Ving Rhames

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ving Rhames nel 2010

Irving Rameses "Ving" Rhames (New York, 12 maggio 1959) è un attore e produttore cinematografico statunitense, noto soprattutto per aver interpretato il ruolo di Marsellus Wallace in Pulp Fiction di Quentin Tarantino e per l'interpretazione di Luther Stickell nella saga di Mission: Impossible.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nativo di Harlem, New York City, Ving Rhames studia presso la High School of Performing Arts prima di dedicarsi alla recitazione interpretando vari ruoli a Broadway tra cui lo spettacolo The Winter Boys nel 1984. Le prime apparizioni televisive sono in Miami Vice telefilm cult degli anni 80 e in Go tell it On the Mountain (1984) mentre interpreta il rapitore di Patty Hearst in Patty - La vera storia di Patty Hearst (1988). Appare spesso sul grande schermo come soldato nella guerra del Vietnam. Sarà nel serial Vietnam addio (1987) e nel film Vittime di guerra (1989) di Brian De Palma. Appare poi nel film La lunga strada verso casa (1990), dove interpreta il ruolo del marito di Whoopi Goldberg. Nel 1993 compare nella commedia Dave - Presidente per un giorno.

L'anno successivo prende parte al film Pulp Fiction (1994) di Quentin Tarantino, dove interpreta la parte del criminale Marsellus Wallace. Il successo del film del regista italoamericano sarà un punto di svolta nella sua carriera. Dopo il successo di Pulp Fiction si impone all'attenzione del grande pubblico e degli addetti ai lavori, interpretando film come Al di là della vita (1999) e L'alba dei morti viventi (2004). Appare in Drop Squad (1994), e Il bacio della morte (1996). Ma i ruoli che lo rendono noto sono quelli per Brian De Palma in Mission: Impossible (1996) e nei rispettivi seguiti (2000, 2006 e 2011), e del difensore di Demi Moore in Striptease (1996). Da allora Rhames appare in maniera continuativa in una grande quantità di film.

Oltre ad apparire in grandi produzioni continua la sua intensa attività televisiva comparendo in molte serie per il piccolo schermo come E.R. - Medici in prima linea, e in film televisivi come Dangerous Ground - Terra senza pietà (1997), Don King - Una storia tutta americana (1997), nel ruolo del celebre manager dei pugili, ruolo per cui ottiene un Golden Globe, per poi partecipare a Out of Sight (1998) di Steven Soderbergh, insieme a George Clooney e Jennifer Lopez e Entrapment (1999), al fianco di Sean Connery e Catherine Zeta Jones. Nello stesso anno viene diretto da Martin Scorsese in Al di là della vita (1999).

Con il nuovo millennio compare in Baby Boy - Una vita violenta (2001), Sin - Peccato Mortale (2003) ed è protagonista in L'alba dei morti viventi (2004), remake del classico di George Romero, dove interpreta un poliziotto che guida i sopravvissuti tra migliaia di zombie. Successivamente recita in Animal - Il criminale (2005), dove è attore protagonista ma anche sceneggiatore e produttore. È stato voce del personaggio di Cobra Bubbles nella versione originale del film d'animazione Lilo & Stitch e nel suo seguito Provaci ancora Stitch! (uscito direttamente in home-video) della Walt Disney. Insieme alla cantante Vanessa Williams, Rhames è testimonial della catena di negozi di elettrodomestici Radio Shack.

Nel 2006 è protagonista di 10 episodi della serie televisiva Kojak, remake dell'omonima serie girata da Richard Donner negli anni settanta. Successivamente compare in Una vita spezzata (2008), Io vi dichiaro marito e... marito (2008), The Day of the Dead (2008), Echelon Conspiracy - Il dono (2008) e Il mondo dei replicanti (2009), insieme a Bruce Willis e James Cromwell. Nel 2010 è uno dei protagonisti di Piranha 3D diretto da Alexandre Aja, ruolo che tornerà a interpretare nel sequel Piranha 3DD (2012). Nel 2011, nel 2015 e nel 2018 torna a interpretare il ruolo di Luther Stickell nel quarto e nel quinto capitolo della saga Mission Impossible, intitolati Mission: Impossible - Protocollo fantasma Mission: Impossible - Rogue Nation Mission: Impossible - Fallout

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

È stato sposato dal 1994 al 1999 con Valerie Scott, e dal 2000 è sposato con l'attrice Deborah Reed; da quest'ultima ha avuto due figli: Reignbeau (2000) e Freedom (2002).

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatore[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Ving Rhames è stato doppiato da:

Da doppiatore è sostituito da:

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN85656416 · ISNI (EN0000 0001 1681 4963 · LCCN (ENno96020609 · GND (DE143814125 · BNF (FRcb142202183 (data) · BNE (ESXX1276771 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no96020609