Evil Angel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Evil Angel
Logo
StatoStati Uniti Stati Uniti
Forma societariaSocietà per azioni
Fondazione1989
Fondata daJohn Stagliano
Sede principale14141 Covello Street 8C, Van Nuy, Los Angeles, California, USA 91405
SettoreCinematografico
Prodottifilm pornografici
Sito webEvil Angel

Evil Angel è una casa di produzione cinematografica pornografica statunitense fondata nel 1989 dal regista John Stagliano che ne è l'attuale proprietario.

Strategie artistiche e produttive[modifica | modifica wikitesto]

Generi e stili[modifica | modifica wikitesto]

Stagliano e Evil Angel hanno aperto la strada al genere della pornografia Gonzo alla fine degli anni '80[1][2]. Molti dei più acclamati registi di film pornografici hanno lavorato per Evil Angel, e i suoi film hanno vinto numerosi premi[3][4].

Filosofia e struttura della produzione[modifica | modifica wikitesto]

Evil Angel è stata definita come "la maggiore casa produttrice di film porno" negli Stati Uniti[5], come una delle poche società che dominano la distribuzione di film pornografici hardcore negli Stati Uniti[6], e come uno degli studi porno più redditizi[7][8].

Evil Angel ha rivoluzionato l'industria pornografica negli anni Novanta introducendo il concetto di «owning your own movies» (letteralmente «possiedi i tuoi film»): i direttori-produttori pagano la Evil Angel per far uscire e pubblicare i loro film, e lo staff di Evil Angel del dipartimento vendite li distribuisce. Il modello incoraggia i direttori a investire in proprio per realizzare film porno sempre migliori.

L'azienda si differenzia dalla maggior parte degli altri studi porno in quanto contratta con registi interni e consente loro di possedere i film che creano, mentre Evil Angel gestisce la produzione, la distribuzione, la promozione e le vendite del film e prende una percentuale delle vendite lorde[9]. Ogni regista ha il suo stile particolare ed è una stella a sé stante, con il segno della propria personalità registica[10]. Stagliano ha adottato questo modello aziendale a causa della sua precedente esperienza di vendita dei suoi video ad altre società. Trovava difficile difendere la propria reputazione quando qualcun altro possedeva il suo contenuto, e non riceveva più denaro se un film vendeva bene[11].

Pornoattori che hanno lavorato per Evil Angel[modifica | modifica wikitesto]

Pornoattrici[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso degli anni Evil Angel ha realizzato molte produzioni con attrici come Belladonna, Remy LaCroix, Asa Akira, Valentina Nappi, Bonnie Rotten, Riley Reid, Tori Black, Ava Addams, Lisa Ann, Sasha Grey, Madison Ivy, Anna Bell Peaks, Aletta Ocean, Stella Cox, A.J. Applegate, Alexis Texas, Kiara Mia e molte altre.

Pornoattori[modifica | modifica wikitesto]

Tra gli attori maschili che hanno partecipato a produzioni Evil Angel ci sono inoltre personalità come John Leslie, Rocco Siffredi, Joey Silvera, Christoph Clark, Nacho Vidal, Jules Jordan, Manuel Ferrara e lo stesso fondatore John Stagliano

Performer transgender[modifica | modifica wikitesto]

Nell'attività di Evil Angel ci sono anche delle scene con attrici transgender come Sienna Grace, Domino Presley, Bailey Jay, Kimber James, Kendra Sinclaire, Venus Lux, Vaniity, Kalena Rios, Vixxen Goddess, Bianca Freire, Jessy Dubai ed altre.

Registi e registe[modifica | modifica wikitesto]

L'elenco dei direttori della compagnia comprende lo stesso Stagliano, Aiden Starr, Proxy Paige, LeWood, John Leslie, Rocco Siffredi, Joey Silvera, Christoph Clark, Nacho Vidal, Jonni Darkko, Jake Malone, Jay Sin, Jazz Duro, Manuel Ferrara, Lexington Steele, Mike Adriano, Steve Holmes, Uncle D e Belladonna(attrice)[12][13][14][15][16][17].

Registi del passato[modifica | modifica wikitesto]

Gregory Dark lasciò la VCA per "differenze creative" nell'estate del 1995 e lanciò la sua compagnia cinematografica, Dark Works, con Evil Angel Video che gestiva tutta la distribuzione. [18] Il suo primo film per Evil Angel era "Sex Freaks", interpretato da Stephanie Swift, Nyrobi Knights, Lovette e Tom Byron.[19] Ha lavorato anche a "Snake Pit" e "The Best Of Gregory Dark".[20] In seguito Dark ha smesso di dirigere per lo studio.

Jules Jordan ha in passato diretto per Evil Angel, creando serie che includono "Ass Worship". Nel 2006 si è distaccato per formare una propria compagnia, Jules Jordan Video. [21]

Erik Everhard ha lavorato anche con la compagnia, dopo aver diretto per Anabolic Video, Diabolic Video e Red Light District Video[22][23]. Ha lasciato Red Light District Video nel 2005 per unirsi a Evil Angel, prima di unirsi a Jules Jordan Video.[24]

Registi attuali[modifica | modifica wikitesto]

John Stagliano ha diretto diverse serie per lo studio. Nel 2003 erano state prodotte quasi 30 opere nella serie "Buttman", alcune delle quali girate in luoghi come Nuova Zelanda, Praga (Repubblica Ceca), San Diego e Londra. [25] La premessa della maggior parte il film è Stagliano che si avvicina a una donna e la persuade a mostrargli le sue natiche, e in seguito fanno sesso. I film superavano il confine tra quello che era un set predisposto e ciò che era reale.[26] Buttman è stato anche trasformato in un fumetto.[27]

John Leslie ha avuto una carriera di successo come attore, poi ha iniziato a dirigere per VCA Pictures alla metà degli anni '80. Il primo film che ha diretto per Evil Angel è stato The Dog Walker nel 1994, dopo che la sceneggiatura era stata rifiutata dal VCA.[13]

Rocco Siffredi ha iniziato a lavorare come direttore per l'azienda nel 1994. [senza fonte]

Joey Silvera ha iniziato a dirigere per Evil Angel nel 1995. In precedenza era stato attore, poi ha diretto per Devil's Film nei primi anni '90, dal 1998 in poi la sua serie 'Rogue Adventures' (insieme a Devil's Film's) La serie 'Transsexual Prostitutes' ha contribuito a portare transessual pornography nel mainstream. Christoph Clark è entrato a far parte dell'azienda nel 1997. Il suo primo film è stato "Euro Angels". Nacho Vidal si unì allo studio alla fine del 2001. Jonni Darkko diretto per New Sensations. Nel 2004 ha fondato la Darkko Productions e si è unito a Evil Angel.

Manuel Ferrara ha pubblicato il suo primo film Evil Angel nel maggio 2006, dopo aver lavorato per Red Light District Video per due anni. [28] Originariamente era un pupillo di Rocco Siffredi, e aveva una carriera da attore pluripremiata, inclusa un'apparizione in "Fashionistas" di Stagliano. [senza fonte] Jake Malone ha firmato un accordo di distribuzione esclusiva nel giugno 2006.[23]

Belladonna è stata presentata per la prima volta a Stagliano dal suo allora fidanzato Nacho Vidal. Evil Angel è il distributore esclusivo di titoli con le etichette Belladonna Entertainment e Deadly Nightshade Productions. L'attrice/regista è nota per la sua pornografia anale estrema, che più recentemente include il mostrare il Prolasso rettale in alcuni suoi video. [29] Molti dei suoi video includono anche donne che inseriscono oggetti come arance e baseball nei loro retti, quindi espellono gli oggetti. Belladonna chiama i suoi film "artistici" e afferma che il porno per lui è "un modo di vivere"[30].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il proprietario di Evil Angel, John Stagliano.

La situazione precedente e gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

L'ascesa dell'azienda alla ribalta è stata alimentata dal passaggio dall'industria del cinema di sala a quello delle videocassette. Verso la fine degli anni '70 un lungometraggio girato su celluloide, solitamente di 35 mm, poteva costare fino a $ 350.000[31]. Nel 1983 il videoregistratore era stato introdotto di recente e i produttori stavano iniziando a realizzare film pornografici su videocassetta. Un film che usa il supporto magnetico poteva essere realizzato per meno di $ 5.000, rispetto a un minimo di $ 40.000 per un film girato in pellicola. Negli anni '90, girando le sue produzioni con videocamere, Evil Angel poteva ancora fare film per $ 8.000[31]. Stagliano inizialmente aveva poca conoscenza del cinema, ma nel 1983 ha realizzato il suo primo film a $ 8.000: Bouncing Buns, con Stacey Donovan. Per i successivi sei anni ha girato film per altre aziende che li producevano e distribuivano[32].

Nel 1989 John Stagliano ha fondato Evil Angel, per vendere i suoi film. L'origine del nome della società risale a quando Stagliano lavorava come spogliarellista e il suo nome era d'arte era Evil (Inferno) John[32].

Il personaggio di Buttman e lo stile Gonzo[modifica | modifica wikitesto]

Il primo film della Evil Angel è stato Dance Fire, girato nel 1988 da Stagliano, con protagonisti lui stesso, Trinity Loren, Brandy Alexandre e altri. Verrà pubblicato su DVD solo 20 anni dopo[33]. Influenzato dalla Pornografia amatoriale, nel 1989 Stagliano ha colto l'idea di esibirsi in un film e contemporaneamente di utilizzare la fotocamera, in modo che lo spettatore faccia esperienza del film attraverso gli occhi del suo personaggio. La prospettiva in prima persona è stata influenzata dal film degli anni '60 Blow-Up[34]. All'epoca questo era in contrasto con la maggior parte del porno, che tendeva a non rendere i telespettatori consapevoli della videocamera[35]. Questa tecnica è oggi nota come "pornografia POV" (Punto di vista). Ha creato il personaggio di Buttman (lett. uomo-culo, cioè amante di quella parte) e ha girato Adventures of Buttman[36]. I primi film di Buttman furono scritti, prodotti, diretti, montati, e prodotti personalmente da Stagliano[25]. I primi due film di Buttman hanno lunghe sceneggiature, ma presto la serie si è evoluta in un formato spontaneo e improvvisato. In contrasto con il suo lavoro precedente e il porno standard del tempo, Stagliano non collegava ogni scena insieme per formare una narrativa convenzionale. In parte a causa della mancanza di fondi, non ha usato set o posizioni elaborati. All'epoca i film porno avevano una trama tradizionale, con scene di sesso intervallate da dialoghi di artisti con poca capacità di recitazione. Invece di quel formato, Stagliano ha scelto di filmare [in quello che divenne lo stile specifico dei primi film della Evil Angel, che sarebbe stato ampiamente imitato e sarebbe diventato noto come pornografia Gonzo[37][25].

Il successo[modifica | modifica wikitesto]

Negli anni '90 Stagliano divenne una delle figure di maggior successo dell'industria cinematografica pornografica americana[38]. Nel 1990 Stagliano si associa a Patrick Collins per fondare l'etichetta Elegant Angel come filiale di Evil Angel[2][39]. Nel 1991 Stagliano fondò una filiale di produzione a San Paolo, in Brasile[40]. Nel 1993 la società produceva una nuova videocassetta ogni tre settimane e incassava più di 1 milione di dollari all'anno[41], nel 1996 vendeva circa mezzo milione di video[8]. A metà degli anni '90 la compagnia ha iniziato a usare la frase "The Evil Empire" sulle copertine, in riferimento al gruppo crescente di registi "stabili"[4]. Nel 1996 Collins ha trasformato Elegant Angel in società separata, e nel 1998 ha concluso tutte le collaborazioni con Evil Angel[2][42]. La sua uscita da Evil Angel è stata definita "meno che amichevole", e lui e Stagliano sono apparentemente "ex-amici"[42]. All'epoca Collins disse che Stagliano "non può gestire un'impresa e fallirebbe senza di me"[42]. Secondo Stagliano, "Patrick è un bullo... non stava facendo il suo lavoro correttamente... avrei dovuto licenziarlo anni fa"[42].

Un'inchiesta del 1997 di U.S. News and World Report ha identificato Evil Angel come lo studio pornografico con i maggiori profitti[8]. Nel 2007 lo studio ha ricevuto 127 nomination all'AVN Award in 60 categorie, diventando così l'unica casa produttrice che per il quarto anno consecutivo ha ricevuto più di 100 nomination[43].

Nel 2015, il vicepresidente della compagnia John Grayson ha riferito che la pornografia transessuale era di gran lunga la categoria o il genere più redditizio della società, guadagnando circa il 20% in più per film rispetto a qualsiasi altra produzione.[44]

Problemi legali[modifica | modifica wikitesto]

Nell'agosto 2007 Evil Angel e Jules Jordan hanno vinto in un caso di pirateria DVD contro Kaytel Video Distribution e diversi altri imputati, ottenendo un risarcimento totale di oltre 17,5 milioni di dollari, che è stata la più grande somma mai assegnata in un caso di pirateria per adulti[45]. Evil Angel ha ricevuto 11,2 milioni di dollari e Jordan 5,3 milioni. EA aveva originariamente intentato la causa nel novembre 2005. <[46]

L'8 aprile 2008, Evil Angel e Stagliano sono stati incriminati per accuse federali di oscenità da parte di un gran giurì federale a Washington, DC[47][48]; i film indicati nelle accuse di oscenità includevano "Storm Squirters 2" di Joey Silvera, "Milk Nymphosdi Jay Sin e un trailer di Belladonna: Fetish Fanatic 5.[47] Stagliano e Evil Angel erano rappresentati da Al Gelbard, che ha difeso con successo la JM Productions (proprietario Jeff Steward) in un caso di oscenità del 2007. [47] La società ha pubblicato un DVD di compilation dal titolo "Difendi il nostro porno", con oceeds andando verso il suo fondo di difesa legale, e impostare il sito Web DefendOurPorn.org per fornire informazioni sui procedimenti legali.[49]

Nel dicembre 2008 la BBC ha riferito che Stagliano e Evil Angel erano clienti degli avvocati britannici Davenport Lyons che stavano cercando un risarcimento finanziario da persone che affermavano di aver scaricato materiale protetto da copyright usando il software Peer to Peer. [50]

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

«C'era un altro ragazzo di nome John in uno dei miei spettacoli, quindi iniziarono a chiamarmi Evil John per differenziarci. In quel periodo infatti recitavo la parte di Dracula e allo stesso tempo avevo una fidanzata che si chiamava Angel, era il suo nome d'arte quando faceva spettacoli di spogliarelli. Era una ragazza molto cattiva e ho suggerito che si chiamasse Evil Angel. Non lo fece, ma il nome mi piaceva e ho finito per usarlo per la mia compagnia.»

(John Stagliano[32])

«Punto a costruire "una scena di sesso che ha un inizio, un centro e finisce al culmine; cercare di inserire tutto ciò in una una storia più grande è molto difficile e crea problemi di tutti i tipi, che impediscono di girare la singola scena nel modo migliore possibile.»

(John Stagliano)

Edizioni Evil Angel[modifica | modifica wikitesto]

Evil Angel Publishing è la divisione riviste di Evil Angel. Nel marzo del 2007 ha lanciato Extra Parts, una pubblicazione di 100 pagine con immagini tratte o ispirate ai film del regista Joey Silvera, per lo più a tematica transgender.[51]

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Quella che segue è solo una selezione dei più importanti premi che Evil Angel ha vinto:

  • 1992 AVN Award - 'Best Film' per Wild Goose Chase[52]
  • 1993 AVN Award - 'Best Film' per Face Dance, Parts I & II[52]
  • 1997 AVN Award - 'Best Gonzo Series' perButt Row[52]
  • 1997 AVN Award - 'Best Continuing Video Series' per The Voyeur[52]
  • 1998 AVN Award - 'Best Video Feature' per Buda[52]
  • 1998 AVN Award - 'Best Continuing Video Series' per Fresh Meat[52]
  • 1999 AVN Award - 'Best Transsexual Release' per The Big-Ass She-Male Adventure[52]
  • 2000 AVN Award - 'Best Continuing Video Series' per The Voyeur[52]
  • 2000 AVN Award - 'Best Anal-Themed Series' per Rocco's True Anal Stories[52]
  • 2000 AVN Award - 'Best Transsexual Release' per Rogue Adventures 3: Big-Ass She-Male Adventure[52]
  • 2001 AVN Award - 'Best Gonzo Series' per Please![52]
  • 2001 AVN Award - 'Best Anal-Themed Series' per Rocco's True Anal Stories[52]
  • 2001 AVN Award - 'Best Transsexual Release' per Rogue Adventures 3: Big-Ass She-Male Adventure 7[52]
  • 2002 AVN Award - 'Best Anal-Themed Series' per Rocco's True Anal Stories[52]
  • 2002 AVN Award - 'Best Transsexual Release' per Rogue Adventures 13[52]
  • 2002 AVN Award - 'Best Gonzo Series' per Buttman[52]
  • 2002 AVN Award - 'Best Continuing Video Series' per Animal Trainer[52]
  • 2003 AVN Award - 'Best Anal-Themed Series' perAss Worship[52]
  • 2003 AVN Award - 'Best Video Feature' per The Ass Collector[52]
  • 2003 AVN Award - 'Best Film' per The Fashionistas[52]
  • 2004 AVN Award - 'Best DVD' per The Fashionistas[52]
  • 2003 AVN Award - 'Best Gonzo Series' per The Voyeur[52]
  • 2003 AVN Award - 'Best Transsexual Release' per Rogue Adventures 15[52]
  • 2004 AVN Award - 'Best Oral-Themed Feature' per Feeding Frenzy 2[52]
  • 2004 AVN Award - 'Best Anal-Themed Series' perAss Worship[52]
  • 2004 AVN Award - 'Best Gonzo Series' perService Animals[52]
  • 2004 AVN Award - 'Top Renting Release of the Year' perThe Fashionistas[52]
  • 2004 AVN Award - 'Best Transsexual Release' perShe-Male Domination Nation[52]
  • 2005 AVN Award - 'Best Vignette Release' perTales From the Crack[52]
  • 2005 AVN Award - 'Best Anal-Themed Series' per Ass Worship[52]
  • 2006 AVN Award - 'Best Pro-Am Release' per Rocco's Initiations 9[52]
  • 2006 AVN Award - 'Best Vignette Release' per Vault of Whores[52]
  • 2006 AVN Award - 'Best Gonzo Series' per Service Animals[52]
  • 2006 AVN Award - 'Best Transsexual Release' per Rogue Adventures 24[52]
  • 2007 AVN Award - 'Best Transsexual Release' per Rogue Adventures 27[52]
  • 2007 AVN Award - 'Best Specialty Release - Fem-Dom Strap-On' perStrap Attack 4[52]
  • 2007 AVN Award - 'Best Specialty Series - Big Bust' per Boob Bangers[52]
  • 2008 XBIZ Award - 'Best Studio'[16]
  • 2008 AVN Award - 'Best Continuing Video Series' perBelladonna: Manhandled[53]
  • 2008 AVN Award - 'Best POV Release' perFucked on Sight 2[53]
  • 2008 AVN Award - 'Best POV Series' perFucked on Sight[53]
  • 2008 F.A.M.E. Awards - 'Favorite Studio'[54]
  • 2009 AVN Award - 'Best Anal-Themed Series' - tie between Evil Anal and Butthole Whores[55]
  • 2009 AVN Award - 'Best Foot Fetish Release' perBelladonna's Foot Soldiers[55]
  • 2009 AVN Award - 'Best Gonzo Series' perSlutty and Sluttier[55]
  • 2009 AVN Award - 'Best Oral-Themed Release' perBlow Job Perversion[55]
  • 2009 AVN Award - 'Best Oral-Themed Series' perFace Fucking, Inc.[55]
  • 2009 AVN Award - 'Best Specialty Release - Other Genre' perMilk Nymphos 2[55]
  • 2010 AVN Award - 'Best Specialty Release - Other Genre' perAsses of Face Destruction 5[56]
  • 2011 AVN Award - 'Best Specialty Release - Other Genre' perAsses of Face Destruction 9[57]
  • 2011 XBIZ Award - 'Gonzo Release of the Year - Non-Feature' perTori, Tarra and Bobbi Love Rocco[58]
  • 2012 XBIZ Award - 'Gonzo Release of the Year' perPhat Bottom Girls[59]
  • 2012 XBIZ Award - 'Fetish Release of the Year' perOdd Jobs 5[59]
  • 2012 XBIZ Award - 'Latin-Themed Release of the Year' perMade in Xspana 7[59]
  • 2012 XBIZ Award - 'European Non-Feature Release of the Year' perSlutty Girls Love Rocco 3[59]
  • 2012 XBIZ Award - 'Transsexual Release of the Year' perShe-Male Police 2[59]
  • 2013 XBIZ Award - 'European Non-Feature Release of the Year' perSlutty Girls Love Rocco 4[60]
  • 2014 XBIZ Award - 'Studio of the Year'[61]
  • 2014 XBIZ Award - 'Transsexual Release of the Year' perAmerican She-Male X 5[62]
  • 2015 XBIZ Award - 'All-Sex Series of the Year' for James Deen's 7 Sins[63]
  • 2015 XBIZ Award - 'Asian-Themed Release of the Year' perKalina Ryu: Asian Fuck Toy[63]
  • 2015 XBIZ Award - 'Transsexual Studio of the Year'[63]
  • 2015 XBIZ Award - 'Transsexual Release of the Year' perBig Tit She-Male X 2[63]
  • 2016 XBIZ Award - 'Studio of the Year'[64]
  • 2017 DVDEROTIK Award - 'Transsexual Release of the Year' perJay Sin: TS Playground 24[65]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ ELEGANT ANGEL, su AVN. URL consultato l'11 aprile 2009 (archiviato dall'url originale il 4 maggio 2009).
  2. ^ a b c Hunter, Tod, Elegant Angel, XBIZ, 10 agosto 2007. URL consultato l'11 aprile 2009.
  3. ^ (EN) Billboard, Nielsen Business Media, Inc., 3 febbraio 2007, p. 22. URL consultato il 5 luglio 2019.
  4. ^ a b Petkovich, p.10
  5. ^ (EN) John Breck, The Sacred Gift of Life: Orthodox Christianity and Bioethics, St. Vladimir's Seminary Press, 1998, ISBN 978-0-88141-183-6. URL consultato il 5 luglio 2019.
  6. ^ (EN) Russ Kick, Everything You Know about Sex is Wrong: The Disinformation Guide to the Extremes of Human Sexuality (and Everything in Between), Disinformation Company, 2006, ISBN 978-1-932857-17-7. URL consultato il 5 luglio 2019.
  7. ^ (EN) Joseph W. Slade, Pornography in the Late Nineties, in Wide Angle, vol. 19, nº 3, 1º luglio 1997, pp. 1–12, DOI:10.1353/wan.1997.0014. URL consultato il 5 luglio 2019.
  8. ^ a b c Eric Schlosser, "The Business of Pornography," Archiviato il 17 gennaio 2013 in Internet Archive. U.S. News and World Report, February 10, 1997.
  9. ^ (EN) Violet Blue, The Smart Girl's Guide to Porn, Cleis Press, 2006, ISBN 978-1-57344-247-3. URL consultato il 5 luglio 2019.
  10. ^ Gittler, Ian, Pornstar, 1ª ed., Simon & Schuster, 1999, p. 152, ISBN 0-684-82715-8, OCLC 41355673. URL consultato il 5 luglio 2019.
  11. ^ John Stagliano, .com / Un messaggio dal presidente, evilangel.com. URL consultato il 17 aprile 2009.
  12. ^ Georgina Robinson, Porn's dirtiest girl cleans up, in Brisbane Times, 3 marzo 2008. URL consultato il 18 aprile 2009 (archiviato dall'url originale il 27 dicembre 2008).
  13. ^ a b Joseph W. Slade, Flesh Need Not be Mute: The Pornographic Videos of John Leslie, Wide Angle, Volume 19, Number 3, July 1997.
  14. ^ Tod Hunter, Evil Angel Cash Launches 9 New Directors' Sites, XBIZ, 6 agosto 2008. URL consultato il 17 aprile 2009.
  15. ^ Evil Angel’s Raul Cristian Receives Venus Award, XBIZ, 23 ottobre 2008. URL consultato il 17 aprile 2009.
  16. ^ a b Evil Angel Wins XBIZ Best Studio Award, XBIZ, 20 febbraio 2008. URL consultato il 17 aprile 2009 (archiviato dall'url originale il 15 marzo 2012).
  17. ^ DIRECTORS, evilangel.com. URL consultato il 17 aprile 2009 (archiviato dall'url originale il 5 agosto 2008).
  18. ^ Petkovich, p.44
  19. ^ Petkovich, p.13
  20. ^ A Message From the President, evilangel.com. URL consultato il 17 aprile 2009 (archiviato dall'url originale il 2 gennaio 2010).
  21. ^ Jules Jordan Intervista: gennaio 2007, rogreviews.com. URL consultato il 17 aprile 2009.
  22. ^ Erik Everhard's Biography, su gamelink.com. URL consultato il 23 agosto 2008.
  23. ^ a b Michael Hayes, Jake Malone Signs with Evil Angel, XBIZ, 28 giugno 2006. URL consultato il 17 aprile 2009 (archiviato dall'url originale il 20 agosto 2016).
  24. ^ Steve Javors, Jury Awards Erik Everhard $141K in Red Light District Case, XBIZ.
  25. ^ a b c O'Toole, Kerekes p.7
  26. ^ O'Toole, Kerekes p.8
  27. ^ O'Toole, Kerekes p.13
  28. ^ Matt O'Conner, /news/news_piece.php?id=13367 Ferrara per creare film per Evil Angel, XBIZ, 8 febbraio 2006. URL consultato il 17 aprile 2009.
  29. ^ / 33720 / aurora-snow-jay-sins-pretty-sloppy Jay Sin On Xcritic, su xcritic.com.
  30. ^ Obscenity vs. Freedom of Expression: The John Stagliano Trial, su youtube.com.
  31. ^ a b McNair, Brian, Striptease culture: sex, media and the democratization of desire, Routledge, 2002, p. 39, ISBN 0-415-23734-3.
  32. ^ a b c JOHN STAGLIANO, evilangel.com. URL consultato il 17 aprile 2009 (archiviato dall'url originale il 2 gennaio 2010).
  33. ^ Steve Javors, Evil Angel Releases First-Ever Video on DVD, XBIZ, 14 febbraio 2008. URL consultato il 17 aprile 2009 (archiviato dall'url originale il 14 gennaio 2012).
  34. ^ O'Toole, Kerekes p.17
  35. ^ O'Toole, Kerekes p.16
  36. ^ Petkovich, Anthony, The X Factory: Inside the American Hardcore Film Industry, Critical Vision, 2002, p. 10, ISBN 1-900486-24-5.
  37. ^ P Weasels, The Quick and Dirty Guide to Gonzo, GameLink.com. URL consultato il 22 agosto 2008.
  38. ^ O'Toole, Laurence e Kerekes, David, Headpress: Powered by Love, Headpress, 2003, p. 5, ISBN 1-900486-22-9.
  39. ^ Kandyba, Slav, Product backlog to see porn firms through hiatus., San Fernando Valley Business Journal, 26 aprile 2004. URL consultato l'11 aprile 2009.
  40. ^ Sigel, Lisa Z., International exposure: perspectives on modern European pornography, 1800-2000, Rutgers University Press, 2005, p. 178, ISBN 0-8135-3519-0.
  41. ^ Despite U.S. Campaign, a Boom in Pornography, in The New York Times, 4 luglio 1993. URL consultato il 18 aprile 2009.
  42. ^ a b c d O'Toole, Kerekes p.30
  43. ^ Joanne Cachapero, Evil Angel Nabs 127 Award Nominations, XBIZ, 6 dicembre 2007. URL consultato il 17 aprile 2009 (archiviato dall'url originale il 13 novembre 2016).
  44. ^ Transgender Porn Is A Best-Seller, But Is It Good For Trans People?
  45. ^ Evil Angel, Jules Jordan Win Over $16.6 Million In DVD Piracy Case, Adult Video News, posted August 10, 2007.
  46. ^ Joanne Cachapero, Evil Angel Makes Final Settlement With Kaytel, XBIZ, 30 maggio 2008. URL consultato il 17 aprile 2009.
  47. ^ a b c Steve Javors, John Stagliano, Evil Angel Charged With 7 Obscenity Violations, XBIZ, 9 aprile 2008. URL consultato il 17 aprile 2009 (archiviato dall'url originale il 6 maggio 2009).
  48. ^ John Stagliano, Evil Angel Indicted On Federal Obscenity Charges Adult Video News, posted April 8, 2008
  49. ^ Joanne Cachapero, .php? id = 95840 Evil Angel's "Difendi il nostro porno" Shipping, XBIZ, 26 giugno 2008. URL consultato il 17 aprile 2009.
  50. ^ Domanda di credito su "download porno", in BBC News, 5 dicembre 2008. URL consultato il 18 dicembre 2008.
  51. ^ Steve Javors, Evil Angel Publishing Announces New Magazine, XBIZ, 21 dicembre 2007. URL consultato il 17 aprile 2009.
  52. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah ai aj ak Template:Cita rivista
  53. ^ a b c 2008 AVN AWARDS WINNERS ANNOUNCED, in AVN. URL consultato il 12 marzo 2009 (archiviato dall'url originale il 28 febbraio 2009).
  54. ^ David Sullivan, 2008 F.A.M.E. Winners Announced at Erotica LA, in AVN, 7 giugno 2008. URL consultato l'8 giugno 2008.
  55. ^ a b c d e f THE 2009 AVN AWARDS WINNERS, in AVN. URL consultato il 7 marzo 2009 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2009).
  56. ^ 2010 AVN Award-Winners Announced, in AVN. URL consultato il 24 maggio 2011.
  57. ^ AVN Announces the Winners of the 2011 AVN Awards, in AVN. URL consultato il 12 giugno 2011.
  58. ^ XBIZ Award Winners, XBIZ, February, 2011
  59. ^ a b c d e XBIZ Award Winners, XBIZ, January, 2012
  60. ^ XBIZ Award Winners 2013, XBIZ, January, 2013
  61. ^ Dan Miller, 2014 XBIZ Award Winners Announced, XBIZ, 24 gennaio 2014. URL consultato il 25 gennaio 2014.
  62. ^ XBIZ Award Winners 2014, XBIZ, January, 2014
  63. ^ a b c d XBIZ Award Winners, XBIZ, January, 2015
  64. ^ XBIZ Award Winners, XBIZ, January, 2016
  65. ^ 2017 DVDEROTIK Award Winner, su dvderotik.com, April 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]