Alles nur nach Gottes Willen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alles nur nach Gottes Willen
Compositore Johann Sebastian Bach
Tipo di composizione cantata
Numero d'opera BWV 72
Epoca di composizione 1726
Prima esecuzione 27 gennaio 1726
Durata media circa 17 minuti
Organico soprano solista, contralto solista, basso solista, coro, violino I e II, oboe I e II, viola e basso continuo.
Movimenti

6

Alles nur nach Gottes Willen (in tedesco, "Tutto sia secondo la volontà di Dio") BWV 72 è una cantata di Johann Sebastian Bach.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La cantata Alles nur nach Gottes Willen venne composta da Bach a Lipsia nel 1726 e fu eseguita per la prima volta il 27 gennaio dello stesso anno in occasione della terza domenica dopo l'epifania. Il libretto è tratto da testi di Salomo Franck per i primi cinque movimenti e di Albrecht von Brandenburg per il sesto.

Il tema musicale deriva dall'inno Was mein Gott will, das g'scheh allzeit, pubblicato nel 1528 all'interno del Trente et quatre chansons di Claudin de Sermisy.

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

La cantata è composta per soprano solista, contralto solista, basso solista, coro, violino I e II, oboe I e II, viola e basso continuo ed è suddivisa in sei movimenti:

  1. Coro: Alles nur nach Gottes Willen, per tutti.
  2. Recitativo e arioso: O sel'ger Christ, der allzeit seinen Willen, per contralto, violini e continuo.
  3. Aria: Mit allem, was ich hab' und bin, per contralto, violini e continuo.
  4. Recitativo: So glaube nun, per basso e continuo.
  5. Aria: Mein Jesus will es tun, er will dein Kreuz versüßen, per soprano, oboe, archi e continuo.
  6. Corale: Was mein Gott will, das g'scheh' allzeit, per tutti.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN202935900 · BNF: (FRcb139235537 (data)
Musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica