Christ unser Herr zum Jordan kam

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Christ unser Herr zum Jordan kam
Compositore Johann Sebastian Bach
Tipo di composizione cantata
Numero d'opera BWV 7
Epoca di composizione 1724
Prima esecuzione 24 giugno 1724
Durata media circa 20 minuti
Organico

contralto solista, tenore solista, basso solista, coro, oboe d'amore I e II, violino I e II, violino in ripieno, viola e basso continuo.

Movimenti

7

Christ unser Herr zum Jordan kam (in tedesco, "Cristo nostro Signore venne al Giordano") BWV 7 è una cantata di Johann Sebastian Bach.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La cantata venne composta a Lipsia nel 1724 per la solennità di San Giovanni Battista e fu eseguita il 24 giugno dello stesso anno. Il testo è basato su un corale omonimo di Martin Lutero per i movimenti 1 e 7 e su testo di autore sconosciuto per gli altri movimenti.

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

La Christ unser Herr zum Jordan kam è composta per contralto solista, tenore solista, basso solista, coro, oboe d'amore I e II, violino I e II, violino in ripieno, viola e basso continuo ed è suddivisa in sette movimenti:

  1. Coro: Christ unser Herr zum Jordan kam, per tutti.
  2. Aria: Merkt und hört, ihr Menschenkinder, per basso e continuo.
  3. Recitativo: Dies hat Gott klar mit Worten, per tenore e continuo.
  4. Aria: Des Vaters Stimme ließ sich hören, per tenore, due violini e continuo.
  5. Recitativo: Als Jesus dort nach seinen Leiden, per basso, archi e continuo.
  6. Aria: Menschen, glaubt doch dieser Gnade, per contralto, oboi d'amore, archi e continuo.
  7. Corale: Das Aug allein das Wasser sieht, per tutti.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN183144101 · LCCN: (ENn90698102 · GND: (DE300006829 · BNF: (FRcb13909839j (data)
musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica