Wachet auf, ruft uns die Stimme (Bach)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Wachet auf, ruft uns die Stimme ("Destatevi, ci chiama la voce")[1] BWV 140 è una cantata sacra di Johann Sebastian Bach.

Wachet auf, ruft uns die Stimme
Wachet auf.jpg
CompositoreJohann Sebastian Bach
Tipo di composizioneCantata
Numero d'operaBWV 140
Epoca di composizione1731
OrganicoSoprano, Tenore, Basso, 2 Oboe, 1 Corno, 1 Corno inglese, Violino piccolo, Violini, Violoncelli, Coro e Basso continuo.

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

  1. "Coro" (tutti)
  2. Recitativo (Tenore)
  3. Aria (Duetto, Soprano e Basso)
  4. Aria (Tenore)
  5. Recitativo (Basso)
  6. Aria (Duetto, Soprano e Basso)
  7. Corale (tutti)

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Philipp Nicolai

Scritta per la ventisettesima domenica dopo la Santissima Trinità (occasione che si presentò a Bach nel 1731 e nel 1742), domenica in cui il vangelo narra la parabola delle Vergini sagge e stolte (25, 1-13). È una cantata corale su testo di Picander e corale di Philipp Nicolai, inframezzato da passi madrigalistici, con citazioni bibliche e tratte dal Cantico dei cantici di Salomone. Lo schema poetico riconcilia le tendenze ortodosse con quelle pietiste: strofe di corale e aggiunte poetiche di recitativo e aria. È presente un recitativo secco e Gesù è accompagnato dagli archi come nella Passione secondo san Matteo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN186446659 · LCCN: (ENn82111939 · GND: (DE300008341 · BNF: (FRcb13909494k (data) · NLA: (EN35256940
Musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica