letek (interpretato da Armin Shimerman), Mordoc, and Kayron.

Rom interpretato da Max Grodénchik (a sinistra); suo figlio Nog interpretato da Aron Eisenberg (a destra) al OZ Comic-con 2014 (Australia)

In DS9 diventa chiaro che sia i Klingon che i Cardassiani avessero avuto contatti con i Ferengi anni prima gli eventi di Incontro a Farpoint, ma che apparentemente la Federazione nel corso dagli scambi con le queste razze non ne ha mai ricevuto informazioni sulla loro esistenza. Inoltre è la serie nella quale si parla ampiamente dei Ferengi. In DS9 sono stati rivisitati sia i Ferengi che la loro cultura, eliminando la propensione alla ferocia che TNG aveva proposto, e trasformando i Ferengi in una razza di capricciosi e spietati avidi mercanti. Armin Shimerman, che aveva già interpretato Letek in TNG, si unì al cast principale nei panni del barista Ferengi Quark. Nella serie appaiono come personaggi ricorrenti altri Ferengi, i più conosciuti sono il fratello di Quark Rom (Max Grodénchik) e suo figlio Nog (Aron Eisenberg). Nog sarà il primo Ferengi ad entrare nella Flotta Stellare. DS9, incentro diversi episodi sui Ferengi esplorandone a fondo la cultura. Sempre su DS9 è stato visto per la prima volta Ferenginar, il pianeta natale Ferengi.

Guardando infine alla cronologia di Star Trek, tuttavia, il primo accenno conosciuto ai Ferengi sia ha in Star Trek: Enterprise (di seguito indicata con ENT) nell'episodio "Caro Dottore", quando, nel 2151, l'Enterprise (NX-01) incontra un astronauta Valakiano che, narrando gli eventi che lo hanno portato a quell'incontro, nomina casualmente i Ferengi ed il Capitano Jonathan Archer affermò di non sapere a chi o cosa si stesse riferendo, non riconoscendo la parola usata dal Valakiano. Quando stesso equipaggio dell'Enterprise incontrerà i Ferengi, poco dopo, nell'episodio "Acquisizione", ma non verrà a conoscenza del nome di quella razza, non potendola quindi collegarla a quella di cui parlava l'astronauta Valakiano.

Biologia ferengi[modifica | modifica wikitesto]

I Ferengi sono una specie umanoide, sono mediamente più bassi degli umani, raggiungono un 1 metro e mezzo circa di altezza. I Ferengi hanno le orecchie insolitamente grandi, e riferendosi ad esse le chiamano lobi, più pronunciate nei maschi che nelle femmine, che danno loro un senso dell'udito eccellente. A causa delle dimensioni dei loro lobi, possono sentire anche improvvisi cambiamenti atmosferici e altitudini anche all'interno di una nave stellare, che la maggior parte delle altre specie non noterebbe (DS9: La Nave Danneggiata). L'infezione ai lobi è straordinariamente dolorosa per un Ferengi e può facilmente risultare fatale, anche per uno in perfetta salute, se non ricorre all'appropriato trattamento in tempo (DS9: "Il Sindacato").

I lobi sono zone erogene, almeno nei maschi Ferengi, come si vede nel corso della serie DS9 i Ferengi ricavano piacere sessuale dalla stimolazione di loro lobi, e descrivono questa stimolazione con la parola oo-mox. Il significato esatto non è chiaro, poiché secondo i Ferengi, "non esiste una traduzione esatta" per la parola in nessuna delle lingue umane (TNG: "Il Rapimento). I Ferengi usano colloquialmente la parola lobi spesso sostituire le parole cervello o palle usate nelle espressioni figurate italiane (come in, "Non penso che tu abbia i lobi per farlo!"). La parola lobi è anche usata sempre colloquialmente per riferirsi ad un Ferengi, in modo similare con cui si usa la parola culo in italiano per riferirci ad una persona (come in "Se non porta subito qua i suoi lobi, ce ne andremo senza di lui.")

I Ferengi sono caratterizzati dalla fronte divisa in due lodi, un largo naso increspato, costole all'insù, un polmone superiore ed uno inferiore, ed un cervello a quattro lobi che non può essere letto dalle razze telepatiche come Betazoidi o Vulcaniani, sebbene Deanna Troi, per metà Betazoide, incapace di conttatare telepaticamente i non-Betazoidi, possa percepirne empaticamente le emozioni (come si vede nell'episodio di TNG Tunnel conteso ed in altri episodi.

Data nell'episodio di TNG Incontro a Farpiont definì i Ferengi "più forti di quanto appaiano"; comunque, in seguito vengono di solito mostrati come esseri significativamente più deboli della media degli umani (o almeno come se disdegnassero il combattimento fisico dando questa impressione). Nell'episodio di DS9 Cercando il par'Mach nel posto sbagliato, i Ferengi hanno una grande repulsione per il combattimento, il che li fa apparire più deboli di quanto siano in realtà (Si arrendono quando non hanno un chiaro vantaggio). Quando il corpo di Quark veniva controllato da Worf, questo risultava forte quanto quello di un Klingon, rendendolo capace di sconfiggere diversi nemici (questo dovuto in parte alle capacità di Worf), ma quando Quark riprendendo il controllo del suo corpo risultava tanto debole da non riuscire a sconfiggere neanche un solo nemico.

I denti dei Ferengi assomigliano a picchi frastagliati, e per prendersene cura utilizzano un "affilatore per denti". Generalmente, quando un Ferengi (perlomeno i maschi) vengono aggrediti, feriti, o in qualche modo sono soggetti a forte angoscia, emettoni un urla stridule. La fisiologia Ferengi sembra renderli immuni ad alcune droghe, in particolare droghe come il siero della verità usato su Quark nell'episodio di DS9 Gli omini verdi. Perfino dopo diverse iniezioni, viene mostrato che su Quark il siero non ha alcun effetto.

La loro vita media si aggira intorno ai centoventi anni.

Società ferengi[modifica | modifica wikitesto]

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

I Ferengi sono originari del pianeta Ferenginar, al centro dell'Alleanza Ferengi nel Quadrante Alfa, con precisione non è mai stato rivelato cosa componga l'Alleanza, semplicemente comprende Ferenginar ed alcuni pianeti inabitati che i Ferengi hanno colonizzato, poiché non ci sono indicazioni che il governo Ferengi abbia soggiogato altre razze.

Duecento ottantacinque Regole dell'Acquisizione compogono il codice sacro su cui è basata tutta la società Ferengi. Le prime sono state scritte da Gint, il primo Grande Nagus (titolo del capo dell'Alleanza Ferengi). Il titolo "Regole dell'Acquisizione" è stato adottato da Gint come intelligente stratagemma di marketing e numerò la prima regola con il numero cento sessantadue in modo da creare la richiesta per le altre cento sessantuno Regole, che non erano ancora state create. Le regole sono quasi universalmente considerate semplicemente linee guida da tutti i Ferengi e soggette ad interpretazione, cambiando a seconda della situazione in cui gli stessi si trovano.

La maggior parte delle regole sono state scritte da Ira Steven Behr, uno dei produttori di DS9, che ne ha pubblicate molte nel libro The Ferengi Rules of Acquisition, sulla copertina compare la seguente autorizzazione "By Quark as told to Ira Steven Behr" (Come dettate da Quark a Ira Steven Behr.[3]. Ulteriori rugole furono pubblicate nel libro Legends of the Ferengi, da Behr e Robert Hewitt Wolfe, in cui "Quark" riferisce un certo numero di aneddoti, tratti sia dalla storia Ferengi che dalla sua esperienza personale, per illustrare le Regole[4].

La cultura Ferengi è talmente votata al capitalismo senza regole che, concetti come sindacati, assenze per malattia, ferie, o straordinario sono considerate disgustosi, in quanto interferiscono con lo sfruttamento dei lavoratori. I lavoratori Ferengi non danno particolare importanza nel sistema economico, tutti vogliono accumulare abbastanza ricchezze per diventare loro stessi datori di lavoro loro stessi e sfruttare i propri lavoratori, perpetuando così il ciclo. Oltre alle Regole, i Ferengi riconscono anche i Cinque Stadi dell'Acquisizione: infatuazione, giustificazione, appropriazione, ossessione, and rivendita. I Cinque Stadi dell'Acquisizione prendono spunto dalla teoria delle cinque fasi dell'elaborazione del lutto.

La società e le leggi Ferengi erano estremamente dure riguardo le loro femmine, fino all'episodio di DS9 Canzoni d'amore Ferengi vendere la propria madre per del latinum, la principale valuta di scambio tra i Ferengi, è visto come uno atto ammirevole nella società Ferengi. Inoltre, alle femmine Ferengi era proibito imparare a leggere, acquisire profitti, parlare con gli estranei, e perfino indossare vestiti. Le femmine Ferengi potevano uscire di casa solo con il permesso del maschio anziano della famiglia, inoltre per tradizione ammorbidivano il cibo per tutta la famiglia masticandolo (anche se non tutte lo facevano). Queste regole non sempre venivano seguite ad esempio Ishka, la madre di Quark, che indossava regolarmente vestiti e rivolgeva la parola agli estranei, e sembra improbabile che fosse l'unica a violarle. Le femmine Ferengi ottennero il diritto legale di vestirsi e di lasciare la propria casa nell'episodio di DS9 Profitti e merletti.

Nel penultimo episodio di DS9, I mastini della guerra, vede una svolta nel capitalismo Ferengi verso il socialismo con l'avvento di maggiori regole, uno storico cambiamento verso una politica e delle linee si condotta in materie come salute pubblica, diritti dei lavoratori, ecc... Zek scegliendo Rom come suo successore a Grande Nagus suggerisce che questo cambiamento presumibilmente continuerà, dato che Rom è stato a lungo rappresentato come più liberale, compassionevole e sensibile rispetto a Quark, che è invece il tradizionale Ferengi.

Alla morte di un importante maschio Ferengi i suoi resti non venivano né cremati né sotterrati, ma invece lo stesso Ferengi morente metteva all'asta al miglior offerente il proprio corpo. Chi se lo aggiudicava l'asta faceva smembrare il corpo in piccoli pezzi che, una volta essiccati e chiusi dentro dei contenitori sottovuoto, venivano messi all'asta come ricordo di una vita Ferengi degna. (In un episodio di DS9 il Connestabile Odo esprime un interesse a comprare i resti di Quark, quando sarebbe venuto il suo tempo. In un altro episodio, Quark, trovatosi faccia a faccia con la sua probabile morte su di un lontano e sperduto pianeta, lamenta che il suo corpo si sarebbe decomposto senza che nessuno lo piangesse e restando "invenduto".

Alcuni Ferengi sono conosciuti come gli Eliminatori, sono assoldati in genere come assassini da chiunque sia in grado di pagare per i loro servizi. la maggioranza dei Ferengi comunque li vede nel migliore dei casi come eccentrici (in quanto questi sembrano divertirsi ad uccidere più di quanto accumulare profitti da esso), nel peggiore dei casi pericolosi e psicopatici (uccidere potenziali clienti non fa bene agli affari), e li evitano quando è possibile.

Gli ingredienti principali nella cucina Ferengi cooking sembrerebbero essere insetti e altri piccoli invertebrati. Alcune come larve e vermi gree sono quasi sempre serviti vivi (come il gagh Klingon), mentre altri vengono serviti in gelatina o in sotto forma di succhi. A differenza degli umani che trovano repellente l'idea di mangiare il gagh Klingon ("vermi serpente" serviti vivi), si vede Quark mangiare in diverse occasioni il gagh, anche se lo trova poco saporito e noioso. Le bibite più popolari sono la Eelwasser e la Slug-O-Cola ("La bevanda più viscida della galassia"). La cucina dei Ferengi è poco diffusa tra le altre culture, con qualche piccola eccezione. I Ferengi hanno inventato un sostituto per l'alcool il syntanolo o syntalcool[5], e un cocktail alcoolico, il "buco nero" popolare anche tra i non Ferengi.

Lontano da Ferenginar, a molti Ferengi piacciono i piatti di altre culture oltre la loro tradizionale cucina e la hanno integrata nei loro menu. Comunque, molti Ferengi hanno un particolare disgusto per i piatti umani. In diversi episodi di DS9, Quark esprime il suo estremo disgusto per la root beer, che descrive "così gassata, stucchevole, e felice, proprio come la Federazione."

Quando accolgono gli ospiti (o forse in particolare i Liquidatori o altri funzionari) nelle loro case un maschio Ferengi deve recitare un saluto tradizionale: "Benvenuto nella nostra casa. Pergo lasci l'impronta del pollice sulla rinuncia legale e depositi la tassa di ammissione nello slot vicino alla porta. Ricordi, la mia casa è la mia casa." L'ospite risponde, "come ciò che contiene". La nozione che tutto è in vendita su Feringinar (perfino la tradizionale ospitalità) è mostrata anche nella Torre del Commercio su Feringinar, una corsa in ascensore è estremamente costosa; perfino sedersi in sala d'attesa costa tre strisce di latinum, attendere in piedi una striscia.

Un certo ramo del governo Ferengi conosciuto come Autorità Commerciale Ferengi, o più semplicemente FCA, è odiata dalla maggiornaza dei Ferengi (in particolare i suoi agenti, conosciuti come Liquidatori), è possibile identificarli come una sorta di esattori delle tasse. Il Liquidatore Brunt è un personaggio ricorrente in DS9, spesso è in contrasto con Quark.

Uno dei passatempi Ferengi è il gioco di strategia il Tongo, giocato sia con delle carte da gioco che con una ruota simile ad una roulette. Ad ogni turno un giocatore può scegliere tra quattro possibilità "evadere", "confronto", "acquisire", or "ritirata". Ogni anno si tiene un campionato globale di Tongo su Ferenginar. Un altro gioco Ferengi che impiega una ruota è il Dabo. circa dieci giocatori possono sedere intorno alla ruota del Dabo, ognuno di loro può "comprare", "vendere" o "convertire", il proprio latinum fino al successivo giro di ruota. I proprietari dei locali dove si gioca il dabo spesso assumono ragazze molto attraenti (chiamate, "ragazze dabo") per girare la ruota del dabo, per attirare i clienti a giocare e distrarli dal gioco.

Generalmente un Ferengi fa riferimento ad un altro ricordandosi solo dei suoi guadagni, dei suoi possedimenti o dei suoi rapporti commerciali.

Religione[modifica | modifica wikitesto]

Il concetto Ferengi di aldilà è niente di più che uno specchio della loro corsa alla ricchezza in tutta la loro vita. Quando un Ferengi muore, si dice trovi la porta della Tesoreria Divina, che reca questa scritta: Preparatevi a esibire un rendiconto dei profitti e delle perdite prima di entrare nella Tesoreria divina, e che incontri l'Esecutore Benedetto, seduto ad una scrivania coperta di latinum, il quale esamina e revisiona i bilanci finanziari dell'intera vita del Ferengi, se ha ottenuto dei profitti potrà entare nella Tesoreria e lì i Banditori Celesti gli consentiranno di fare un'offerta all'asta per la sua nuova vita. I Ferengi che non hanno avuto successi finanziari nella vita sono dannati ed vanno nella Girone dell'Eterna Miseria.[6]

Quando un Ferengi prega o si inchina per riverenza, unisce i polsi formando una ciotola con le mani. Un tipica preghiera Ferengi inizia con questa frase: "Esecutore Benedetto, la cui avidità è eterna, permetti a questa bustarella di aprire le tue orecchie alla richiesta del più umile dei tuoi debitori.". e generalmente, questa è accompagnata dall'inserimento di una striscia di latinum dentro una piccola statua che raffigura l'Esecutore.

I Ferengi fanno regolarmente pellegrinaggio sulla Terra a Wall Street, che loro vedono come un luogo sacro per il commercio e gli affari. (Star Trek: Voyager episodio "11:59")

Economia e affari[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Regole dell'Acquisizione.
Cosplayer al Destination Star Trek London 2012: maschio Ferengi e femmina Bajoriana

Il concetto di affari per i Ferengi e il modo di gestirli è ben descritto nell'episodio di DS9 "Tradimento, fede e il Grande Fiume", viene introdotto il Grande Continuum Materiali, una metafora nella cultura Ferengi per descrivere gli affari come la forza trainante di tutta la vita nell'universo, dove ci sono "milioni di mondi, tutti con troppo di una cosa e non abbastanza di un'altra". Il Continuum è un fiume in cui scorrono le domande e le offerte. Secondo questo concetto, esiste una quantità finita di ricchezze e beni nell'universo, quindi ogni bene prelevato dal "fiume" deve essere opportunamente rimpiazzato o pagato con un altro metodo. Quindi, bisogna avere sufficiente conoscenza delle domande e delle offerte degli altri per condurre propriamente un affare. Un Ferengi sufficientemente scaltro nella navigazione di questo continuum certamente prospererà e raccoglierà grande ricchezza e potere. Il concetto si può spiegare con la metafora di un mercante Ferengi che navigando su un fiume con la sua barca compra dei beni in una prima città, arriva in una seconda città dove quel bene è necessario e lo scambia con un altro bene che questa ha in surplus, e così via. In questo processo, se si naviga in modo opportuno sul fiume, ogni città lungo il fiume ottiene ciò di cui ha bisogno, ed il mercante ottiene profitto dal proprio servizio come intermediario.

Se un Ferengi naviga sul fiume in modo appropriato, può accumulare ricchezza e distribuirne a tutta la società, che si trova lungo il fiume. Questo concetto può dimostrare un importante distinzione, nella cultura Ferengi, tra egoismo ed avidità. I Ferengi credono che l'avidità, pur essendo essenziale nel loro sistema economico, non è in se egoismo, perché inseguire l'avidità serve un bene più grande. E' simile al discorso di Gordon Gekko L'avarizia è buona, fatta nel film Wall Street. In alternativa, il concetto può dimostrare che la cultura Ferengi vede sia l'egoismo che l'avidità completamente compatibili con l'accrescimento delle ricchezze dell'intero universo.

La valuta dei Ferengi is latinum, una sostanza liquida di grande valore. Con essa si impregnano dei pezzi di oro massiccio di peso e valore crescente che nella loro sistema economico vengono denominati, in ordine crescente di valore,: "strisce", "pezzi" (100 "strisce"), "barre" (20 "pezzi") e "mattoni" (20 "barre"), quest'ultima è il taglio di valuta per la facilità nel maneggiarlo. In questa forma, ci si riferisce alla valuta come "latinum pressato in oro". L'oro è solo un mezzo di trasporto per i Ferengi, e quindi è di scarso valore. Il latinum deve il suo valore dal fatto che non è possibile replicarlo con nessun metodo conosciuto.[7] Nell'episodio di DS9 Chi piange per Morn?, Morn (un assiduo avventore del bar di Quark) rigurgita del latinum dal suo stomaco e lo da come gesto di riconoscenza Quark, il quale vedendolo esclamò che quel latinum aveva il valore di almeno 100 mattoni.

Lingua[modifica | modifica wikitesto]

Nelle serie televisive di Star Trek, i Ferengi come tutte le razze aliene hanno una propria lingua, ma come la maggioranza di esse parlano in inglese. Nell'episodio di DS9 "Gli omini verdi" si vedono i Ferengi parlare nella propria lingua per un malfunzionamento del loro traduttore universale. (Nell'episodio viene fatto intendere che i Ferengi generalmente hanno i propri traduttori universali impiantati nelle orecchie). Nell'episodio di ENT Acquisizione la prima parte le battute dei Ferengi sono nella loro lingua fintanto che il traduttore universale non la riesce interpretare. I Ferengi sono una delle poche razze di cui i telespettatori hanno potuto ascoltare la loro lingua madre. In diversi episodi vengono mostrati esempi di scrittura o di libri Ferengi, alcuni sui display dei computer sono anche animate, come in una futuristica versione del telegrafo. La scrittura Ferengi ricorda molto un diagramma di flusso.

Come risultato del clima piovoso, la lingua Ferengi ha ben 178 parole per descrivere la pioggia ma nessuna per descrivere "croccante".

Esiste un lessico non ufficiale della lingua Ferengi.[8]

Geografia e architettura[modifica | modifica wikitesto]

Il pianeta natale dei Ferengi, Ferenginar, è un Pianeta di classe M nell'universo di Star Trek, ed è la capitale dell'Alleanza Ferengi. L'atmosfera su Ferenginar è stabile e solitamente caratterizzata da pesanti pioggie che ne rendono la superficie paludosa.[9]

Gli edifici Ferengi sono generalmente bassi, ha forma di cupola con ingressi stretti e senza porta. Con i suoi 40 piani ed adornata da un gran pinnacolo, l'edificio più alto su Ferenginar è la Torre del Commercio. La Torre indica il Sacro Mercato ed è la residenza del Grande Nagus, leader dell'Alleanza Ferengi.[9] Nel 1995, nell'episodio di DS9 Affari di famiglia è stato mostrato per la prima volta il loro pianeta. Nello stesso episodio sono descritte alcune abitudini Ferengi come la tassa di ammissione alla casa di qualcuno da parte di un visitatore o la tariffazione per l'uso dell'ascensore o perfino di una sedia in una sala d'attesa.

Alleanza Ferengi[modifica | modifica wikitesto]

Nell'universo fantascientifico di Star Trek, L'alleanza Ferengi è composta da un gruppo di mondi abitati da essa controllati situati a nord-est della Federazione sulla mappa galattica. E' un gruppo relativamente piccolo, ma con una potenza sproporzionata, che gioca un ruolo significante nell'economia del quadrante. Anche se non fa parte della "Grandi Quattro" superpotenze che dominano la scena nel Quadrante Alfa (Federazione, Klingon, Romulani, e Cardassiani), l'Alleanza Ferengi ha un discreto potere.

I Ferengi non hanno una forma di stato molto rigida. Sono organizzati in un'Alleanza, comandata dal Grande Nagus, il cui compito principale consiste nel dirimere le dispute commerciali. Il Grande Nagus risiede nella Torre del Commercio sul pianeta-capitale Ferenginar. Di norma, un Nagus è scelto dal suo predecessore e la carica è a vita. Una delle organizzazioni statali più influenti dell'Alleanza è la FCA (Autorità del Commercio Ferengi). L'obiettivo ultimo dell'Alleanza è trarre profitto sia attraverso l'espansione galattica, che l'acquisizione o il commercio.

Prima dell'alleanza Ferenginar risultava divisa tra diverse Zone di Commercio in guerra tra di loro. Successivamente nel IX millennio a.C. Gint, il primo Grande Nagus, scrisse le prime Regole dell'Acquisizione, gettando le basi della società Ferengi. All'inizio, l'acquisizione era ottenuta attaccando altri pianeti e navi di passaggio portando via tutto ciò che aveva valore. come viene mostrato nell'episodio ENT Acquisione quando un gruppo di predoni ferengi incontra sulla sua strada l'Enterprise NX-01. Più recentemente è stato stabilito che fare profitto in questo modo fosse superato e che gli affari pacifici fossero più redditizi quindi questo approccio ostile è stato completamente abbandonato.

L'Alleanza Ferengi è ha una struttura sociale strettamente patriarcale nella quale alle donne viene proibito indossare abiti, lasciare la propria casa e non possono in alcun modo acquisire profitti. Una forte presenza Ferengi è presente nei pressi della Stazione Spaziale Deep Space Nine in quanto punto d'accesso per i loro affari nel Quadrante Gamma.

L'Alleanza è rimasta neutrale durante la distruttiva Guerra del Dominio Che ha devastato buona parte del Quadrante Alfa. Gli effetti della guerra sull'Alleanza sono sconosciuti, sebbene con ogni probabilità hanno subito un perdite economiche dovute al collasso delle economie dei pianeti vicini.

Tecnologia[modifica | modifica wikitesto]

Andrew Probert e Greg Jein hanno creato per i Ferengi un'astronave ispirandosi al ferro di cavallo e al granchio, il "Marauder" (predatore) classeD'Kora.[10] Sebbene siano principalmente una navi commerciali, la classe D'Kora è in grado di combattere, imbarcando siluri fotonici e disgregatori. Tatticamente è potente quanto una nave di classe Galaxy, ma con la metà degli effettivi. In termini di sviluppo tecnologico se ne parla brevemente nell'episodio di TNG L'ultimo Avamposto quando il Tenente Comandante Data afferma che la tecnologia Ferengi è "è stimata equivalente" a quella della Federazione, affermando anche che "noi senza dubbio siamo avanzati in alcuni campi, loro in altri."

Costruita in una lega per astronavi Ferengi, il Marauder si è rivelato essere una delle navi più convenienti disponibili. In generale sono di proprietà dei più potenti uomini d'affari e dell'Autorità Ferengi del Commercio. Sono personalizzabili per soddisfare le esigenze del proprietario, anche nei sistemi di armamento e difensivi. All'atto dell'acquisto di un Marauder un equipaggio può essere incluso nella trattativa.

Anche se le navi sono utilizzate principalmente per il commercio convenzionale (legale o illegale) nei Quadranti Alfa e Gamma, alcune delle società più potenti dell'Alleanza Ferengi le usano per attaccare colonie o altre navi, rubando loro tecnologia o rifornimenti per rivenderli.

Tra le navi di classe D'Kora sono incluse la Krayton e la Kreetchta . Quest'ultima è l'astronave di classe D'Kora che Jean-Luc Picard ha sconfitto nella battaglia di Maxia nel 2355, mentre era al comando della USS Stargazer (NCC-2893), impiegando una nuova tattica che in seguito sarà ricordata come la manovra Picard.

Nel video gioco, non canonico, Star Trek: Birth of the Federation, i Ferengi impiegano un numero di nuove astronavi simili alla classe D'Kora. Ad esempio la classe Tokorn caccia pesante e la classe Glantor trasporto truppe.[11]

L'astronave classe D'Kora è stata inclusa nel gioco di carte personalizzabili di Star Trek della Decipher, Inc. nel pacchetto di espansione della prima edizione Rules of Acquisition Expansion,[12] e nel gioco Star Trek: Bridge Commander.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Secondo gli scrittori di Star Trek, Nell'antichità I Gree e i Doptariani si contendevano il controllo di Ferenginar. Facevano offerte ai loro dei per ricevere un aiuto per controllare il pianeta, fintanto che sia i Gree che i Doptariani offrirono troppo impoverendosi, e divenendo una fonte di cibo per i Ferengi.

Prima che della loro unione sotto il Nagus, Ferenginar era divisa in zone commerciali in conflitto, quel periodo è conosciuto come l'"Era del Baratto". Nell'episodio di DS9 I Jem'Hadar, Quark spiega che la storia Ferengi è rimarchevole per l'assenza delle atrocità comuni per una cultura in evoluzione, quali laschiavitù ed il genocidio, e Quark e molti Ferengi credono che questo li renda superiori agli umani.

Intorno al nono Millennio a.C., Gint iniziò a scrivere le Regole dell'Acquisizione, gettando le basi della società Ferengi.

Nell'episodio di DS9 Gli omini verdi, ambientato nel 1947, si vede una navetta Ferengi del 2370 (con a bordo Quark, Rom, Nog e Odo) schiantarsi a Roswell in New Mexico. Questo fu il primo contatto dell'umanità con i Ferengi, anche se "ufficialmente" le registrazioni dicono che la nave aliena schiantata fosse in realtà un pallone sonda.

Nel periodo tra il 1947 and 2151, i Ferengi acquistarono la tecnologia di curvatura dai Breen. Questa tecnologia fu barattata da un solo Breen in cambio della proprietà di diverse comete di ghiaccio nel sistema solare, di una piccola luna ghiacciata e delle regioni artiche dello stesso Ferenginar. Dopodiché il Breen lasciò lo spazio Ferengi senza più farvi ritorno. Un comune mito tra i Ferengi è che il Breen abbia preso con se le regioni artiche, ma poiché ai Ferengi non amano andare in posti freddi, mai nessuno è andato a controllare.

Nel 2151, Un gruppo di predoni Ferengi, usando un dispositivo di rilascio gas, rese inoffensivo l'equipaggio dell'Enterprise cercando di rubare ogni cosa di valore. Tre membri dell'equipaggio riuscirono a sgominare i Ferengi facendo rimettere al loro ogni cosa rubata prima di rispedirli sulla loro strada, ma comunque il nome della loro razza non fu mai rivelato all'equipaggio.

Nel 2355, un vascello Ferengi non identificato aprì il fuoco sulla nave stellare USS Stargazer. Il comandante della Federazione, Jean-Luc Picard, rispondendo al fuoco, distrusse la nave Ferengi. I Ferengi si riferiscono a tale incidente come La battaglia di Maxia. Daimon Bok, padre del Ferengi che comandava quel vascello, cercò la vendetta su Picard, prima nell'episodio della prima stagione di TNG La battaglia", e più tardi nell'episodio del settima stagione La vendetta di Bok.

Ferengi ricorrenti[modifica | modifica wikitesto]

Quark interpretato daArmin Shimerman (a sinistra); suo fratello Rom interpretato da Max Grodénchik (a destra)
  • Zek: Grande Nagus dei Ferengi fino al 2375
  • Quark: commerciante su Deep Space Nine
  • Rom: fratello di Quark, ingegnere su Deep Space Nine, successore di Zek a Grande Nagus
  • Nog: figlio di Rom, primo Ferengi ad entrare nella Flotta Stellare
  • Gaila: venditore di armi, cugino di Quark e Rom.
  • Ishka: madre di Quark e Rom, 'attivista' del femminismo Ferengi, amante e consigliere economico segreto del Grande Nagus Zek
  • Arridor: coinvolto nelle trattative per l'uso del tunnel spaziale di Barzan (TNG: Tunnel Conteso) intrappolato nel quadrante Delta (VOY: Falsi Profeti).
  • Gross: coinvolto nelle trattative per l'uso del tunnel spaziale di Barzan (TNG: Tunnel Conteso) intrappolato nel quadrante Delta (VOY: Falsi Profeti).
  • Liquidatore Brunt: Ufficiale dell'Autorità del Commercio Ferengi (FCA) e maledizione della vita di Quark.

Interpretazione della religione Ferengi come parodia del Giudaismo[modifica | modifica wikitesto]

Nel libro Religions of Star Trek, Ross S. Kraemer scrive che "La religione Ferengi sembra quasi una parodia del Giudaismo. I critici hanno evidenziato un'inquietante correlazioni tra gli attributi Ferengi (Amore per il profitto oltre ogni comune decenza, la grande testa fissata sul sesso, in questo caso le orecchie) e gli stereotipi negativi degli ebrei.".[13] Il Commentatore Jonah Goldberg scrive che i Ferengi ritratti in TNG sono come "capitalisti fuggiaschi con il frustino, che sembrano un mix tra caricature naziste degli ebrei e l'originale Nosferatu."[14]

D'altro canto, Ira Behr e Robert Hewitt Wolfe affermano (sui contenuti speciali dei DVD di DS9) che i Ferengi sono la rappresentazione deli unami del XX secolo. "I Ferengi sono noi. Questa è la gag, i Ferengi sono umani. loro sono più umani di quanto lo sono gli umani in Star Trek perché sono contorti, e così disfunzionali. Sono persone regolari ecco dov'è divertente." Il nome Ferengi è stato coniato basandosi sul termini mediorientale e sudorientale Ferenghi, che significa "Straniero" o "Europeo".[15]

Altri richiami alla cultura ebraica sono che i Ferengi utilizzano una specie di tela dietro la testa come gli ebrei utilizzano il Kipá e che il loro leader è chiamato Nagus che ricorda la parola Negus, che è il termine con con cui viene chiamato il leader dell'Etiopia considerato discendente del Re di Israele. Infine quasi tutti gli attori che interpretano i Ferengi nella vita reale sono ebrei (Armin Shimerman-Quark, Aron Eisenberg-Nog, Max Grodénchik-Rom e Wallace Shawn-Zek).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) M. Keith Booker, Science Fiction Television: A History, Greenwood Publishing Group, 2004, p. 118, ISBN 0-275-98164-9.
  2. ^ (DE) M.A. Marion Näser, Die Inszenierung von Ethnizität in der Science Fiction am Beispiel Star Trek, GRIN Verlag, 2007, p. 21, ISBN 3-638-63978-9.
  3. ^ (EN) Ira Steven Behr, The Ferengi Rules of Acquisition, Pocket Books, 1995, ISBN 0-671-52936-6.
  4. ^ (EN) Ira Steven Behr e Robert Hewitt Wolfe, Legends of the Ferengi, Pocket Books, 1997, ISBN 0-671-00728-9.
  5. ^ (EN) AA.VV., Don't bogart that jenkem!: 18 fictional drugs, su avclub.com. URL consultato il 15 novembre 2017.
  6. ^ Star Trek: Deep Space Nine: episodio 4x8, Gli Omini Verdi.
  7. ^ (EN) Doug Drexler, Rick Sternbach e Herman Zimmerman, Star Trek: Deep Space Nine Technical Manual, Pocket Books, 1998, p. 63, ISBN 0-671-01563-X.
  8. ^ (EN) Timothy Miller, Ferengi Lexicon ver. 2.6, su groups.google.com. URL consultato il 27 ottobre 2017.
  9. ^ a b (EN) Ferenginar, su sito ufficiale di Star Trek. URL consultato il 31 ottobre 2017.
  10. ^ (EN) Larry Nemecek, Star Trek: The Next Generation Companion, Pocket Book, 1995, p. 38, ISBN 0-671-88340-2.
  11. ^ (EN) Star_Trek: Birth of the Federation, su memory-alpha.wikia.com. URL consultato il 31 ottobre 2017.
  12. ^ (EN) Rules Of Acquisition Cardlist (PDF), su Decipher.com, p. 3. URL consultato il 30 novembre 2007 (archiviato dall'url originale l'08 Novembre 2007).
  13. ^ (EN) Ross Shepard Kraemer, William Cassidy e Susan Schwartz, Chapter 5: What Happens When You Die?, in Religions of Star Trek, Westview, 2000, p. 180, ISBN 0-813-36708-5.
  14. ^ (EN) Jonah Goldberg, It's Time For A Confession, su nationalreview.com, 28 settembre 2007. URL consultato il 02 novembre 2017.
    «Now, the greatest enemies were the Ferengi — runaway capitalists with bullwhips who looked like a mix between Nazi caricatures of Jews and the original Nosferatu.».
  15. ^ (EN) Robert Hewitt Wolfe, Ferengi is, after all, the Persian word for foreigner, particularly for European., in Cinefantastique, vol. 27, 4/5, p. 114, ISSN 0145-6032.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Star Trek Portale Star Trek: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Star Trek