Dem Gerechten muss das Licht

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dem Gerechten muss das Licht
CompositoreJohann Sebastian Bach
Tipo di composizionecantata
Numero d'operaBWV 195
Epoca di composizione1727-1749
Durata mediacirca 21 minuti
Organicosoprano solista, contralto solista, tenore solista e basso solista, coro, tromba I, II e III, timpani, flauto I e II, oboe I e II, archi e basso continuo.
Movimenti
6

Dem Gerechten muss das Licht immer wieder aufgehen (in tedesco, "La luce deve sempre sorgere per il giusto") BWV 195 è una cantata di Johann Sebastian Bach.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La cantata nuziale Dem Gerechten muss das Licht venne composta in momenti diversi. Fu scritta nel 1727, venne rivista nel 1742 e modificata nuovamente fra l'agosto 1748 e l'ottobre 1749. La prima versione consisteva di otto movimenti, cinque prima della cerimonia e tre dopo. Nella versione finale, Bach ridusse i movimenti a sei. L'autore del testo è ignoto.

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

La cantata è composta per soprano solista, contralto solista, tenore solista e basso solista, coro e orchestra composta da tre trombe, timpani, coppie di flauti ed oboi, archi e basso continuo. Il primo movimento è una fantasia corale impostata sul salmo 97:11-12. Il secondo movimento è un recitativo secco per basso solista e basso continuo. Il terzo è un'aria per basso, coppie di oboi, flauti e continuo. Il quarto è un recitativo per soprano e continuo con flauti ed oboi. Il quinto movimento è una fantasia strutturata nello stesso modo del primo movimento. L'ultima versione della cantata si conclude con l'armonizzazione di un corale di Paul Gerhardt per coro e orchestra, ma con due corni al posto delle tre trombe.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN294323091 · BNF (FRcb13927662f (data) · WorldCat Identities (EN294323091
Musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica